Capello: a Eima con la tecnologia 4.0

Attrezzature 30/09/2021 -

NOVITÀ EIMA INTERNATIONAL 2021

Capello. l’azienda piemontese specializzata nella progettazione e produzione di attrezzature  per la raccolta di cereali e foraggi, presenta a Eima International 2021 (Bologna, 19-23 ottobre) quello che definisce «il suo personale percorso legato alla tecnologia 4.0». Non solo: nello stand della ditta cuneese ci sarà anche Quick Up, il convogliatore modulare divenuto oramai un cavallo di battaglia del costruttore.

 

PRO CONNECT, PER GESTIRE IL FLUSSO DI LAVORO SECONDO GLI STANDARD 4.0

«Al fine di migliorare la qualità della produzione e la sostenibilità dell’attività agricola – fanno sapere dal quartier generale di Cuneo – abbiamo fin da subito colto l’esigenza di agricoltori e contoterzisti di lavorare con attrezzature sempre più smart. Abbiamo così messo punto una precisa risposta».

La risposta in questione si chiama Capello Pro Connect, un sistema integrato ideato e realizzato totalmente dal reparto di ricerca e sviluppo interno all’azienda, che permette all’utente finale di gestire il flusso di lavoro secondo gli standard 4.0 e all’acquirente di accedere alle agevolazioni fiscali previste.

Tutte le testate del brand possono essere equipaggiate con Pro Connect, che svolge le proprie funzioni indipendentemente dalla mietitrebbia o dalla trincia semovente. Ma quali sono le caratteristiche che contraddistinguono la tecnologia 4.0 a marchio Capello?

 

NUMEROSI VANTAGGI

Capello Pro Connect promette di portare le testate da raccolta dei cereali nell’era dell’agricoltura digitale grazie a una serie di elementi che la caratterizzano, e cioè il controllo da remoto della testata, l’individuazione geografica in tempo reale tramite GPS integrato, la segnalazione degli intervalli di manutenzione obbligatoria, il monitoraggio continuo delle componenti dell’equipaggiamento in fase di lavoro, l’archiviazione di tutti i dati di lavoro tramite un’applicazione cloud.

 

QUICK UP, PER COLLEGARE LA STESSA TESTATA MAIS A UNA TRINCIA SEMOVENTE O AD UNA MIETITREBBIA

Quick Up è il convogliatore modulare che permette di collegare la stessa testata mais Capello a una trincia semovente per la produzione del pastone di mais, oppure a una mietitrebbia per la raccolta della granella.

Due i punti di forza: velocità e semplicità d’uso: «Per connettere in sicurezza la testata a mais usata sulla mietitrebbia alla trincia semovente – spiegano dall’azienda – una volta montato Quick Up sulla trincia basterà avvicinarsi alla testata a mais e, avvenuto l’aggancio, muovere una semplice leva».

Il componente modulare Quick Up presenta anche un’altra caratteristica che è opportuno richiamare: «I nostri progettisti hanno equipaggiato il convogliatore con una coclea sovradimensionata, progettata in modo tale da assicurare un flusso costante di prodotto e da ottimizzare l’alimentazione della trincia. Così è possibile sfruttare tutto il potenziale della macchina».

Per gli utilizzatori – agricoltori e contoterzisti – i vantaggi sono di duplice natura: lato operativo, migliora la qualità delle lavorazioni, lato economico, si può utilizzare un’unica testata sia con la mietitrebbia sia con la trinciatrice semovente, senza quindi dover acquistare testate con attacchi specifici per l’una o per l’altra.

Il convogliatore modulare Quick Up si presenta infatti con una struttura centrale standardizzata, pensata per garantire una piena compatibilità con modelli di diversi brand, tra cui John Deere, Claas e New Holland.

 

© Emanuela Stìfano

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news