MENU

Contoterzisti: con CT Smart 24 proficue sinergie tra colleghi

By at 6 Febbraio, 2020 | 21:27 | Print

Contoterzisti: con CT Smart 24 proficue sinergie tra colleghi

Presentazione ufficiale presso lo stand dell’Unione nazionale contoterzisti agromeccanici e industriali (Uncai), nel corso di Fieragricola 2020, di CT Smart 24, il portale rivolto agli agromeccanici che offre loro la possibilità di condividere, attraverso Internet, macchinari e attrezzature, in un’ottica di sharing economy.

«Vogliamo dare un approccio nuovo e dirompente al lavoro agromeccanico favorendo la collaborazione tra le imprese», ha dichiarato il presidente della start up Giuliano Oldani (nella foto di apertura).

 

ATTRAVERSO IL PORTALE IL PARCO MACCHINE DIVENTA VISIBILE E FRUIBILE DA ALTRI UTENTI

Il progetto, avviato da quest’ultimo insieme ad altri tre contoterzisti lombardi, Roberto Negroni, Enrico Milani e Rossano Remagni Buoli, e a tre ingegneri, Damiano Frosi, Alessandro Simonelli e Alberto Picca, punta, a detta degli ideatori, ad offrire un servizio a tutti i contoterzisti che sentano la necessità di unire le proprie forze nell’affrontare i carichi di lavoro e nel programmare gli investimenti in funzione delle reali necessità del territorio e dei tempi di ammortamento degli investimenti.

Il portale, online all’indirizzo www.ctsmart24.it (per accedere è necessario avere un account), permette agli abbonati di far vivere in Cloud il proprio parco macchine e renderlo visibile e fruibile da altri utenti.

«Vogliamo dare una seconda vita alle macchine agricole, lanciando degli Sos agromeccanici che possano essere raccolti da altri contoterzisti oppure mettendo il semaforo verde alla propria macchina quando è ferma  – ha proseguito Oldani –. Il sistema ha già permesso a un contoterzista di Lecce di uscire dal suo isolamento».

 

DISPONIBILI ALTRI SERVIZI

Inoltre, come è stato illustrato, CT Smart 24 contiene un gestionale su misura delle aziende agromeccaniche che permette di pianificare gli interventi conto terzi assegnando i lavoro ai propri dipendenti, di avere sotto controllo tutti i mezzi, compresi i loro costi, e di consuntivare in modo preciso le attività svolte per ciascun cliente.

È anche possibile impostare degli alert per le scadenze burocratiche e aziendali, avvalendosi di una sorta di “segretario digitale”.

 

NEL PIENO RISPETTO DI UN CODICE ETICO

Sotto il cofano di CT Smart 24 gira un motore fatto anche di algoritmi predittivi che avvertono il contoterzista della necessità di ricorrere alla collaborazione di un collega prima che questa si palesi con urgenza, tutto nel rispetto di un codice etico.

«Ognuno conserva i propri clienti. Gli strumenti digitali permettono, infatti, di tracciare ogni collaborazione e di segnalare immediatamente se un utente del portale dei contoterzisti non rispetta il gentlemen’s agreement tra colleghi», ha concluso Oldani.

 

 
Fonte: Uncai

 

News , ,

Related Posts

Comments are closed.