MENU

Attrezzature per la foraggicoltura: previste vendite in crescita del tre per cento

By at novembre 9, 2017 | 17:15 | Print

Attrezzature per la foraggicoltura: previste vendite in crescita del tre per cento

I produttori di attrezzature per la foraggicoltura si dichiarano ottimisti circa il trend del mercato e si aspettano una moderata crescita del 3 per cento per la stagione 2017-2018, conseguenza diretta di una ripresa degli investimenti nel settore innescata dai prezzi più elevati di cui hanno beneficiato i produttori diretti di latte crudo e le aziende contraenti.

 

LA RIUNIONE DEL GRUPPO DI PRODOTTO DEL CEMA

Questa, in estrema sintesi, la conclusione cui è giunto il gruppo di prodotto del Cema (il comitato che rappresenta i produttori europei di macchine per l’agricoltura) “Attrezzature per la foraggicoltura” – al quale fanno capo i costruttori di falciatrici, spandivoltafieno e ranghinatori –, riunitosi lo scorso settembre presso Agco Feucht, azienda tedesca con sede a Feucht, a sud di Norimberga in Baviera, in precedenza appellata, fino al 2015, Fella Werke.

 

LA RIPRESA DEGLI INVESTIMENTI INNESCATA DALL’AUMENTO DEL PREZZO DEL LATTE

A causa dell’incertezza generata lo scorso anno dal basso livello dei prezzi dei prodotti lattiero-caseari su scala globale, i costruttori avevano inizialmente previsto che i produttori di latte e le aziende contraenti sarebbero stati molto riluttanti a investire in nuove attrezzature per la foraggicoltura.

Tuttavia, fortunatamente e per certi versi inaspettatamente, dall’autunno 2016 in avanti, i livelli di prezzo del latte crudo franco azienda hanno subito un andamento positivo. Di conseguenza, le case costruttrici di attrezzature per la foraggicoltura si sono attivamente impegnate per soddisfare le crescenti richieste di mercato indirizzate a questa tipologia di prodotti.

 

MERCATO STABILE, CON POTENZIALE CRESCENTE NEI PROSSIMI DIECI MESI

In questa fase gli analisti del settore lattiero-caseario prevedono un mercato piuttosto stabile per i prossimi dieci mesi, anche con un potenziale crescente, a condizione che non intervengano fattori geopolitici inattesi.

Su scala mondiale la domanda di prodotti lattiero-caseari supera attualmente l’offerta, offrendo eccellenti opportunità di export alle produzioni provenienti dall’Europa. Sul mercato mondiale la domanda di grassi del latte è elevata.

Gli analisti non mancano tutttavia di evidenziare l’incertezza legata alla fornitura di prodotti lattiero-caseari da parte della Nuova Zelanda e dell’Australia per soddisfare la domanda proveniente dalla Cina, ai consistenti stock di latte scremato in polvere e ad un possibile impatto dal tasso di cambio euro-dollaro.

 

LA NOMINA DEL NUOVO PRESIDENTE

Il gruppo di prodotto “Attrezzature per la foraggicoltura” è stato costituito nel 2014 e fin dall’inizio ha raccolto tutti i principali produttori europei del settore.

Il primo a guidarlo è stato Wilhelm Voß di Krone che, esaurito il mandato statutario di 3 anni e avendo cambiato ruolo all’interno della società di appartenenza, si è dimesso. Il gruppo ha quindi proceduto alla nomina di un nuovo presidente ed è stato eletto all’unanimità Martin Fischer di Claas.

 

Fonte: Cema
 

 

Condividi

Mercati , ,

Related Posts

Comments are closed.

Processing...
Thank you! Your subscription has been confirmed. You'll hear from us soon.
Iscriviti alla newsletter di Meccagri
ErrorHere