MENU

Berti: in primo piano a Fieragricola le novità destinate alla silvicoltura

By at gennaio 29, 2018 | 19:34 | Print

Berti: in primo piano a Fieragricola le novità destinate alla silvicoltura

SPECIALE FIERAGRICOLA 2018

 

Un evento fieristico che per storicità e tradizione assume un significato ben preciso agli occhi dell’azienda e che la ha sempre vista coinvolta in modo particolare. Così viene vissuta Fieragricola all’interno di Berti Macchine Agricole, la dinamica casa costruttrice veronese specialista assoluta nel settore delle trinciatrici e forte di un successo saldamente fondato su una viva attenzione alla qualità e all’innovazione dei propri prodotti e servizi, costantemente coniugata ad una spiccata sensibilità nel captare le mutevoli esigenze del mercato, offrendo la risposta giusta per soddisfare ogni volta quelle più attuali.

Particolare dello stand di Berti a Fieragricola 2016.

 

Anche in occasione dell’edizione 2018 della kermesse scaligera, dunque, Berti si presenta all’importante appuntamento che coincide con l’avvio della stagione agricola con innovative soluzioni, efficaci e competitive, in grado di catturare l’interesse dei visitatori.

 

LA ROBUSTA TRINCIATRICE FORESTALE ECF/DT

A partire dalle rilevanti novità dedicate alla silvicoltura, come la robusta e produttiva trinciatrice forestale ECF/DT (nella foto sopra e in quella di apertura), realizzata interamente con acciai speciali ad alta resistenza – Strenx e Hardox, in grado di garantire caratteristiche strutturali decisamente più elevate – e dotata di rotore di grandi dimensioni (diametro: 52 centimetri) con mazze forgiate e bonificate a scomparsa a doppio tagliente.

 

A DOPPIA TRASMISSIONE, PER TRATTORI TRA 110 E 250 CAVALLI

Equipaggiata di doppia trasmissione, la nuova trinciatrice ECF/DT è stata pensata per l’applicazione su trattori con potenze varianti tra i 110 e i 250 cavalli e risulta adatta alla triturazione di vegetazione incolta, ramaglie e tronchi dal diametro che può arrivare a 30 centimetri.

Tra le prerogative standard della trincia forestale firmata Berti si segnalano in primo luogo l’attacco ai tre punti fisso, le slitte regolabili in altezza protette da zoccolo in acciaio Hardox anti-usura, la doppia cassa e il cofano posteriore con apertura e chiusura idraulica. Il pacchetto delle opzioni comprende invece, tra l’altro, l’innesto centrifugo doppio esclusivo di Berti e l’albero cardanico.

 

LA DECESPUGLIATRICE FORESTALE IDRAULICA EFX/SB, PER ESCAVATORI

Altra nuova proposta di spicco in mostra a Verona all’interno dello stand Berti – in rappresentanza del profondo restyling operato sulla gamma aziendale di decespugliatrici forestali idrauliche da applicare alle attrezzature per il movimento terra – il modello EFX/SB per escavatori, con peso operativo compreso tra 20 e 35 tonnellate, munito di rotore a utensili fissi in materiale anti-usura.

I resistenti acciai di tipo Hardox e Strenx rappresentano anche in questo caso gli elementi con i quali è costruita la struttura della nuova decespugliatrice forestale idraulica EFX/SB, idonea alla trinciatura di erba, arbusti, cespugli e all’abbattimento e trinciatura di rami e alberi con diametro massimo di 40 centimetri. Una macchina ideale, quindi, per lavori di pulizia in aree disastrate e lungo canali e fiumi, per il mantenimento di linee ferroviarie e delle zone attorno a linee elettriche, per la creazione di barriere mangiafuoco e molto altro.

 

LA TRINCIATRICE BF/S

L’ulteriore novità saliente esibita dalla ditta di Caldiero sotto i riflettori di Fieragricola 2018 va ad integrare l’offerta aziendale di trinciatrici specializzate per frutteto, uliveto e vigneto: si tratta della nuova BF/S (nella foto sopra), progettata per la trinciatura di erba, sarmenti e ramaglie con diametro fino a 4-5 centimetri e applicabile a trattori con potenze comprese tra 40 e 80 cavalli.

 

A PROFILO RIBASSATO

Un nuovo modello che, per merito del suo profilo ribassato, tale da permettere di lavorare sotto chioma ad un’altezza massima di 45 centimetri da terra, risulta particolarmente indicato per operare su vegetazione bassa al meglio e, grazie alla trasmissione laterale orizzontale, in piena sicurezza.

Alla compattezza, poi, vengono abbinati notevoli requisiti di agilità non disgiunti da robustezza, garantiti dal telaio realizzato in Strenx per ottenere un peso contenuto della trinciatrice e consentire al contempo la permanenza della corretta stabilità dell’insieme trincia-macchina operatrice.

 

CON SISTEMA DI SPOSTAMENTO A PARALLELOGRAMMA

La generosa dotazione di serie della nuova trinciatrice da vigneto e frutteto BF/S, inoltre, prevede l’angolo della fiancata esterna arrotondato e privo di sporgenze (studiato per evitare che la macchina trascini durante l’avanzamento il materiale con cui entra in contatto) e lo spostamento idraulico con bracci a parallelogramma – che consente anche una traslazione laterale, sia sul fianco destro sia su quello sinistro, molto ampia – nonché il tenditore automatico delle cinghie che ne scongiura lo slittamento in fase di lavoro sotto sforzo, assicurando un maggiore rendimento e facilitando le operazioni di manutenzione.

A richiesta, infine, sono disponibili rastrelli raccoglitori, slitte di appoggio e l’albero cardanico.

 

Fonte: Berti Macchine Agricole
 

 

Condividi

Attrezzature , ,

Related Posts

Comments are closed.

Processing...
Thank you! Your subscription has been confirmed. You'll hear from us soon.
Iscriviti alla newsletter di Meccagri
ErrorHere