MENU

Bobcat: upgrade motoristico e non solo per telescopici e pale compatte cingolate

By at Giugno 25, 2020 | 23:03 | Print

Bobcat: upgrade motoristico e non solo per telescopici e pale compatte cingolate

Grande interesse quello suscitato dall’evento online organizzato da Bobcat, con diretta da Praga e da Pontchȃteau, nella Francia nord-occidentale (centro di produzione dedicato ai telescopici aziendali), per presentare alla stampa i suoi nuovi modelli di sollevatori telescopici e pale gommate compatte cingolate con aggiornate motorizzazioni conformi allo Stage V.

 

IN CRESCITA SUL MERCATO ITALIANO

Un upgrade motoristico accompagnato dall’introduzione di numerose inedite opzioni e funzionalità sia sui nuovi telescopici sia sulle nuove minipale cingolate lanciate online dal grande brand internazionale affermato specialista delle macchine per la movimentazione di terra e materiali, forte anche, pur con una penetrazione di mercato per i sollevatori telescopici che non lo colloca ancora tra i leader in Italia, di un market share che nel nostro Paese risulta in continua crescita, tanto per il settore construction quanto per quello agricolo.

 

MOTORI STAGE V PER L’ULTIMA GENERAZIONE DEI SOLLEVATORI TELESCOPICI

In evidenza durante la presentazione virtuale, dunque, le principali caratterisiche che hanno ulteriormente potenziato l’ultima generazione Stage V dei telescopici del marchio della Lince in termini di prestazioni, sicurezza e comfort.

A partire, appunto, dai rinnovati motori diesel a coppia elevata Bobcat D34 da 75 cavalli, appositamente progettati per le macchine compatte del costruttore e basati su collaudati design presenti sui modelli aziendali in tutto il mondo.

 

NUOVO SISTEMA DI POST-TRATTAMENTO AUTONOMO.

Motorizzazioni – non dotate di sistema SCR (Selective catalytic reduction, riduzione catalitica selettiva) e pertanto esenti dalla necessità di AdBlue – che consentono l’utilizzo dei telescopici Bobcat nelle aree operative sensibili, con emissioni di gas di scarico regolamentate.

Questo grazie al loro nuovo sistema di post-trattamento dei gas di scarico con filtro antiparticolato, contraddistinto dalla prerogativa di essere autonomo: la rigenerazione del filtro antiparticolato viene così eseguita automaticamente, senza alcun impatto sulle prestazioni della macchine, cosicché l’operatore può concentrarsi pienamente sul proprio lavoro.

«Il motore da 75 cavalli è usato principalmente dalle società di noleggio e dalle imprese di costruzione nel Regno Unito, in Italia e nel Benelux per il suo prezzo competitivo, la sua semplicità e la sua potenza, che permette di svolgere qualsiasi attività in cantiere», ha spiegato durante l’evento on line Quentin D’Hérouël, product manager telehandlers di Doosan Bobcat.

 

COPPIA PIÙ ELEVATA E CONSUMI RIDOTTI

Tra gli ulteriori vantaggi offerti dal nuovo il motore D34 Stage V da 75 cavalli, poi, spiccano la garanzia di una riduzione media del 7 per cento del consumo di carburante e l’erogazione di una coppia superiore del 14 per cento rispetto al precedente motore Stage IV, in vista di una maggiore potenza a un regime più basso e di un recupero più rapido.

 

UNDICI DIVERSI MODELLI, CON CAPACITÀ DI SOLLEVAMENTO DA 2,6 A 4,1 TONNELLATE

Sono disponibili 11 diversi diversi modelli di sollevatori telescopici Bobcat equipaggiati del nuovo motore Stage V, con capacità di sollevamento massima compresa tra 2,6 e 4,1 tonnellate ed una altezza di sollevamento che va dai 6 ai 18 metri. Si inizia dai modelli compatti (TL26.60, TL30.60 e TL30.70) per continuare con i telescopici di fascia media (T35.105, T35.105L e T36.120SL) e poi con i modelli T35.130S e T35.140S ottimizzati per il mercato del noleggio e, per finire, con i modelli a grande capacità di sollevamento (T35.130SLP, T41.140SLP e T40.180SLP).

 

MAGGIORE VISIBILITÀ GRAZIE AL NUOVO DESIGN DEL COFANO MOTORE

Da segnalare sui nuovi telescopici della casa statunitense anche l’inedito design del cofano motore, con un profilo maggiormente inclinato in grado di migliorare la visibilità e ridurre del 15 per cento i punti ciechi sul lato destro della macchina, come pure il più facile accesso al vano motore che semplifica ulteriormente la manutenzione.

E a questi nuovi sollevatori telescopici da 75 cavalli, è stato annunciato, seguiranno nel 2021 altri modelli Stage V con motori D34 da 100 e 130 cavalli, specificando che si tratterà di una nuova generazione di macchine incentrate sull’utente, con un basso costo di possesso.

Ed ancora una volta, come vale per tutti i telescopici firmati Bobcat, saranno coperti di serie da una garanzia di tre anni/3.000 ore, con possibilità di estendere la copertura fino a cinque anni/6.000 ore.

 

NUOVE PALE COMPATTE CINGOLATE STAGE V DELLA SERIE M

Compattezza, in primo luogo, e poi design focalizzato sulle effettive esigenze del cliente, robustezza e stabilità continuano a rappresentare i punti di forza anche delle nuove minipale cingolate in versione Stage V T450 e T590 della serie M – il cui lancio segue quello, molto recente, delle pale compatte gommate Stage V S450, S510 e S530 – migliorate nelle prestazioni globali grazie al contributo del nuovo propulsore D24 da 2,4 litri di Bobcat, con sistema di iniezione del carburante Bosch, che sui due nuovi modelli cingolati sviluppa una potenza pari, rispettivamente, a 55 e a 68 cavalli (ottimizzato, inoltre, il rapporto potenza-peso del motore su entrambe le nuove pale).

«Come per i modelli S450, S510 e S530, l’abile lavoro di progettazione dei nostri ingegneri ha fatto in modo che, anche con il nuovo motore Stage V montato, le nuove versioni delle pale compatte cingolate T450 e T590 mantenessero le stesse dimensioni ridotte e lo stesso profilo del braccio di sollevamento. Il risultato? Modelli leggeri e compatti che possono lavorare e spostarsi in spazi angusti ed essere trasportati facilmente», ha sottolineato Jiri Karmazin, product manager loaders presso Doosan Bobcat.

 

RUMOROSITÀ E VIBRAZIONI AI MINIMI LIVELLI

Per merito del nuovo motore Bobcat Stage V, inoltre, sono stati ridotti notevolmente sia il livello di rumorosità sia le vibrazioni e, sul fronte manutenzione, il primo intervallo di cambio per l’olio motore è stato esteso a 500 ore, con altri vantaggi quali, grazie al migliore filtraggio del carburante, sostituzioni del filtro meno frequenti e  costi operativi ridotti.

E ancora: la nuova tecnologia di post-trattamento con filtro antiparticolato agisce automaticamente durante il normale funzionamento della macchina, senza alcun intervento da parte dell’operatore.

 

COMFORT E PRESTAZIONI MIGLIORATE

Cresce quindi anche il livello di comfort operativo fornito dai nuovi modelli di minipale conformi allo Stage V della serie M (tra i primi nella gamma di macchine compatte Bobcat in Europa a proporsi con il nuovo look dell’azienda, che prevede, per la prima volta, etichette adesive tridimensionali).

Novità in tal senso si registrano anche in cabina, ora dotata di serie di un joystick all in one e del quadro comandi Deluxe, che permette di scegliere la lingua dell’interfaccia, offrendo al contempo funzionalità telematiche per proteggere la macchina e monitorarne le prestazioni, oltre a ridurre il rischio di uso improprio grazie alla funzione di avviamento senza chiave.

 

Le specifiche tecniche

T450 STAGE V T590 STAGE V
Peso operativo (kg)
2.961 3.664
Peso di trasporto (kg)
2.665 3.283
Carico di ribaltamento (kg)
2.049 2.773
Motore Bobcat D24; 2,4 l; Stage V Bobcat D24; 2,4 l; Stage V
Potenza HP (kW)
55 (41,0) 68 (50,7)

 

 
© riproduzione riservata
 
 

 

Macchine , ,

Related Posts

Comments are closed.