Claas: significativi aggiornamenti per le trince serie Jaguar 900

Macchine 27/01/2022 -

Dall’alto della sua indiscussa leadership sul mercato delle trince semoventi, Claas continua a mettere in campo un forte impegno dedicato allo sviluppo delle sue affermate trincia caricatrici di alta gamma della serie Jaguar 900, costantemente evolute in vista di prestazioni ed efficienza sempre superiori.

E ora queste macchine sono reduci dall’ultimo importante intervento di aggiornamento operato dal marchio tedesco, che propone le rinnovate Jaguar 900, disponibili per la campagna di raccolta 2022, corroborate dalla dotazione di una serie di soluzioni innovative e di nuove caratteristiche – associate all’unità di alimentazione, al corncracker e al sistema di dosaggio degli additivi per insilati – mirate a potenziarne ulteriormente le performance a livello di produttività e di qualità operativa.

 

NUOVA OPZIONE DI TRASMISSIONE DELL’ATTREZZATURA FRONTALE A DOPPIO AZIONAMENTO IDRAULICO

La novità di maggior rilievo presentata dall’ultima serie Jaguar 900 è rappresentata dall’ampliamento delle opzioni per la trasmissione dell’attrezzatura frontale. Oltre all’azionamento interamente meccanico e all’azionamento variabile per gli attrezzi frontali per mais Orbis e per il pick-up, adesso è infatti possibile configurare anche un doppio circuito di azionamento idraulico che offre particolari vantaggi nelle operazioni con gruppo pick-up.

Grazie a questa nuova opzione, la coclea di aspirazione continua ad essere azionata tramite l’attacco rapido e può regolare la sua velocità in funzione della lunghezza di taglio, mentre il raccoglitore è provvisto di un nuovissimo azionamento idraulico che permette di regolarne la velocità operativa in modo variabile, indipendentemente dal regime della coclea.

Tutto questo consente al raccoglitore di adattarsi automaticamente al terreno, adeguando la sua velocità di lavoro alla velocità di avanzamento della trincia, assicurando un’azione di raccolta più efficiente associata ad un’usura notevolmente ridotta.

 

FLUSSO COSTANTE DI PRODOTTO E MAGGIORE PRODUTTIVITÀ

Se la velocità di raccolta o la lunghezza di taglio impostata vengono modificate, inoltre, le velocità di rotazione della coclea e del raccoglitore vengono adattate automaticamente alle condizioni prevalenti e, laddove necessario, entrambe le velocità possono essere adattate manualmente alle esigenze della situazione di raccolta direttamente dalla cabina.

Il sistema rende quindi possibile rispondere al cambiamento delle condizioni di raccolta sia in automatico attraverso il software di gestione sia manualmente dalla cabina. Il vantaggioso risultato concreto, specialmente in condizioni mutevoli, consiste in un flusso di foraggio complessivamente più costante, il che si traduce in una alimentazione ancora più precisa e omogenea della trincia.

Studi condotti in California sulla raccolta di insilati in grandi andane con il pick-up utilizzando una trincia Jaguar 990, comunicano in seno a Claas, hanno dimostrato un aumento dei livelli di produttività in condizioni estreme che arriva fino al 13,7 per cento rispetto a quanto ottenuto con macchine ad azionamento costante interamente meccanico.

 

NUOVO RIVESTIMENTO BUSACLAD RESISTENTE ALL’USURA PER MULTI CROP CRACKER MAX

Seconda novità di indubbio interesse introdotta sulle aggiornate Jaguar 900 è costituita dal nuovo rivestimento resistente all’usura, denominato BusaCLAD, disponibile per il Multi Crop Cracker Max, che, a detta del costruttore tedesco, permette di quadruplicare la durata di vita degli elementi,

Nei test sul campo, le unità Mcc Max Cracker con rivestimento BusaCLAD sono state finora in grado di lavorare oltre 3.100 ettari di terreni investiti a mais (con alcune unità che stanno entrando nella loro quarta stagione) manifestando una ottima resistenza all’usura in grado di ridurre significativamentr non solo i costi effettivi di manutenzione, ma anche i tempi di allestimento.

Agricoltori e contoterzisti, viene sottolineato, al fine di garantire una lavorazione affidabile della granella e delle piante per diverse campagne possono contare sui 30 segmenti ad anello dell’unità Mcc Max, connotata come sempre dal suo design unico sul mercato, che ne consente il funzionamento su una gamma estremamente ampia di lunghezze di taglio, e dalla sua idoneità a lavorare il raccolto non soltanto mediante l’attrito e la frantumazione, ma anche con forze di taglio e di cesoiamento.

Un insieme di fattori che riesce a massimizzare l’effetto di lavorazione anche alle portate più elevate, come quelle raggiunte dalla trincia Jaguar 990, forte della potenza del suo motore che raggiunge i 925 cavalli.

 

NOVITÀ: PRATICA APP DEDICATA PER IL DOSAGGIO DI PRECISIONE PER ADDITIVI PER INSILATI

Altro significativo upgrade realizzato da Claas sulla sua serie Jaguar 900 riguarda il sistema di dosaggio degli additivi per insilati, che la casa di Harsewinkel ha inteso semplificare attraverso lo sviluppo di una pratica app dedicata, disponibile per Android e Apple tramite Claas connect.

Si tratta di una app che aiuta l’operatore a trovare il dosaggio appropriato e l’impostazione corretta sulla base del raccolto, della resa e delle informazioni fornite dal produttore dell’additivo per insilati. In questo modo è possibile evitare sia il sottodosaggio sia un eccesso di dosaggio dell’additivo, inserendo nell’applicazione, per consentire il calcolo del corretto dosaggio, parametri chiave quali: resa prevista per ettaro, dimensioni dell’area da raccogliere, larghezza di lavoro e velocità di lavoro prevista, dosaggio raccomandato dal produttore dell’additivo e dimensioni del contenitore dell’additivo stesso.

Una volta inseriti tali dati e ricevute tramite l’app le indicazioni relative al dosaggio, l’operatore può implementare le impostazioni di taratura raccomandate utilizzando il terminale Cebis. I dati chiave, inoltre, possono essere regolati in qualsiasi momento durante la triturazione (se, ad esempio, la macchina funziona più velocemente o più lentamente di quanto previsto inizialmente).

Con una seconda pompa di dosaggio opzionale, poi, l’iniezione di additivi per l’insilaggio può essere raddoppiata, raggiungendo quantità massime di 800 litri/ora, e questo mette le trincia ad alta capacità in condizioni di applicare additivi in quantità superiori a 2 litri/tonnellata, se necessario.

 

NUOVO SISTEMA DI INIEZIONE AUTOMATICA DI ACQUA PER CONDIZIONI DI RACCOLTA PARTICOLARI

Una ulteriore novità per le Jaguar 900, in caso di condizioni di raccolta molto difficili (come con erba a contenuto molto elevato di zuccheri o erba medica) è rappresentata da un sistema di iniezione automatica di acqua nell’unità di alimentazione, nell’area della piastra di guida, nell’acceleratore e nello scivolo di scarico quando non è presente flusso di raccolto (ad esempio a fine campo o durante il cambio del rimorchio per il foraggio).

Questa efficace soluzione – controllata tramite il terminale Cebis – è stata studiata per prevenire l’accumulo di materiale nel percorso del flusso del raccolto e per mantenere pulito e preciso il sensore della sostanza secca o il sensore NIR (il serbatoio dell’acqua vanta una capacità di 375 litri).

 

UPGRADE ANCHE PER L’OFFERTA DI TESTATE CLAAS PER MAIS ORBIS

  Gli aggiornamenti previsti dalla casa tedesca interessano infine anche le testate Claas per mais Orbis, che ora sono tutte dotate di serie di strisce di guida in acciaio resistenti all’usura (finora disponibili solo come optional). La gamma Premium Line di fabbrica per le testate Orbis, poi, è stata arricchita con rivestimenti antiusura estesi sulle parti soggette ad alto consumo durante il lavoro ed anche altre parti della macchina risultano adesso protette dall’usura con l’ausilio di nuovi segmenti sostituibili.

 

 
© riproduzione riservata
 
 
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news