Agco: vendite nette in crescita di oltre il 21 per cento nel 2021

Mercati 17/02/2022 -

Fatturato record nel 2021 per la corporation americana Agco che ha realizzato vendite nette per circa 11,1 miliardi di dollari, in crescita approssimativamente del 21,7 per cento rispetto al 2020. Quasi raddoppiato al confronto con il precedente esercizio l’utile netto per azione passato da 5,65 a 11,85 dollari, mentre quello netto rettificato è salito da 5,61 a 10,38 dollari per azione.

Decisive ai fini del risultato finale le brillanti performance del quarto trimestre caratterizzato da un fatturato netto di circa 3,2 miliardi di dollari (+16,1% rispetto al quarto trimestre del 2020), un utile netto dichiarato di 3,75 dollari per azione e un utile netto rettificato di 3,08 dollari per azione.

 

LA CARTA VINCENTE DELLA SMART AGRICULTURE CONTRO LA CRISI DELLE MATERIE PRIME

«Agco ha ottenuto risultati record nel 2021, evidenziati da vendite e margini significativamente più elevati rispetto al 2020 – ha affermato Eric Hansotia, presidente del Consiglio di amministrazione, presidente e amministratore delegato di Agco –. Le nostre prestazioni sono state alimentate dal miglioramento della domanda globale del settore e dall’esecuzione mirata da parte del team Agco, che ha superato gli obiettivi di vendita nonostante le notevoli sfide della catena di approvvigionamento. I margini operativi rettificati hanno raggiunto il 9,1 per cento delle vendite nette grazie ai benefici della crescita delle vendite e dei prezzi che hanno contribuito a compensare le sostanziali pressioni inflazionistiche sui costi. Le nostre linee di prodotti per la tecnologia intelligente sono molto richieste e stanno determinando miglioramenti della produttività per i nostri clienti e opportunità di crescita per Agco».

«Guardando al 2022 – ha proseguito Hansotia – ci aspettiamo che le pressioni sulla supply chain persistano, presentando sfide durante tutto l’anno. I nostri team stanno lavorando instancabilmente con i nostri fornitori al fine di  mitigare l’impatto di queste problematiche per servire i nostri clienti e per offrire un altro anno di forti prestazioni. Prevediamo la crescita delle vendite e l’espansione dei margini nel 2022, poiché la domanda del settore evidenzia un andamento positivo e la nostra strategia incentrata sull’agricoltore sta guadagnando popolarità».

 

VENDITE IN RIALZO NEL CORSO DELL’INTERO ANNO, PER SODDISFARE UNA FORTE DOMANDA

Illustrando il contesto socio-economico generale, Hansotia ha fatto presente come il rialzo dei prezzi delle soft commodities  abbia sostenuto l’aumento dei redditi agricoli nel 2021 nonostante i costi dei fattori di produzione decisamente più elevati. «Questi fondamentali favorevoli – ha detto –  si traducono in una forte domanda di attrezzature agricole con le quali gli agricoltori cercano di aggiornare le loro flotte».

«Per l’intero anno 2021 le vendite al dettaglio di attrezzature agricole nei mercati chiave di Agco sono state più elevate e nel corso del quarto trimestre hanno raggiunto livelli superiori rispetto all’anno precedente nonostante il 2020 si fosse concluso in maniera decisamente positiva», ha illustrato Hansotia.

 

SEGNO PIÙ PER TRATTORI E MIETITREBBIE IN TUTTI I PRINCIPALI MERCATI, NEI CINQUE CONTINENTI

In Nord America le vendite al dettaglio di trattori sono aumentate in modo significativo nell’arco dell’intero anno in tutte le fasce di potenza rispetto al 2020. Gli incrementi più sostanziosi hanno riguardato le vendite di trattori e mietitrebbie ad alta potenza poiché l’elevato tasso di obsolescenza  della flotta e i prezzi favorevoli delle materie prime hanno stimolato la domanda. Si prevede che queste condizioni continueranno, determinando un aumento previsto delle vendite da parte dell’industria di settore nordamericana nel 2022.

In Europa occidentale le vendite al dettaglio di trattori sono aumentate di circa il 16 per cento per l’intero anno 2021 rispetto al 2020. Elevati livelli di reddito per gli agricoltori e per gli allevatori hanno sostenuto l’aumento della domanda di attrezzature. La domanda è migliorata in tutti i principali mercati europei  ma soprattutto in Italia, Finlandia e Regno Unito. Per il 2022 Agco prevede per l’Europa occidentale una domanda del settore da stabile  a leggermente superiore rispetto ai livelli migliorati del 2021.

In Sud America le vendite di trattori al dettaglio sono aumentate del 22 per cento durante il 2021, con una robusta ripresa in Brasile e in Argentina nonché nei mercati più piccoli del Sud America. La redditività delle aziende agricole  sta beneficiando di buoni raccolti e di margini favorevoli.

«Ci aspettiamo che l’economia agricola rimanga favorevole in Sud America, con conseguente aumento delle vendite del settore nel 2022 rispetto al 2021 – ha dichiarato Hansotia –. A lungo termine, rimaniamo ottimisti sul fatto che l’elevata domanda di cereali guidata dalla crescita della popolazione e dall’aumento del consumo di proteine ​​sosterrà condizioni favorevoli del settore».

 

INCREMENTI A DOPPIA CIFRA NEL NORD AMERICA (+20,8%) E SUD AMERICA (+54,3%)

In Nord America Agco ha realizzato vendite nette per 2,659 miliardi di dollari registrando una crescita del 20,8 per cento rispetto al 2020, escludendo l’impatto positivo della conversione valutaria, da attribuire principalmente all’incremento delle vendite sia di trattori ad alta potenza e di fascia media sia delle attrezzature Precision Planting.

Il reddito operativo per l’intero anno 2021 è aumentato di circa 44,4 milioni di dollari rispetto al 2020, un miglioramento da ascrivere a  maggiori vendite e produzione, un mix più ricco di prodotti e una realizzazione dei prezzi favorevole, che hanno compensato i maggiori costi dei materiali.

In Sud America le vendite nette di Agco, a quota 1,307 miliardi di dollari, sono cresciute del 54,3 per cento per l’intero anno 2021 rispetto al 2020, escludendo l’impatto della conversione valutaria sfavorevole. Aumenti significativi sono stati registrati in tutti i mercati sudamericani e hanno riguardato le vendite di trattori, mietitrebbie e attrezzature per la semina, nonché parti di ricambio.

Il reddito operativo per l’intero anno 2021 è aumentato di circa 102,9 milioni di dollari rispetto al 2020 e i margini operativi hanno superato il 10 per cento. I migliori risultati in Sud America riflettono l’incremento delle vendite e della produzione, prezzi favorevoli e un’offerta più variegata, parzialmente compensati da maggiori costi dei materiali.

 

CRESCITA PIÙ CONTENUTA (+13,0%) IN EUROPA E MEDIO ORIENTE

Nell’area EME (Europa/MedioOriente) le vendite nette hanno raggiunto 6,221 miliardi di dollari, in aumento del 13,0 per cento per l’intero anno 2021 rispetto al 2020, escludendo gli impatti favorevoli della conversione valutaria.

L’incremento delle vendite di trattori, mietitrebbie e pezzi di ricambio ha contribuito alla crescita in tutta Europa. Il reddito operativo è aumentato di circa 170,1 milioni di dollari anno su anno, grazie ai maggiori volumi netti di vendita e produzione, nonché alla realizzazione dei prezzi che hanno compensato i maggiori costi dei materiali e le spese di ingegneria.

 

BRILLANTI PERFORMANCE (+22,3%) NELLA REGIONE APA

Infine, nella regione Asia/Pacifico/Africa sono stati ottenuti 949,7 milioni di dollari, in aumento del 22,3 per cento, escludendo l’impatto positivo della conversione valutaria, rispetto al 2020, da attribuire principalmente alle maggiori vendite in Africa, Australia e Cina. Il reddito operativo è migliorato di circa 51,8 milioni di dollari per l’intero anno 2021 rispetto al 2020 grazie a maggiori vendite e a un migliore mix di prodotti.

 

OUTLOOK POSITIVO PER IL 2022

Per il 2022 Agco si attende vendite nette di circa 12,3 miliardi di dollari, grazie a volumi di vendita e  prezzi migliorati parzialmente compensati dalla conversione negativa in valuta estera.

Anche i margini lordi e operativi dovrebbero migliorare rispetto ai livelli del 2021, riflettendo l’impatto positivo dei maggiori volumi di vendita e produttivi, nonché la determinazione dei prezzi per compensare l’inflazione dei costi. Questi miglioramenti sono programmati per finanziare i maggiori investimenti ingegneristici e in altre tecnologie per supportare l’agricoltura di precisione e le iniziative digitali di Agco. Sulla base di queste ipotesi, gli utili per azione del 2022 hanno come obiettivo quota 11,50 dollari circa.

 

 
© riproduzione riservata
Fonte tabelle: Agco.

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news