Claas e Gruppo Carraro: un nuovo accordo strategico per rafforzare la partnership

News 03/02/2022 -

Claas e il gruppo Carraro hanno deciso di estendere ulteriormente la loro decennale collaborazione con un nuovo accordo strategico, firmato il 2 febbraio scorso presso la sede principale del Gruppo Carraro a Campodarsego (Padova).

 

UN PERCORSO PER LA CRESCITA

Per la firma dell’accordo si sono incontrati lo scorso 2 febbraio, presso la sede centrale del Gruppo Carraro a Campodarsego: Cathrina Claas-Mühlhäuser, Chairwoman del Comitato degli Azionisti Claas, Thomas Böck, amministratore delegato del Gruppo Claas, Martin von Hoyningen-Huene, membro dell’Executive Board Claas e presidente di Claas Tractor, Henner Böttcher, CFO del Gruppo Claas, Alexander Reinhardt, Senior Vice President Product Unit Small Tractor, Enrico Carraro, presidente del Gruppo Carraro, Tomaso Carraro, vice presidente del Gruppo Carraro, Andrea Conchetto, amministratore delegato del Gruppo Carraro, Marco Stella, Carraro Agritalia General Manager (Business Area Trattori). Rüdiger Mohr, Head of Corporate Purchasing CLAAS, ha firmato virtualmente in videoconference.

 

La partnership in atto, oltre alla fornitura di assali e ingranaggi, ad esempio per i trattori Arion 400 prodotti a Le Mans, dal 2003 – ovvero da quando Claas ha rilevato Renault Agriculture –  comprende anche lo sviluppo e la produzione di trattori specializzati, per vigneto e frutteto, e compatti.

Le due aziende, di proprietà di importanti famiglie imprenditoriali, hanno ora gettato le basi per un’ulteriore crescita da entrambe le parti nell’ambito di un accordo strategico. Questo rende il Gruppo Carraro la terza azienda con cui Claas ha stretto una partnership strategica di tale rilevanza.

«Un chiaro obiettivo a breve e medio termine del nostro impegno è incrementare le vendite e la quota di mercato nei segmenti dei trattori speciali e compatti – ha spiegato l’amministratore delegato di Claas Thomas Böck –. Per raggiungere i nostri obiettivi, stiamo investendo insieme in nuovi sviluppi, ma anche nelle competenze e nella crescita dei nostri collaboratori nonché nello scambio di know-how».

«Questo accordo suggella una solida relazione ultradecennale tra due gruppi industriali di riferimento negli specifici mercati – ha commentato Andrea Conchetto, amministratore delegato del Gruppo Carraro –. Oggi peraltro stiamo andando oltre un tipico contratto di fornitura di veicoli, componenti e servizi, perché intendiamo mettere a fattore comune le nostre reciproche competenze. Si tratta di un nuovo modo di consolidare le relazioni di business che potrà determinare un vantaggio importante per entrambi gli attori coinvolti. Condividere le migliori pratiche, mettere a confronto le culture, aumentare la conoscenza dell’utilizzatore finale grazie alla capillare presenza nel mercato di Claas Gmbh consentirà al nostro gruppo di crescere ulteriormente e in modo solido».

Oltre a Cathrina Claas-Mühlhäuser, Chairwoman del Comitato degli Azionisti Claas e a Thomas Böck, diversi componenti del CdA Claas e del business Trattori hanno incontrato Enrico e Tomaso Carraro, rispettivamente presidente e vice presidente del Gruppo, assieme ad Andrea Conchetto e ad altri rappresentanti del top management Carraro.

Proprio di recente, a novembre 2021, Claas ha presentato la nuova serie Nexos (nella foto sopra) prodotta da Carraro con motorizzazioni Stage V e con upgrade di tecnologie e dotazioni. Grazie a questa collaborazione ancora più stretta, nel 2022 seguiranno altri nuovi modelli, i primi dei quali saranno visibili già al Sima, che si svolgerà a Parigi dal 6 al 10 novembre prossimi.

 

IMPORTANTE FOCUS SULLA SOSTENIBILITÀ

In futuro la cooperazione strategica non si limiterà solo ad ambiti prettamente tecnici come lo sviluppo e la realizzazione di trattori o la fornitura di assali da parte del Gruppo Carraro, ma si estenderà anche all’area della Corporate Social Responsibility (CSR).

«La nostra decisione di intensificare la collaborazione con il Gruppo Carraro si basa su una forte fiducia reciproca e sulla volontà di andare più in profondità nelle competenze che abbiamo sviluppato assieme negli anni – ha proseguito  Böck –. Pertanto, una selezione di collaboratori del Gruppo Carraro lavorerà presso alcune sedi Claas per brevi periodi e viceversa.

Oltre alla produzione, questo percorso coinvolgerà anche alcune funzioni amministrative nella business unit dei trattori specializzati. Entrambe le aziende trarranno vantaggio da questo trasferimento di competenze nel medio e nel lungo periodo e rafforzeranno la cooperazione e il loro legame a supporto del valore dei rispettivi brand».

 

 
Fonte: Gruppo Carraro
Nella foto di apertura: Enrico Carraro, presidente del Gruppo, stringe la mano a Cathrina Claas-Mühlhäuser, Chairwoman di Claas. 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori