MENU

Bcs: nuovo Volcan L80 versione Dualsteer®, l’isodiametrico del futuro

By at maggio 3, 2018 | 17:49 | Print

Bcs: nuovo Volcan L80 versione Dualsteer®, l’isodiametrico del futuro

Lo si può definire una sintesi perfettamente calibrata di tre punti fermi della filosofia del gruppo Bcs, vale a dire avanzata tecnologia, alta efficienza produttiva e rispetto per l’ambiente.

 

AD ALTA VOCAZIONE SPECIALISTICA

È il Volcan L80, il nuovo trattore specializzato della holding di Abbiategrasso che dai fratelli maggiori della serie K105 – i primi isodiametrici a gestione elettronica del gruppo lombardo – ha ereditato tutte le soluzioni tecniche premium abbinate agli innovativi contenuti esclusivi, come pure il design aggressivo ma al contempo elegante e funzionale.

Un nuovo isodiametrico arrivato dunque a completare la gamma alta di trattori proposti dalla compagnia, offrendo le elevate prestazioni e le caratteristiche strutturali vincenti che esaltano la vocazione specialistica di queste macchine – notevole compattezza, passo contenuto, baricentro basso e ottimale ripartizione del peso sugli assali – ma risultando aggiornato anche sotto il profilo dell’adeguamento alle normative più recenti, e quindi pienamente conforme, quanto ad upgrade operati in vista del miglioramento del livello di sicurezza per l’operatore, ai dettami della normativa europea 167/2013 Cee (vedi gli incrementi dell’efficienza del sensore “uomo a bordo”, dell’impianto elettrico e dell’impianto frenante, inclusa l’evoluzione del freno di stazionamento automatico Brake-off).

 

ELEVATA MANOVRABILITÀ

Senza dimenticare uno dei tratti salienti dell’ultimo specializzato nato in casa Bcs, contraddistinto ancora una volta, per merito di una peculiare geometria progettuale, da superiori requisiti di agilità di manovra.

 

ESCLUSIVO DOPPIO SISTEMA DI STERZO DUALSTEER®

Un attributo certamente apprezzabile sui modelli a ruote sterzanti RS e su quelli con articolazione centrale AR, ma in particolare evidenza sui Volcan L80 in versione Dualsteer®, munita dell’esclusivo doppio sistema di sterzo Dualsteer® (brevetto Bcs), che unisce lo snodo centrale del telaio allo sterzo delle ruote anteriori: viene così consentito un angolo di sterzata complessivo reale di 70 gradi – con la percentuale di sterzo più alta alle ruote dell’asse anteriore, onde garantire maggiore direzionalità – fornendo il vantaggio, grazie alla gestione automatica e contemporanea di articolazione centrale e avantreno, di coniugare la stabilità tipica delle versioni a ruote sterzanti con tutta la manovrabilità e le ottime prestazioni in curva elargite dai modelli con articolazione centrale.

 

SEMPLICE E SICURO

In termini di operatività, poi, il sistema Dualsteer® si rivela molto semplice: il conducente deve solo azionare il volante, dal momento che il controllo della proporzionalità di inserimento dei due dispositivi (che agiscono come detto in contemporanea) è garantito dal circuito idraulico – che interviene sui cilindri di sterzo dell’articolazione centrale e su quelli delle ruote anteriori – e da uno specifico sistema di collegamento meccanico di sincronizzazione, deputato ad assicurare la sincronia e la progressività dello sterzo.

I due cilindri idraulici nell’articolazione centrale, inoltre, ne aumentano sia la potenza di sterzata con elevata precisione alle ridottissime velocità (anche in presenza di elevati carichi sugli assi) sia la direzionalità e la stabilità durante i trasferimenti su strada ad alte velocità.

 

RAGGIO DI VOLTA MINIMO DI 2.200 MILLIMETRI

Fatto sta che il Volcan L80 Dualsteer® può vantare un raggio di sterzata minimo estremamente contenuto rispetto alla norma degli isodiametrici, pari a 2.200 millimetri –contro i 3.240 millimetri delle varianti a ruote sterzanti e i 2.700 millimetri di quelle ad articolazione centrale – che si traduce in una maneggevolezza assolutamente rimarchevole.

Un simile raggio di volta, infatti, permette di entrare ed uscire dai filari con una sola manovra, ottenendo evidenti risparmi di tempo ed incrementi della produttività.

Il tutto rende il modello Dualsteer® uno specialista capace di esprimersi al meglio non soltanto in vigneti e frutteti con interfila stretto, ma anche all’interno di serre e vivai, nonché negli impieghi di manutenzione invernale e degli spazi adibiti a verde nell’ambito delle municipalità e comunque laddove è fondamentale disporre di un trattore che sappia muoversi agilmente anche in spazi angusti.

 

TELAIO OS-FRAME: MASSIMA TRAZIONE DELLE QUATTRO RUOTE

Spiccate doti di sterzata indispensabili per le lavorazioni in spazi estremamente ristretti o su pendenze che il Volcan L80 Dualsteer® deve principalmente al telaio OS-Frame – uno dei classici punti di forza dei trattori del gruppo Bcs – con uno snodo posto nella parte centrale del trattore che consente all’avantreno una oscillazione fino a 15 gradi rispetto al retrotreno, stabilizzando l’assetto sui terreni declivi o sconnessi, garantendo la massima trazione delle quattro ruote sempre aderenti al suolo.

Sui pendii più accentuati, quindi, questo isodiametrico, con la sua superiore stabilità correlata alla maggiore capacità di adattamento alla conformazione del terreno, risulta ancora più ricco di vantaggi persino dei trattori cingolati, anche perché è in grado di minimizzare il compattamento del suolo, di norma “arato” dalle lame e dai ramponi dei cingoli durante le manovre di fine capezzagna.

 

MOTORE E FRIZIONE COLLEGATI DA UN SOLO ALBERO DI TRASMISSIONE

Sempre in tema di esclusiva concezione costruttiva, poi, motore e frizione sono collegati da un solo albero di trasmissione che, attraverso un unico giunto cardanico, trasmette il moto sia al cambio sia alla presa di forza indipendente a due velocità, in modo da garantire il massimo rendimento meccanico abbinato ai maggiori angoli di sterzata.

 

CAMBIO SINCRONIZZATO A 16 RAPPORTI AVANTI E RETRO

Sul telaio Os-Frame è integrata la trasmissione adottata dal Volcan L80, costituita da un cambio sincronizzato composto da quattro gamme e quattro velocità, per un totale di sedici rapporti sia in avanzamento sia in retromarcia grazie all’inversore meccanico sincronizzato.

La sequenza logica delle velocità (da 700 metri orari a 40 chilometri orari), senza sovrapposizioni per tutte le gamme, permette di selezionare sempre la marcia giusta per l’impiego stabilito, consentendo risparmio di carburante, minore stress dei componenti meccanici e una migliore qualità del lavoro.

 

INVERSORE ELETTROIDRAULICO A GESTIONE ELETTRONICA EASYDRIVE

Ma a richiesta è disponibile anche l’esclusivo inversore elettroidraulico a gestione elettronica EasyDrive® – il compatto sistema interamente sviluppato all’interno del gruppo Bcs – con pratica leva a tre posizioni (AV-N-RM) ergonomicamente collocata alla sinistra del volante e con reattività differenziata (è possibile modularla su cinque differenti livelli, da “morbido” ad “aggressivo”, in base alle singole esigenze, utilizzando i due pulsanti posizionati vicino alla leva stessa).

 

FRIZIONE LONG-LIFE E PRO-ACT SYSTEM

All’interno della trasmissione, al fine di ridurre lo sbalzo del motore, e di conseguenza la lunghezza del mezzo, è inserita una evoluta frizione “Long life” a dischi multipli in bagno d’olio (esenti da manutenzione) con comando idraulico proporzionale a gestione elettronica. Da segnalare, inoltre, l’azionamento della frizione dotato di Pro-Act System, sistema che rende il movimento del piede sul pedale più confortevole ed ergonomico.

 

MOTORE 4 CILINDRI KOHLER DA 2,4 LITRI

Passando alla motorizzazione, a muovere il Volcan L80 Dualsteer® è il quattro cilindri Kohler KDI 2504 TCR a 16 valvole da 2.482 centimetri cubi di cilindrata omologato in Stage IIIB grazie alla presenza di un sistema Egr affiancato da un catalizzatore Doc senza filtro antiparticolato Dpf.

 

POTENZA MASSIMA DI 75 CAVALLI A 2.300 GIRI AL MINUTO

Sovralimentato da un turbo intercooler e provvisto di iniezione diretta common rail (a 2000 bar di pressione), il propulsore sviluppa 75 cavalli di potenza massima a 2.300 giri al minuto ed una coppia motrice massima di 300 Newtonmetri a soli 1.500 giri al minuto.

È inoltre caratterizzato da masse controrotanti (con il risultato, tra l’altro, di isolare efficacemente l’operatore dalle vibrazioni) e da un moderno sistema di regolazione elettronica del regime, mediante una consolle posizionata alla destra del volante, con una gamma di funzioni che prevede anche la memorizzazione e il richiamo della velocità impostata.

 

GENEROSO IMPIANTO IDRAULICO

Il generoso impianto idraulico è a doppio circuito, con pompe indipendenti e scambiatore di calore: la pompa in dotazione all’idroguida e ai comandi elettroidraulici è da 33 litri al minuto, mentre la pompa dedicata sia ai sollevatori – quello posteriore vanta una capacità massima alle rotule di 2.300 chilogrammi e può essere accoppiato a richiesta ad un sollevatore anteriore in grado di muovere 800 chilogrammi – sia ai distributori ha una portata di 30 litri al minuto (elevabile in opzione a 49 litri al minuto).

Ne derivano prestazioni sicuramente di vaglia, esaltate dal nuovo joystick a comando elettronico proporzionale che permette di pilotare sollevatore e distributori idraulici.

 

QUATTRO FRENI A DISCO IN BAGNO D’OLIO

Equipaggiato di presa di forza standard, come detto, a due velocità, 540 e 540/Eco (540/1000 in opzione), il nuovo isodiametrico specializzato di casa Bcs annovera, tra le specifiche di punta sempre mutuate dai maggiori modelli della serie K105, i freni a dischi multipli in bagno d’olio con comando idrostatico, che agiscono sulle 4 ruote con innesto automatico della doppia trazione e il già citato sistema “Brake-Off” che inserisce in automatico il freno di stazionamento a motore spento.

 

POSTAZIONE DI GUIDA REVERSIBILE E CABINE OMOLOGATE

Il massimo del comfort e della sicurezza, poi, è offerto anche sul Volcan L80 Dualsteer® dalla postazione di guida reversibile e dalle cabine omologate.

A garantire un lavoro molto confortevole contribuiscono la climatizzazione, i pedali sospesi di stampo automobilistico e il display multifunzionale a colori che si avvale della più moderna tecnologia digitale al fine di consentire l’agevole controllo delle principali funzionalità del trattore.

 

© Barbara Mengozzi

 

Macchine Trattori , ,

Related Posts

Comments are closed.