Arrizza: porta attrezzi Expo Doppio Full, ricco di funzionalità

Attrezzature 14/06/2022 -

ANTEPRIMA ENOVITIS IN CAMPO 2022

In evidenza all’interno dell’ampia gamma di macchine per la lavorazione dell’interceppo della ditta Arrizza il porta attrezzi Expo Doppio Full, che, disponibile nella versione con attacco a tre punti anteriore, posteriore e reversibile, permette l’applicazione di molteplici utensili (fino a 19), tra cui dischiere, vomeri, lame, fresine, dischi rincalzanti, spollonatrici e trincia erba a fili.

Offerto in 9 versioni, si adatta a filari con larghezza compresa tra 1,50 e 5 metri. Unica nel suo genere è la versione a 4 prese di forza (anteriore 1.000 giri sx + 540 sx + 540 dx, posteriore 540 dx), realizzata soprattutto per i contoterzisti che ricorrono a diversi modelli di trattore.

 

UNA SERIE DI FUNZIONI COMPLETA E ALL’AVANGUARDIA

Expo Doppio Full dispone di una serie di funzioni completa e all’avanguardia, come l’allargamento laterale idraulico degli utensili, anche simultaneo, con esclusore del lato sx (anche indipendente); la predisposizione idraulica per applicazione accessori motrici dx e sx con valvole brevettate no stop; il kit moltiplicatore pompa tripla, tubi, filtro, serbatoio e olio; lo scambiatore di calore doppio con doppio termostato; la centralina elettronica a 18 canali; il distributore elettroidraulico per comandare 6 cilindri doppio effetto; le lame interfilari dx e sx da cm 55 con joystick multifunzione 7+1 per richiamo di emergenza indipendente e simultaneo degli utensili; gli speroni dissodatori apripista; le ruote dentate posteriori dx e sx, a registrazione idraulica, di regolazione profondità e tenuta di sbandamento laterale con joystick multifunzione; l’inclinazione idraulica degli utensili dx e sx con  joystick multifunzione.

 

ANCHE IN VERSIONE 4.0

La suite tecnologica 4.0 di Arrizza, comprensiva di SIM gratuita e contratto di 5 anni prepagato, prevede la possibilità di controllare le attrezzature del marchio attraverso un’implementazione dedicata alla manutenzione programmata (segnalazioni relative alle soglie limite di lavoro con alert specifici), al controllo macchina in movimento (visualizzazione grafica tramite GPS su Google Maps degli spostamenti e del posizionamento della macchina in tempo reale), al conteggio delle ore di lavoro e al blocco della macchina operatrice (tramite sistema di controllo dei comandi da remoto con attivazione / disattivazione comando Start e Stop).

Inoltre, attraverso una piattaforma cloud personalizzata e gratuita ed un sistema di telemetria, è possibile raccogliere e analizzare i dati di lavoro direttamente sul PC o Smartphone elaborando una reportistica grafica delle ore di lavoro indicizzata per data, ore e minuti con possibilità di estrarla direttamente nei gestionali aziendali.

 

 
Fonte: Arrizza
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news