Barometro Cema: mai così in alto dal 2011 ad oggi

Mercati 22/04/2021 -

Valori record per l’indice generale del clima aziendale dell’industria europea delle macchine agricole, che, dopo aver  recuperato lo scorso ottobre il segno positivo (per la prima volta dalla metà del 2019), ha raggiunto il livello più alto registrato dal 2011 a oggi posizionandosi nel Business Barometer del Cema datato 14 aprile 2021 a +66 punti (su una scala da -100 a +100).

 

ELEVATI FATTURATI GARANTITI NEI PROSSIMI MESI GRAZIE AI CONSIDEREVOLI VOLUMI DI ORDINI IN ENTRATA

Gli ordini in entrata accumulati hanno raggiunto dei veri e propri picchi, tali da garantire livelli di fatturato molto elevati per i prossimi mesi. Un clima di grande fiducia evidenziato dal fatto che solo il 3 per cento dei rappresentanti del settore intervistati si aspetta un calo degli ordini in ingresso.

La percentuale di rappresentanti del mondo industriale che prevede un aumento del fatturato nel corso dei prossimi sei mesi ha raggiunto il 65 per cento e solo l’1 per cento si aspetta una diminuzione.

 

Inoltre, diversamente dai precedenti periodi di ripresa (ad esempio nel 2010 o nel 2017), gli attuali miglioramenti del business non sono in ritardo rispetto alle migliorate aspettative future. Sembra piuttosto che l’industria stia continuamente adeguando le sue aspettative future ad un trend sorprendentemente positivo del business e a un numero di ordini in continua crescita di mese in mese.

 

STOCK PRESSO I CONCESSIONARI AI MINIMI LIVELLI

Sul fronte dell’occupazione i piani di aumento dei dipendenti fissi salgono al 37 per cento degli intervistati e quelli di riduzione scendono al 3 per cento. In aumento (raggiunge il 33%) anche la percentuale di coloro che intendono incrementare il numero di dipendenti con contratto a tempo determinato.

 

Anche per quel che riguarda i singoli mercati, i rappresentanti del settore hanno innalzato ulteriormente le loro aspettative, tant’è vero che in tutti i mercati  presi in esame la maggioranza dei partecipanti all’indagine prevede un aumento del fatturato nei prossimi sei mesi. Di conseguenza, gli stock  di nuove macchine in giacenza presso i concessionari si sono notevolmente ridotti negli ultimi mesi e in alcuni mercati potrebbero essere già scesi sotto il livello ritenuto ottimale. Allo stesso modo, è stato in genere smaltito lo stock di macchinari usati (meno per le mietitrebbie).

 
Fonte: Cema
Fonte immagine di apertura: Valtra.
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news