BCS: un’innovativa soluzione per l’Agricoltura 4.0

Componenti 22/09/2020 -

Tra i player oggi più autorevoli della meccanizzazione agricola a livello mondiale, BCS deve questa sua importante posizione alla continua vivacità progettuale legata alla propria indiscussa carica innovativa, spinta verso frontiere sempre più avanzate.

Essere costantemente all’avanguardia nelle innovazioni allo scopo di sostenere l’impegno affrontato dai suoi clienti per cimentarsi con le nuove sfide rappresenta, infatti, la visione che contraddistingue il gruppo milanese e lo porta ad investire nella ricerca e nello sviluppo di soluzioni estremamente progredite in ambito tecnologico.

 

PERFETTA INTEGRAZIONE CON LA TECNOLOGIA GIÀ PRESENTE SUI TRATTORI DEL GRUPPO

Vedi quanto sta accadendo in ambito Agricoltura 4.0, la nuova sfida e la nuova opportunità che si presenta attualmente alle aziende più lungimiranti del settore.

Una sfida e un’opportunità alle quali BCS risponde con una soluzione altamente innovativa, sviluppata e messa a punto al proprio interno dalla Divisione Ricerca & Sviluppo della holding di Abbiategrasso, che ha progettato un sistema formato dalla migliore componentistica hardware e software presente sul mercato che si interfaccia con la tecnologia già installata sui trattori di gamma media e alta di casa BCS per offrire ai clienti una soluzione specificamente integrata con le caratteristiche delle macchine aziendali.

 

UNA SOLUZIONE RICCA DI FUNZIONALITÀ

Il sistema, in particolare, si compone di una centralina elettronica “made in BCS” dotata di scheda SIM, di antenna GPS e dell’accesso ad un portale web per l’interconnessione da remoto della macchina attraverso pc, smartphone o tablet.

Grazie a questo lavoro di integrazione, la soluzione 4.0 targata BCS rende possibile visualizzare i dati anagrafici e la posizione del trattore attraverso portale e mappe web; monitorare costantemente i suoi parametri di funzionamento (quali, ad esempio, consumo carburante, temperatura liquidi, giri motore, livello batteria e così via ); effettuare il tracciamento e la registrazione dei passaggi della macchina in campo; controllare da remoto alcune funzionalità del mezzo.

Si tratta quindi di una soluzione che si avvicina molto ai sistemi di agricoltura di precisione e che dispone anche di funzionalità di geofencing, idonee a supportare l’utente finale nella gestione delle operazioni in campo.

 

DALL’ATTUALE MANUTENZIONE ORDINARIA A QUELLA PREDITTIVA

Grazie ai dati forniti dalla telemetria, inoltre, sarà possibile passare da quella che è oggi una manutenzione ordinaria del mezzo ad una manutenzione preventiva, che in futuro diventerà una manutenzione predittiva, dove sarà la macchina stessa a dialogare con piattaforme digitali, fornendo all’utente indicazioni su eventuali anomalie.

Ad ulteriore supporto del cliente, poi, BCS offre un servizio di formazione telefonica sull’utilizzo del sistema, abbinato ad una assistenza dedicata, attraverso help-desk telefonico e mail, da parte di personale interno altamente qualificato.

 

I CONTENUTI DEL KIT “MADE IN BCS”

A comporre il kit Agricoltura 4.0 “made in BCS” sono, ricapitolando: il kit centralina 4.0 (centralina, cablaggi e staffe necessarie per il montaggio sulla macchina) e la scheda SIM per traffico dati (già inserita all’interno della centralina) con canone traffico dati per 5 anni dalla data di consegna del trattore al cliente.

A tutto questo si aggiungono il canone di accesso al portale web per 5 anni (estensibili tramite pacchetti ad-hoc), la formazione telefonica iniziale per il cliente sull’utilizzo del sistema e l’assistenza attraverso help-desk telefonico e via mail per il cliente. Infine, una perizia asseverata.

 

TUTTE LE CARTE IN REGOLA PER ACCEDERE ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI DEL CREDITO D’IMPOSTA

Va infine sottolineato come la soluzione Agricoltura 4.0, progettata dalla Divisione Ricerca & Sviluppo del gruppo lombardo, risponda pienamente ai requisiti per accedere al beneficio fiscale del 40 per cento dettato dal nuovo Credito d’Imposta.

 

 
© riproduzione riservata
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori