CNH Industrial: performance al top (+ 60% per i ricavi) nel secondo trimestre 2021

Mercati 28/08/2021 -

Un secondo trimestre 2021 oltre le attese per CNH Industrial che ha registrato ricavi consolidati pari a 8,9 miliardi di dollari (in crescita del 60% rispetto al secondo trimestre del 2020), un balzo dell’utile netto a quota  699 milioni di dollari (338 milioni di dollari in più anno su anno), un risultato diluito per azione adjusted pari a 0,42 dollari e un Ebit adjusted delle Attività Industriali pari a 699 milioni di dollari (in aumento di 757 milioni di dollari).

I ricavi netti delle Attività Industriali hanno raggiunto quota 8.490 milioni di dollari, in crescita del 65 per cento, con solide performance in tutti i segmenti, per effetto di maggiori volumi dovuti a una forte domanda e migliori prezzi, con un free cash flow positivo per 1,0 miliardi di dollari risultante  di una forte performance operativa.

«Sono estremamente fiero dell’eccezionale performance del team di CNH Industrial nel secondo trimestre, specialmente dell’impegno profuso per sostenere i nostri clienti e concessionari in tutto il mondo – ha commentato il Ceo Scott Wine –. Nonostante le continue sfide alla catena logistico-produttiva e le pressioni inflazionistiche, la forza persistente dei nostri mercati finali unita alla nostra aggressiva politica sui prezzi, alle iniziative di espansione dei margini e al solido lavoro di squadra, ci hanno portato a registrare utili record nel secondo trimestre. Il nostro settore è chiaramente in una fase ciclica di ripresa e la robusta performance alla base dei nostri business e delle nostre attività ci consente di incamerare gran parte dei vantaggi».

 

RICAVI DI VENDITA DELLE MACCHINE AGRICOLE IN CRESCITA DEL 56,2 PER CENTO (+49,2% A CAMBI COSTANTI

I prezzi più elevati dei prodotti agricoli hanno stimolato la domanda di attrezzature per l’agricoltura, che ha dovuto scontrarsi però con le difficoltà della catena logistico-produttiva che ci si aspetta perdurino per tutto il secondo semestre dell’anno, con ripercussioni anche pesanti sui costi delle materie prime e dei componenti e sulla loro disponibilità.

I ricavi di vendita netti hanno raggiunto i 3.970 milioni di dollari, in crescita del 56,2 per cento (+49,2% a cambi costanti) rispetto al secondo trimestre 2020, principalmente per effetto di una domanda maggiore, miglior mix in tutte le aree geografiche e migliori prezzi.

In particolare, per quel che riguarda la domanda, in Nord America si sono registrati incrementi del 3 per cento per i trattori con una potenza inferiore a 140 cavalli e del 49 per cento per i trattori con potenza superiore a 140 cavalli; la domanda di mietitrebbiatrici è cresciuta a sua volta del 10 per cento.

In Europa, la domanda di trattori e di mietitrebbiatrici è aumentata rispettivamente del 31 e del 13 per cento. In Sud America, crescite consistenti (+38%)sia per la domanda  di trattori sia per quella  di  mietitrebbiatrici (+28%). Un significativo aumento della domanda di trattori (+38%) e di mietitrebbiatrici (+12%) è stato registrato anche nel Resto del Mondo.

L’EBIT adjusted, sempre nel secondo trimestre dell’anno, è risultato pari a 582 milioni di dollari, con il margine EBIT adjusted al 14,7 per cento.

L’aumento di 379 milioni di dollari è stato determinato da maggiori volumi, mix favorevole e migliori prezzi, parzialmente compensati da maggiori costi delle materie prime e di trasporto, maggiori spese generali, amministrative e di vendita e maggiori costi di ricerca e sviluppo rispetto ai bassi livelli dello scorso anno, nonché una maggiore retribuzione variabile.

Il portafoglio ordini in Agriculture è più che raddoppiato anno su anno per i trattori con una forte raccolta ordini dei concessionari in tutte le aree geografiche, particolarmente in Nord America, e più che triplicato per le mietitrebbiatrici, con una crescita ancora maggiore in Nord America e in Sud America.

 

SCOTT WINE: PRONTI PER UN FUTURO ANCORA PIÙ LUMINOSO, GRAZIE ANCHE ALL’ACQUISIZIONE DELL’AMERICANA RAVEN INDUSTRIES

Per quanto riguarda le prospettive per l’anno in corso, la Società si aspetta che la domanda rimanga solida in tutte le aree geografiche e in tutti i segmenti, con il maggior impatto dei costi delle materie prime e dei costi di trasporto e logistici parzialmente compensato nella seconda metà dell’anno dai migliori prezzi.

«Con l’acquisizione di Raven Industries, la più grande nella storia della nostra azienda, stiamo ampliando in modo significativo le nostre capacità nell’agricoltura di precisione, creando le basi per trasformarle in un vantaggio competitivo duraturo – ha fatto presente Scott Wine –. Abbiamo inoltre avviato la prima fase di ridisegno della nostra organizzazione, volta tanto all’eliminazione degli ostacoli burocratici alla centralità del cliente quanto al posizionamento di ogni business in preparazione alla separazione. Sia la società che nascerà dallo spin-off sia la società rimanente restano pienamente focalizzate sul sostenere i nostri clienti durante queste attività».

«Con la crescita della domanda di mercato, il miglioramento nella percezione dei clienti – ha concluso – i nostri impianti di produzione che stanno facendo l’impossibile per soddisfare le necessità della clientela e un piano onnicomprensivo, eseguito in modo agile dalla nostra squadra ad esso dedicato, CNH Industrial è pronta per un secondo semestre davvero notevole e un futuro ancora più luminoso».

 

RIVISTE AL RIALZO LE PREVISIONI 2021: RICAVI STIMATI IN CRESCITA TRA +24 E +28 PER CENTO

Alla luce della brillante performance sono stati aggiornati gli obiettivi 2021 per le Attività Industriali con ricavi di vendita netti in crescita tra il 24 e il 28 per cento anno su anno, includendo gli effetti del delta cambi di traslazione, spese generali, amministrative e di vendita inferiori/uguali al 7,5 per cento dei ricavi netti, free cash flow positivo per oltre 1,0 miliardi di dollari e spese di ricerca e sviluppo e investimenti in leggero aumento rispetto ai precedenti 2 miliardi di dollari circa.

 

 
© riproduzione riservata
 
 
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news