Deere & Co: risultati migliori delle previsioni nel terzo trimestre 2020

Mercati 01/09/2020 -

Deere & Co. ha registrato nel terzo trimestre 2020, conclusosi lo scorso 2 agosto (l’anno fiscale parte il 1° novembre), un utile netto  di 811 milioni di dollari, in calo del 10 per cento rispetto allo stesso periodo del 2019, equivalente ad un utile per azione di 2,57 dollari contro i 2,81 dollari del 3° trimestre 2019.

Le vendite e i ricavi netti a livello globali sono scesi dell’11 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso a 8,9 miliardi di dollari.

Nonostante le incertezze di mercato, che possono avere moderate conseguenze nel breve termine, crediamo che Deere sia ben posizionata per sostenere la crescita e la profittabilità dei clienti,ha dichiarato John May, presidente e amministratore delegato di Deere & Company.

 

VENDITE DI AGRICOLTURA E GIARDINAGGIO IN CALO DEL 5 PER CENTO

Le vendite della divisione Agricoltura & Turf hanno raggiunto nel terzo trimestre quota 5.672 milioni di dollari, con un calo contenuto al 5 per cento rispetto allo stesso periodo del 2019, che viene principalmente ricondotto alla riduzione di volumi delle spedizioni e agli effetti sfavorevoli dei cambi valutari, parzialmente compensati dai prezzi più remunerativi.

 

ALZATO L’OUTLOOK SUGLI UTILI PER L’ANNO IN CORSO

Dopo aver riportato una flessione del risultato trimestrale inferiore alle attese, in un contesto in cui, con particolare riferimento al mercato nordamericano, le vendite sono state sostenute dalle richieste di sostituzione di macchinari obsoleti e dagli ingenti sussidi da parte del governo, l’azienda di Moline prevede ora un utile netto di circa 2,25 miliardi di dollari per l’anno in corso, numeri in rialzo rispetto al range di 1,6-2 miliardi di dollari stimato in precedenza.

 

 
© riproduzione riservata
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori