MENU

Briggs & Stratton: acquisita da KPS Capital Partners, fondo d’investimento americano

By at Luglio 23, 2020 | 23:04 | Print

Briggs & Stratton: acquisita da KPS Capital Partners, fondo d’investimento americano

KPS Capital Partners, società di private equity che effettua investimenti nel capitale di controllo di imprese produttrici, in Nord America e in Europa, ha annunciato lo scorso 20 luglio che, attraverso una propria consociata di recente costituzione, acquisirà tutte le attività di Briggs & Stratton Corporation, incluso il capitale di società controllate estere per una cifra complessiva di circa 550 milioni di dollari.

 

PRESENTATA RICHIESTA DI RIORGANIZZAZIONE VOLONTARIA SOTTO LA SUPERVISIONE DEL TRIBUNALE

Per facilitare il processo di vendita, e far fronte ai propri obblighi finanziari – si apprende dal comunicato stampa diffuso dalla Casa di Milwaukee (Wisconsin) specializzata nella produzione di motori di bassa potenza – Briggs & Stratton  ha presentato richiesta di riorganizzazione volontaria sotto la supervisione del tribunale ai sensi del Capitolo 11 del Codice fallimentare degli Stati Uniti.

A seguito dell’approvazione del tribunale, KPS attraverso la sua affiliata metterà a disposizione  265 milioni di dollari per garantire che Briggs & Stratton disponga di liquidità sufficiente per continuare le normali operazioni, incluso il pagamento tempestivo di salari e benefits dei dipendenti, l’assistenza continua degli ordini e delle spedizioni ai clienti e altri obblighi.

 

«UN PERCORSO DIFFICILE MA NECESSARIO»

«Negli ultimi mesi abbiamo esplorato con i nostri consulenti diverse opzioni per rafforzare la nostra posizione finanziaria e la nostra flessibilità – ha dichiarato Todd Teske (nella foto sopra), presidente e CEO di Briggs & Stratton–. Le sfide che abbiamo dovuto affrontare durante la pandemia di Covid-19 hanno reso la riorganizzazione un percorso difficile ma necessario e appropriato per garantire la nostra attività. Questa soluzione ci fornisce anche il sostegno per eseguire i nostri piani strategici finalizzati a dare maggior valore ai nostri clienti e partner».

 

GARANTITE LA CONTINUITÀ PRODUTTIVA E LA COMMERCIALIZZAZIONE

«Durante tutto questo processo – ha aggiunto Teske – i prodotti Briggs & Stratton continueranno a essere fabbricati, distribuiti, venduti e completamente supportati dal nostro team dedicato. Abbiamo un passato leggendario e un futuro luminoso, basato sulla nostra consolidata esperienza. Il nostro portfolio di motori innovativi, solide linee di prodotti e batterie commerciali ad alte prestazioni fa sì che Briggs possa soddisfare i fabbisogni energetici dei nostri clienti in tutto il mondo per svolgere il lavoro ora e in futuro».

 

KPS: AMBIZIOSI PROGETTI PER LA NUOVA BRIGGS & STRATTON

«Siamo molto entusiasti di acquisire Briggs & Stratton, un marchio leggendario nella produzione americana e azienda leader nel suo settore – ha affermato a sua volta Michael Psaros, co-fondatore e co-managing partner di KPS –. Briggs & Stratton gode di un’ottima posizione di mercato, di una capacità produttiva e di progettazione ingegneristica a livello mondiale e di un portfolio di prodotti leader del settore, venduti con marchi iconici. Intendiamo sfruttare le molte interessanti opportunità di crescita della società e supportare i suoi già sostanziali investimenti in ricerca e sviluppo, tecnologia e sviluppo di nuovi prodotti».

 

UNA CRESCITA ACCELERATA DA ACQUISIZIONI STRATEGICHE

«KPS – ha  precisato Psaros – intende far crescere la nuova Briggs & Stratton in modo aggressivo attraverso strategiche acquisizioni. KPS è impegnata nell’acquisizione rapida di Briggs & Stratton per fornire certezza di risultati e fiducia nel futuro della nuova società per tutti i suoi stakeholder, inclusi clienti, dipendenti e fornitori. La società e le parti interessate trarranno vantaggio dall’impegno dimostrato da KPS verso l’eccellenza produttiva, il continuo miglioramento della rete globale, dell’accesso al capitale e di risorse finanziarie significative».

«La nuova Briggs & Stratton sarà prudenzialmente capitalizzata e non gravata dalle precedenti passività – ha concluso Psaros –. Ringraziamo gli United Steelworkers of America (il più grande sindacato industriale del Nord America, ndr) per il supporto che ci hanno fornito nell’acquisizione della società. Finora abbiamo speso una enorme quantità di sforzi, di risorse e capitali in questo processo. Siamo fiduciosi che tutte le condizioni necessarie per creare una nuova e fiorente impresa siano in atto».

 

 
Fonti: Briggs & Stratton e KPS Capital Partners

 

News , , , ,

Related Posts

Comments are closed.