MENU

Claas: novità nelle presse per la stagione 2018

By at settembre 14, 2017 | 18:15 | Print

Claas: novità nelle presse per la stagione 2018

All’altezza della sua solida fama di specialista indiscusso della fienagione, Claas agli inizi dello scorso luglio ha presentato in anteprima nelle campagne tedesche di Herzebrock, nei pressi di Harsewinkel in Westfalia, il suo nutrito pacchetto di nuove proposte destinate a questo settore per la prossima stagione.

 

NUOVE OPZIONI DI EQUIPAGGIAMENTO PER LE PRESSE QUADRE DELLA SERIE QUADRANT

Si parte dai nuovi contenuti previsti in opzione per la collaudata gamma di presse a balle quadre serie Quadrant, costantemente aggiornata dal costruttore tedesco in vista di un sempre più alto livello di prestazioni.

 

SISTEMA DI PESATURA INTEGRATO DELLA BALLA

Così i modelli Quadrant 4200 e 5200 – due big baler frutto di una integrale riprogettazione, dotate di legatore potenziato e di pressatura automatica o a precamera, in grado di formare balle da 1,20 metri di lunghezza per 70 centimetri di larghezza – e il più recente Quadrant 5300, adatto alla produzione di balle da 1,20 metri di lunghezza per 90 centimetri di larghezza, potranno, in particolare, essere equipaggiati con un nuovo sistema di pesatura integrato della balla.

 

SENZA PERDITE DI TEMPO PREZIOSO

Una funzione, quest’ultima, di sicuro richiamo per gli utilizzatori finali interessati a tenere sotto permanente e preciso controllo il peso della balla durante il processo di formazione: mediante la bilancia montata sulla rampa posteriore della big baler, infatti, la pesatura avviene in automatico nel corso della pressatura, senza ritardi nell’operazione.

Le balle possono essere pesate fino ad una velocità di avanzamento di 20 chilometri orari, con un errore massimo di misurazione, in condizioni di lavoro normale, nell’ordine di più o meno 5 chilogrammi.

 

DATI DI SUPPORTO ALLA FATTURAZIONE

Il peso della singola balla, poi, viene monitorato direttamente dalla cabina del trattore attraverso il terminale di controllo Isobus e tutti i pesi delle diverse balle vengono memorizzati e salvati, organizzandoli in base all’area operativa, in modo da poter fungere per i contoterzisti da validi dati di supporto in fase di fatturazione al cliente.

 

SERVIZI AGGIUNTIVI PER IL CLIENTE

Grazie al sistema di telemetria Claas Telematics, inoltre, è possibile utilizzare i dati relativi al peso della balla per generare la resa totale dell’appezzamento e i rendimenti delle singole parcelle.

Cartografia delle rese che consente anche di visualizzare i punti di deposito delle balle unitamente al loro peso individuale e al tasso di umidità.

 

PACCHETTO DI ILLUMINAZIONE A LED

Tra le nuove dotazioni opzionali dei modelli di presse a balle quadre Quadrant 4200, 5200 e 5300, inoltre, figura un inedito pacchetto di illuminazione a Led, composto da sette fari di alta gamma montati sui componenti chiave della pressa (sul timone, sul volano, sull’infaldatore e sulla parte posteriore della camera di pressatura, ad esempio), così da agevolare operatività e manutenzione durante il lavoro notturno.

 

QUADRANT 4200 CON CASSETTO COLTELLI ESTRAIBILE

Anche la pressa Quadrant 4200, poi, potrà su richiesta essere attrezzata con il funzionale cassetto dei coltelli estraibile (standard sui modelli Quadrant 5200 e 5300), in grado di garantire, grazie alla semplicità del meccanismo, una notevole riduzione del tempo necessario per la pulizia e il cambio dei coltelli (circa 15 minuti anziché un’ora).

 

L’UPGRADE DELLA ROTOPRESSA ROLLANT 620

Novità in arrivo da casa Claas anche per la grande rotopressa per balle tonde a camera fissa Rollant 620, capace di offrire i massimi risultati in termini di produttività e densità di pressatura anche in abbinamento a trattori con potenze non superiori agli 80 cavalli.

 

NUOVA VERSIONE CON SISTEMA DI ALIMENTAZIONE A FORCHE

Già molto apprezzata per la sua versatilità, il suo rendimento nelle più disparate condizioni di lavoro e la sua semplicità di utilizzo, a partire dalla prossima stagione di raccolta la serie Rollant 620 si arricchisce di una nuova versione corredata di sistema di alimentazione a forche, che adotta un pick-up da 1,85 metri di larghezza operativa e una camera di pressatura con diametro di 1,50 metri, oltre ad annoverare lo stesso timone di dimensioni ridotte presente su tutti gli altri modelli Rollant che assicura una visuale chiara sul pick-up per poter controllare in ogni momento il flusso di prodotto.

 

ELEVATO RENDIMENTO A BASSO CONSUMO ENERGETICO

Destinato principalmente ad aziende agricole che con le proprie macchine si trovano regolarmente a pressare fieno secco o paglia su superfici difficili, irregolari o in pendenza, il nuovo modello offre numerosi vantaggi: le sue forche di alimentazione, innanzitutto, trasportano in modo costante il prodotto dal pick-up, alimentando in maniera ottimale la camera di pressatura, requisito essenziale per raggiungere un’alta produttività anche con una modesta richiesta di potenza.

 

FORAGGIO DI QUALITÀ SUPERIORE

La coltura raccolta, inoltre, viene trattata con delicatezza, senza tagli o rotture, il che limita drasticamente la formazione di polvere, permettendo di ottenere un foraggio di qualità superiore.

 

MONITORAGGIO COSTANTE ATTRAVERSO IL TERMINALE CLAAS OPERATOR

Anche la nuova Rollant 620 equipaggiata con alimentatore a forche trova uno dei maggiori punti di forza nella possibilità di essere costantemente monitorata nei suoi parametri chiave attraverso il comprovato terminal Claas Operator, che consente di visualizzare con chiarezza, tra l’altro, la pressione delle balle, l’avvolgimento o la legatura, unitamente agli status della macchina (come tensionatura, apertura del tailgate oppure sollevamento della barra), con facoltà di ritardare la partenza dell’avvolgimento/legatura e di selezionare rete o spago.

Direttamente dal terminale della cabina, poi, l’operatore può prendere visione dell’output quotidiano e dell’insieme dei dati totali in termini di numero di balle.

 

INEDITO SISTEMA DI AVVOLGIMENTO DELLA BALLA CON PELLICOLA

A caratterizzare nel 2018 le rotopresse della famiglia Rollant 400 Uniwrap – capaci di generare balle tonde nel formato dal diametro pari a 1,25-1,35 metri per una larghezza di 1,20 metri – sarà invece il nuovo sistema di avvolgimento della balla nella camera di pressatura lanciato da Claas lo scorso luglio: in aggiunta al classico sistema di legatura con rete sarà infatti disponibile per la prima volta l’avvolgimento con pellicola.

 

STRATI DI PELLICOLA SELEZIONATI NEL MODO DESIDERATO

Un processo di avvolgimento simile, a parte il materiale, a quello di legatura con rete, in cui la balla, dopo aver raggiunto la dimensione desiderata nella camera di pressatura, viene automaticamente avvolta in numerosi strati di pellicola: il nuovo sistema consente di selezionare da 1,2 fino a 8 strati di avvolgimento impostando, o regolando in qualsiasi momento, il parametro direttamente dalla cabina del trattore.

 

VELOCITÀ DI CAMBIAMENTO TRA I DUE SISTEMI

In modo altrettanto semplice e rapido è possibile passare dalla legatura con rete all’avvolgimento con pellicola, o viceversa, modificando l’impostazione sul terminale di controllo in cabina.

 

RAMPA DI ROTOLAMENTO PER UNA FACILE RICARICA

Da segnalare inoltre, sui nuovi modelli di rotopresse Rollant 400 Uniwrap dotati di avvolgimento variabile con rete o con pellicola, la presenza di serie di una rampa pieghevole per i rotoli di pellicola, montata lateralmente, che facilita e velocizza il caricamento della macchina.

 

© Barbara Mengozzi

 

Condividi

Attrezzature ,

Related Posts

Comments are closed.

Processing...
Thank you! Your subscription has been confirmed. You'll hear from us soon.
Iscriviti alla newsletter di Meccagri
ErrorHere