MENU

Agco pronta ad acquisire la divisione foraggio del gruppo Lely

By at Marzo 16, 2017 | 16:41 | Print

Agco pronta ad acquisire la divisione foraggio del gruppo Lely

Confortato dai risultati di bilancio superiori alle attese ottenuti nel 2016, il gruppo Agco sembra aver ritrovato la voglia di fare shopping. Del resto l’intenzione della multinazionale statunitense di procedere a nuove acquisizioni era già stata annunciata senza troppi mezzi termini da Martin Richenhagen (nella foto sotto), presidente e Chief Executive Officer di Agco, nei recenti incontri con la stampa di settore.

La scelta, che ben si inquadra nei progetti di Agco di disporre di una full line sempre più completa, è caduta sulla divisione foraggio di Lely, detentrice di una posizione leader in Europa per quanto riguarda la fabbricazione di rotopresse e carri foraggeri.

Con un comunicato stampa datato 13 marzo la corporation di Duluth ha annunciato di aver raggiunto un accordo di principio per l’acquisizione della Forage Business Unit del gruppo Lely.

La transazione, si legge nella nota, è soggetta all’approvazione delle autorità competenti e si prevede che sarà conclusa nel corso del quarto trimestre del 2017. Si precisa inoltre che saranno avviate a breve le consultazioni con i dipendenti.

«L’integrazione delle competenze tecnologiche leader di Lely nell’ambito del foraggio e del fieno rafforzerà ulteriormente l’assortimento di prodotti offerti da Agco», ha dichiarato Martin Richenhagen.

 

LELY FOCALIZZA GLI INTERESSI SUL “DAIRY”

«Lely si dedicherà interamente al proprio ruolo di innovatore nel campo della robotizzazione e dei sistemi di sensori e dati per gli allevamenti di vacche da latte – ha affermato a sua volta Alexander van der Lely, Chief Executive Officer dell’azienda olandese –. Nel corso degli ultimi 15 anni, questi gruppi di prodotti sono cresciuti fino a diventare un’attività di successo per Lely, con un enorme potenziale per il futuro. Oltre all’innovativo robot di mungitura, sono stati sviluppati anche altri prodotti basati essenzialmente sull’automazione con l’ausilio di robot».

La divisione foraggio del Gruppo Lely si articola attualmente su tre stabilimenti: a Maassluis in Olanda vengono prodotti falciatrici, spandivoltafieno e giroandanatori, mentre i due siti tedeschi di Wolfenbüttel e Waldstetten sono destinati rispettivamente alla fabbricazione di rotopresse e carri autocaricanti.

 

I FUTURI ASSETTI

Successivamente alla vendita, stando alle dichiarazioni ufficiali del gruppo Lely, la produzione di Maassluis, le cui macchine si sovrappongono all’attuale gamma di Agco Corporation, verrà progressivamente ridotta e si prevede che cesserà a partire dal 31 marzo 2018.

In merito alle ricadute sull’occupazione, i dipendenti nei Paesi Bassi rimarranno alle dipendenze di Lely e circa 95 persone che lavorano nella produzione verranno temporaneamente distaccate ad Agco Corporation in attesa di individuare una soluzione per il loro futuro lavorativo .

Gli stabilimenti tedeschi di Wolfenbüttel e di Waldstetten diverranno di proprietà di Agco Corporation e i dipendenti verranno assunti dal colosso statunitense. Stessa sorte per un certo numero di dipendenti Forage delle filiali locali di Lely come Lely Italia.

 

Fonti: Agco e Lely
 

 

News ,

Related Posts

Comments are closed.