MENU

A. Spedo, specializzata nei porta-attrezzi per l’interceppo

By at giugno 20, 2017 | 18:10 | Print

A. Spedo, specializzata nei porta-attrezzi per l’interceppo

La ditta A. Spedo, azienda leader nella produzione di attrezzature per la coltivazione dell’interceppo, presenta ad Enovitis in campo 2017 alcuni dei suoi porta-attrezzi ideati per la coltivazione del terreno o la manutenzione del manto erboso nell’interceppo del vigneto, del frutteto, dell’uliveto ed in generale in tutte quelle piantagioni allevate a filare o a tendone.

Si tratta, per l’esattezza, di un sistema meccanico per il controllo delle erbe infestanti che attecchiscono sotto le piante, assolutamente ecologico perché sostituisce l’uso di prodotti chimici. Al contatto con la pianta l’attrezzo si sposta automaticamente grazie ad un dispositivo idraulico a sensibilità variabile, che permette di poter lavorare anche su alberi molto giovani garantendone l’incolumità.

 

DUAL, PER LAVORARE IN CONTEMPORANEA SU DUE FILE

Dual è un porta-attrezzi con rientro automatico, per la coltivazione dell’interceppo nel vigneto, nel frutteto e in qualsiasi piantagione disposta a filare, che lavora contemporaneamente su due file, su filari da 190 a 400 centimetri a seconda del modello. Ogni modello viene proposto in versione posteriore oppure in versione anteriore (quella in mostra a Enovitis in campo 2017) per i trattori che dispongono di sollevatore e presa di forza anteriore o per quelli con guida reversibile.

L’impianto idraulico indipendente con circa 80 litri d’olio e 4 pompe (due dedicate agli attrezzi di lavoro e due per gestire i numerosi servizi della macchina) è completo di scambiatore di calore.

Il peso si aggira attorno ai 700 chilogrammi e per il suo funzionamento è necessario un trattore da 80 cavalli. Le registrazioni vengono gestite dall’operatore dal posto di guida del trattore tramite joystick elettrico a 10 pulsanti. Si può comandare in particolare, oltre al rientro manuale degli attrezzi in caso di emergenza, la regolazione idraulica della profondità di lavoro, lo sfilamento idraulico dei pali porta-attrezzi (sia per singolo lato sia contemporaneamente per entrambi) e l’avvio-arresto di rotazione degli utensili di lavoro.

Attrezzi da lavoro abbinati a Enovitis in campo 2017: dischiere scolmatrici motrici/frese circolati.

 

MERCURIO, PER IL VIGNETO STRETTO

Appartiene alla categoria dei un porta-attrezzi per la coltivazione dell’interceppo anche Mercurio, indicato per vigneti con interfilare stretto (da 170 a 250 centimetri).

Mercurio si aggancia posteriormente al trattore tramite attacco a tre punti, dispone di un impianto idraulico indipendente con circa 60 litri d’olio e visto il suo peso limitato (circa 500 chili a seconda della versione) per farlo funzionare è sufficiente un trattore da 40 cavalli.

L’impianto idraulico, che è determinante per la scelta degli attrezzi con i quali allestire Mercurio, viene proposto in due versioni: con pompa singola, con possibilità di allestimento solo con alcuni attrezzi di lavoro,oppure con pompa doppia e scambiatore di calore, versione più performante per allestimento con qualsiasi attrezzo di lavoro.

Le registrazioni vengono gestite dall’operatore dal posto di guida del trattore tramite joystick elettrico o nella classica versione con distributori idraulici (solo per trattori non cabinati).

Attrezzi da lavoro abbinati a Enovitis in campo 2017: dischiere scolmatrici motrici/frese circolati.

 

POLARIS DE, SFRUTTA L’IMPIANTO IDRAULICO DEL TRATTORE

Polaris DE, altra testata rientrante per la lavorazione interceppo, può essere applicata fra gli assi del trattore (mediante staffatura dedicata), sul telaio Eco-Trolley o su altri attrezzi.

Funziona sfruttando l’impianto idraulico del trattore occupando pertanto un distributore (2 innesti rapidi). Il suo peso limitato la rende applicabile a trattori da 35 a 40 cavalli purché dispongano di un impianto idraulico con portata di 22-25 litri al minuto (per ogni singola testa) necessari per garantire il corretto funzionamento della testata interceppo stessa.

Rientro manuale d’emergenza completo di comando elettrico in cabina.

Il telaio Eco-Trolley è disponibile anche in versione anteriore per tutti quei trattori che dispongono di sollevamento anteriore.

Attrezzi da lavoro abbinati a Enovitis in campo 2017: dischiera scolmatrice motrice.

 

TROLLEY PRO-2, TELAIO PORTA TESTATE POLARIS

Trolley è un telaio porta testate interceppo Polaris per la lavorazione su entrambi i lati del filare.

Può essere applicato posteriormente su attacco a tre punti del trattore o anteriormente (versione in mostra a Enovitis in campo 2017).

Funziona sfruttando l’impianto idraulico del trattore che deve essere in grado di erogare almeno 35 litri al minuto al fine di garantire il corretto funzionamento della testata interceppo stessa.

Joystick in cabina per la gestione di tutti i movimenti, compreso il comando di sicurezza.

 

COMBI-DUAL E COMBI-POLARIS

Combi-Dual è un coltivatore pesante con ancore con molla e completo di rullo a spuntoni dal diametro di 22 centimetri, combinato con testate interceppo.

Combi-Polaris (nella foto di apertura) invece è un coltivatore con ancore con molla, combinato con testate interceppo Polaris.

 

Fonte: A.Spedo
 

SPECIALE ENOVITIS IN CAMPO 2017

 

Condividi

Attrezzature , ,

Related Posts

Comments are closed.

Processing...
Thank you! Your subscription has been confirmed. You'll hear from us soon.
Iscriviti alla newsletter di Meccagri
ErrorHere