Agrointelli: Robotti in campo per la semina e raccolta delle patate

Macchine 29/04/2021 -

Per le semine di patate effettuate in vista di PotatoEurope 2021, che si terrà  l’1 e 2 settembre a Lelystad, nei Paesi Bassi, sede della business unit Field Crops di Wageningen University & Research (WUR), è sceso in campo un insolito collaboratore.

Si tratta di Robotti, versatile porta-attrezzi robotizzato prodotto dalla ditta danese Agrointelli, in grado di svolgere autonomamente diverse attività agricole ed impiegato per la prima volta nella semina delle patate.

Il suo impiego (ha trainato la seminatrice di patate a tazze a 4 file Miedema CP42) rientra nell’ambito del progetto Robotisation, una collaborazione tra WUR, Agrointelli e Dewulf, al quale è stata riservata una parte dell’area dimostrativa di PotatoEurope.

 

LA VERSIONE 150D, CON DUE MOTORI DA 75 CAVALLI, PUÒ EFFETTUARE LA SEMINA, IL DISERBO MECCANICO E L’IRRORAZIONE

Robotti 150D impegnata nella semina della barbabietola da zucchero.

 

Esaminandolo più da vicino, Robotti viene offerto in due versioni, 75S e 150D, basate su uno stesso concetto. La 150D è equipaggiata con due motori diesel Kubota da 75 cavalli ­ – uno destinato alla propulsione e l’altro l’altro all’azionamento della PTO e del circuito idraulico esterno – ed è adatta per la preparazione del letto di semina, la semina, il diserbo meccanico e l’irrorazione.

Provvista infatti di attacco a tre punti standard, PTO e circuito idraulico che alimenta tre distributori a doppio effetto, può essere abbinata ad attrezzature standard di vario tipo ed essendo dal 35 al 50 per cento più leggera di un trattore di pari potenza, oltre a ridurre il compattamento del terreno, offre una finestra di intervento più ampia.

È per giunta in grado di muoversi ad una velocità massima di 10 chilometri orari e può raggiungere una produttività di tre ettari all’ora che varia in funzione del compito da svolgere.

La versione 75S dispone invece di un solo motore Kubota da 75 cavalli destinato unicamente alla propulsione e si presta pertanto ad operazioni meccaniche che non richiedono la presenza della PTO e di un’idraulica esterna.

 

PROTAGONISTA A PATATOEUROPE 2021

«Siamo molto orgogliosi di questa première assoluta, che ha visto un robot collaborare nella semina delle patate – ha dichiarato Kuno Jacobs di DLG Benelux, società organizzatrice dell’evento –  e vedremo Robotti nuovamente in campo a settembre durante PotatoEurope 2021 impegnato nelle operazioni di raccolta delle patate».

 

 
© riproduzione riservata
 
 
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news