Antonio Carraro: debutta all’EDP la nuova generazione della serie Tora, motorizzata Stage V  

Macchine , Trattori 10/11/2020 -

SPECIALE EDP 2020

All’interno della pattuglia approntata da Antonio Carraro per l’Eima Digital Preview si segnala la nuova generazione della serie Tora, frutto di un corposo upgrade a livello idraulico, meccanico e di comfort di guida e di una filosofia costruttiva ispirata alla massima efficienza.

La nuova gamma, premiata con il riconoscimento di “Novità Tecnica” al  Concorso Novità Tecniche di Eima 20-21, è formata da sei modelli di media potenza (dai 52 ai 66 cavalli), mossi da motori emissionati in Stage V, multifunzionali, abbinabili ad attrezzature complesse (come macchine inter-ceppi, cimatrici ed attrezzature idrauliche per i vigneti) grazie all’incremento delle portate idrauliche con flussi continui regolabili, in modo da ottenere il massimo controllo nella gestione delle attrezzature stesse.

 

IDRAULICA POTENZIATA

Si tratta di modelli che vengono proposti in configurazioni diverse – telaio Actio™ sterzante o articolato, guida reversibile o monodirezionale ¬– e sono equipaggiati di impianto idraulico load sensing dotato di un massimo di cinque distributori a doppio effetto,  joystick e, in opzione, di sollevatore anteriore con braccia regolabili e agganci rapidi.

 

ELEVATO COMFORT DI GUIDA, GARANTITO ANCHE DALLA CABINA REDCAB (OPZIONALE)

SRX 5800

 

In nome dell’elevato comfort, l’agile accesso a bordo (vista l’assenza di leve sul tunnel centrale) è collocato sulla piattaforma di guida sospesa su silent-block, che limita le vibrazioni e isola l’operatore dalla trasmissione sottostante. Il cluster è dotato di un display a colori dove sono visualizzati tutti i dati.

Disponibile a richiesta sulla nuova serie Tora, poi, la cabina Redcab a quattro montanti, insonorizzata e provvista di aria condizionata, garantisce una visibilità a 360 gradi. Molto compatta, ma confortevole all’interno, presenta un profilo filante e una forma conica, caratteristiche funzionali al disimpegno del trattore tra i filari stretti, anche in pendenza laterale. I fari di lavoro a Led, inoltre, assicurano un’illuminazione ottimale sulle attrezzature e sullo spazio circostante il trattore.

 

 
© riproduzione riservata
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori