MENU

Agrilevante 2017, fiducia ben riposta in una rassegna in costante crescita

By at ottobre 18, 2017 | 17:15 | Print

Agrilevante 2017, fiducia ben riposta in una rassegna in costante crescita

Chiusura in bellezza per Agrilevante 2017 che nei quattro giorni di programmazione – dal 12 al 15 ottobre – ha totalizzato 70.700 ingressi, con un incremento del 21 per cento rispetto all’edizione precedente (ottobre 2015) e con una quota crescente di operatori esteri, arrivati a 3.164 unità (+26% rispetto all’edizione scorsa) provenienti da circa 50 Paesi.

 

TRECENTO AZIENDE ESPOSITRICI E OLTRE 5.000 MODELLI IN MOSTRA

Ma, al di là delle cifre oltremodo lusinghiere, a misurare il polso della kermesse di Agrilevante, che ha visto protagoniste alla Fiera di Bari trecento industrie costruttrici di macchinari e tecnologie per l’agricoltura e la cura del verde, con oltre 5.000 modelli di macchine ed attrezzature in mostra, c’è l’indice di gradimento da parte degli espositori, quasi tutti concordi nel sottolinearne la crescita costante, in termini di contenuti, visibilità e capacità di attrarre operatori dall’estero.

 

BARI AL CENTRO DEL MEDITERRANEO

La rassegna barese, nata come “spin off” della fiera campionaria giocando la carta della specializzazione, ha pertanto dimostrato, quest’anno più che mai, di avere tutte le carte in regola per imporsi come una realtà consolidata nel panorama fieristico nazionale ed internazionale, fino a ritagliarsi il ruolo di “piattaforma” per l’innovazione in agricoltura nell’area mediterranea, mediorientale ed africana.

Correlata al progressivo crescere di importanza di Agrilevante la scelta dei principali costruttrici di trattori, presenti quasi al completo alla rassegna (da segnalare la defezione di Claas), di partecipare alla manifestazione direttamente e non avvalendosi del concessionario di zona.

 

PRESENTI I BIG DELLA MECCANIZZAZIONE AGRICOLA

Ma c’è di più. Il palcoscenico di Agrilevante è stato scelto da alcuni grandi player della meccanizzazione agricola per la presentazione in anteprima dei nuovi modelli. È il caso, ad esempio, di Same che a Bari ha “svelato” la nuova gamma campo aperto formata dal rinnovato terzetto Virtus, Argon e Explorer TB (nella foto sopra), e di New Holland che ha fatto debuttare la nuova serie di trattori T4 FB Frutteto Basso (nella foto sotto) e la rivisitata gamma di trattori isodiametrici TI4.

Fendt, a sua volta, ha organizzato una conferenza stampa per illustrare la sua strategia full-line e il nuovo record di pressatura ottenuto proprio in Puglia, lo scorso luglio, dalla pressa quadra 1290 N XD (nella foto sotto) che ha lavorato ininterrottamente per 24 ore, in presenza di temperature estreme.

Da segnalare ancora, sempre relativamente all’offerta di nuove tecnologie, il concorso Novità Tecniche, promosso da FederUnacoma, che anche quest’anno ha premiato le soluzioni tecniche più avanzate introdotte dai costruttori nei vari comparti della meccanica agricola (vedi link).

 

L’UTILIZZO DEI DRONI  IN AGRICOLTURA

Spazio anche ai droni, grazie al recente accordo tra FederUnacoma e Mirumir, da quattro anni organizzatrice della manifestazione Dronitaly, per promuovere l’utilizzo dei droni in agricoltura, attraverso l’organizzazione di collettive nell’ambito delle manifestazioni FederUnacoma.

 

INCONTRI D’AFFARI CON GLI OPERATORI ESTERI

Altro punto di forza di questa ultima edizione di Agrilevante, come anticipato, il suo volto marcatamente internazionale, ben visibile nell’area “Internazionalità”, uno spazio organizzato da FederUnacoma insieme all’Agenzia Ice per il commercio estero, dedicato agli incontri “business-to-business” di operatori economici esteri con le aziende costruttrici di macchine ed attrezzature, che si sono sviluppati nell’arco di tre giorni rispettivamente dedicati ai Paesi dell’Africa, dell’Europa Orientale e Medioriente, e dei Balcani.

 

UN NUTRITO CALENDARIO DI CONVEGNI E WORKSHOP

In grande evidenza anche le attività di carattere culturale, con convegni, incontri e workshop su temi d’interesse agronomico, ingegneristico, economico e politico. Complessivamente sono stati 56 gli eventi che si sono svolti nell’ambito della rassegna confermando come questa sia divenuta, al di là degli aspetti promozionali e commerciali, un luogo di incontro, di confronto e di informazione.

 

UN’OCCHIO ALLE PROFESSIONI DEL FUTURO

Crescente, infine, l’interesse verso l’agricoltura e le attività agro-meccaniche registrato da parte dei giovani, ai quali il mondo della meccanizzazione verde potrebbe offrire interessanti opportunità di occupazione, come rilevato da Unacma, l’Unione nazionale commercianti di macchine agricole, che in occasione di Agrilevante 2017 ha riproposto le iniziative Mech@agriJobs, dedicata alle nuove professioni del settore con l’obiettivo di offrire orientamento ed opportunità lavorativi ai giovani, e Officina Live, finalizzata a fornire indicazioni sulle procedure per adeguare alle normative le macchine agricole usate e predisporle alla circolazione stradale.

 

APPUNTAMENTO PER L’EDIZIONE 2019

Un risultato, per concludere, che premia energie ed impegno profusi daFederUnacoma la quale, in un contesto iniziale di diffuso scetticismo, ha voluto mettere il proprio specifico know-how al servizio della manifestazione di cui è organizzatrice da cinque edizioni in proficua sinergia con l’ente Fiera del Levante. Appuntamento già fissato, dunque, per la sesta edizione della rassegna, ad ottobre 2019.

 

© Barbara Mengozzi

Fonte immagini: FederUnacoma e Meccagri
 
 

 

Condividi

Eventi , , ,

Related Posts

Comments are closed.

Processing...
Thank you! Your subscription has been confirmed. You'll hear from us soon.
Iscriviti alla newsletter di Meccagri
ErrorHere