Fendt: stop di una settimana all’attività produttiva per mancanza di componenti

News 22/04/2021 -

Fendt informa con un comunicato stampa di essere costretta a sospendere la produzione per sette giorni lavorativi, dal 22 al 30 aprile, nei suoi stabilimenti di Marktoberdorf e di Asbach-Bäumenheim a causa dell’interruzione delle forniture di componenti pressofusi da parte di un importante supplier tedesco.

Anche il colosso tedesco della meccanica agricola si trova dunque a dover fare i conti con la carenza di materie prime che in diversi settori sta costringendo molte fabbriche alla temporanea interruzione della produzione per le difficoltà riscontrate nella catena di approvvigionamento, soprattutto per quel che riguarda alcune componenti critiche.

Una situazione critica che viene ricondotta al dilagare nel mondo della pandemia da Covid-19, accompagnata dal progressivo aumento dei prezzi delle materie prime e dell’acciaio a causa di diversi fattori, tra cui le difficoltà logistiche e i bassi livelli d’offerta.

 

UN’INTERRUZIONE FORZATA IN UNA FASE PARTICOLARMENTE FORTUNATA, CON ORDINI IN COSTANTE CRESCITA

«L’industria si trova ormai da un anno in uno stato di emergenza per quel che riguarda l’attività produttiva, dovuto in parte ad interruzioni complete della produzione da parte dei fornitori o a ritardi nel trasporto. Ovviamente anche noi come costruttori ne subiamo le conseguenze – ha dichiarato Christoph Gröblinghoff, presidente del Comitato direttivo di Agco/Fendt –. Nello stesso tempo, l’industria delle macchine agricole sta procedendo in tutto il mondo con il vento in poppa  come non si vedeva dal 2011. Abbiamo un portafoglio ordini pieno  per quel che riguarda i  trattori Fendt e nei prossimi mesi adotteremo diverse misure per recuperare i ritardi nella  produzione e rifornire i nostri clienti in tutto il mondo».

 

 
Fonte: Fendt
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news