MENU

John Deere: un quinto modello per la serie di mietitrebbie S700

By at marzo 15, 2018 | 11:39 | Print

John Deere: un quinto modello per la serie di mietitrebbie S700

Presentata in anteprima assoluta lo scorso anno proprio in territorio italiano (nel Ferrarese per l’esattezza), la nuova serie di mietitrebbie assiali John Deere S700 (vedi link) si arricchisce di una importante new entry i cui requisiti sposano alla perfezione le esigenze del mercato del Bel Paese.

 

S785: LA NUOVA ARRIVATA DA 580 CAVALLI

Ad affiancare le macchine attualmente in gamma – i quattro modelli S760, S770, S780 e S790 che si caratterizzano soprattutto per i miglioramenti introdotti grazie alla tecnologia “smart”, finalizzata all’automazione delle operazioni di raccolta e gestione dei dati – sarà la nuova S785 da 580 cavalli.

 

MOTORE JOHN DEERE POWERTECH SEI CILINDRI DA 13,5 LITRI EMISSIONATO IN STAGE IV

Ed è il motore a rappresentare una delle principali novità introdotte con questo nuovo modello: si tratta del generoso propulsore John Deere Powertech PSS a sei cilindri da 13,5 litri, conforme allo standard Stage IV in materia di emissioni ed in grado appunto di erogare una potenza massima di ben 580 cavalli.

 

GESTIONE INTELLIGENTE DEL REGIME MOTORE PER RISPARMIARE CARBURANTE

Al tempo stesso, il sistema di gestione intelligente del regime motore consente di ottimizzare i consumi di carburante, riducendo i giri da 2.100 a 1.600 durante il trasporto su strada, con risparmi che possono arrivare fino al 20 per cento.

 

IN COMBINAZIONE CON LA TRASMISSIONE PRODRIVE

Al nuovo propulsore è accoppiata l’evoluta trasmissione ProDrive, che permette di controllare con precisione la velocità di avanzamento su due gamme di velocità a variazione continua. Dopo aver impostato una gamma per la velocità di raccolta tipica e l’altra per quella di trasporto, basta premere il pulsante per la gamma selezionata e, premendo o tirando il joystick, verificare che la velocità della mietitrebbia rientri nella suddetta gamma, senza necessità di fermarsi per cambiare marcia.

La trasmissione ProDrive, a detta del costruttore americano, offre il 64 per cento in più di coppia all’interno della gamma di velocità rispetto a una trasmissione meccanica standard, e il 95 per cento in più di coppia a 6,5 chilometri orari, ossia la velocità media di raccolta.

La velocità di trasporto su strada può arrivare a 40 chilometri orari.

 

RACCOLTA SENZA INTERRUZIONI, IN QUALSIASI CONDIZIONE

La presenza di una tramoggia da 14.100 litri, unita ad una capacità di scarico pari a 135 litri al secondo, fa della S785 una macchina estremamente rapida, in grado di garantire elevate prestazioni in ogni condizione di terreno: prerogativa alla quale contribuiscono anche la trazione integrale (disponibile in via opzionale) e gli innovativi cingoli John Deere, montati sulla S785 nella versione 600DT Deluxe.

 

NUOVO JOYSTICK COMMANDPRO, CON SETTE PULSANTI PROGRAMMABILI

In cabina, il nuovo joystick CommandPro, presente su tutti i modelli della gamma, è dotato di sette pulsanti programmabili per personalizzare e utilizzare velocemente le funzioni più utili.

 

CONNETTIVITÀ A 360 GRADI

Presenti a bordo anche le più avanzate soluzioni JDLink, cuore della connettività della S785: JDLink Access, comprensivo dell’accesso remoto al display (RDA) e JDLink Connect, che mette a disposizione il trasferimento dati senza fili (WDT), per uno scambio di documentazione tra macchina e ufficio.

 

ICA2 EFFETTUA IN CONTINUO TUTTE LE REGOLAZIONI NECESSARIE

Fiore all’occhiello di questo modello e prerogativa dell’intera serie S700, un’elettronica di ultima generazione che supporta e assiste l’operatore in ogni sua attività. In particolare, l’ICA2, la nuova generazione del sistema di regolazione interattiva della mietitrebbia, semplifica ulteriormente il lavoro dell’operatore permettendogli di sfruttare al meglio le prestazioni della macchina.

Evoluzione di ICA, che ha migliorato svariate impostazioni della macchina quali velocità di avanzamento, qualità, perdite e pulizia della granella, l’ICA2 è in grado di modificare automaticamente le impostazioni per mantenere costante il livello di produttività pre-selezionato.

 

VENTIQUATTRO FUNZIONI AUTOMATICHE

Per finire, grazie a 24 funzioni automatiche, di cui 11 dell’equipaggiamento base e 5 esclusive John Deere, facilmente accessibili e utilizzabili da ogni profilo di operatore, questo nuovo modello si candida a rappresentare una soluzione di agevole approccio e gestione per ogni utilizzatore alla ricerca di una macchina rapida, altamente produttiva, in grado di assicurare la massima operatività in ogni condizione di raccolta, supportata da avanzate tecnologie di gestione e analisi.

 

© riproduzione riservata
 
 

 

Condividi

Macchine , ,

Related Posts

Comments are closed.

Processing...
Thank you! Your subscription has been confirmed. You'll hear from us soon.
Iscriviti alla newsletter di Meccagri
ErrorHere