MENU

Falc: nuova trincia Master Super

By at Dicembre 19, 2018 | 16:21 | Print

Falc: nuova trincia Master Super

Falc, azienda faentina da sessant’anni impegnata nella produzione di macchine agricole all’insegna della qualità e dell’affidabilità, ha presentato a Eima 2018 una nuova trincia laterale e posteriore denominata Master Super.

Punti di forza di questa nuova versione, che intende porsi come punto di riferimento per le attrezzature della sua categoria, sono la robustezza, le dimensioni degli utensili e la maggiore possibilità di spostamento laterale dovuta alla posizione esterna della scatola di trasmissione: elementi che garantiscono una particolare efficacia nel trinciare erba, cespugli, rovi e rami fino a 7-8 centimetri di diametro.

La macchina riesce a lavorare con grande versatilità e facilità d’uso, nei frutteti, negli uliveti, negli agrumeti, lungo le banchine delle strade e le sponde dei canali e dei fossi, assicurando nel contempo un’ottima qualità del trinciato ed un’elevata velocità di esecuzione anche in condizioni difficili.

 

QUATTRO MODELLI, CON LARGHEZZE DI LAVORO DA 1.585 A 2.485 MILLIMETRI

Master Super è disponibile in quattro modelli: 1600, 1800, 2100 e 2500, con larghezze di lavoro da 1.585 a 2.485 millimetri e con uno spostamento laterale massimo (misurato dal centro del trattore) di 2.840, 3.020, 3.380 e 3.740 millimetri.

Inoltre è orientabile, per mezzo di un pistone idraulico e in funzione dell’inclinazione del terreno, da +90° a –60°. In presenza di ostacoli, un sistema di sicurezza a molle ammortizzanti garantisce l’arretramento della trincia, con ritorno automatico e graduale della stessa in assetto di trinciatura.

Coerentemente con le predette caratteristiche progettuali, completano i dati tecnici il tubo rotore di grosso diametro, i martinetti di spostamento e di inclinazione di notevoli dimensioni (corredati di valvola di blocco), i supporti in acciaio interni al rotore, i perni porta martelli del diametro di 25 millimetri, gli snodi su boccole autolubrificanti, il moltiplicatore con ruota libera, l’albero cardanico con doppio omocinetico, la trasmissione laterale mediante quattro cinghie dentate ed il cassone di trinciatura completamente chiuso nel pieno rispetto delle sempre più stringenti normative in materia di sicurezza.

La potenza minima richiesta varia da 80 a 120 cavalli.

 

 
Fonte: Falc

 

Attrezzature , ,

Related Posts

Comments are closed.