Fendt: una nuova generazione di falciatrici a disco e ranghinatori

Attrezzature 01/09/2021 -

Sempre più impegnata anche sul fronte delle più avanzate tecnologie per la raccolta del foraggio, Fendt vanta ormai un’offerta di attrezzature per la fienagione decisamente innovativa, altamente efficiente e in continua forte espansione.

Si segnalano in tale ambito, tra nuovi modelli e aggiornamenti, le novità per la falciatura e la ranghinatura presentate dalla casa costruttrice tedesca nel corso della conferenza stampa internazionale Agco/Fendt dello scorso luglio.

 

RINNOVATO DESIGN E OPZIONI AGGIUNTIVE PER LE FALCIATRICI A DISCO SLICER

Vedi in primo luogo, ad ulteriore ampliamento della gamma di falciatrici a dischi Slicer, la nuova generazione delle falciatrici anteriori Slicer 310 F, disponibile per una larghezza di lavoro di 3,10 metri, Slicer 310 F KC con condizionatore a flagelli e Slicer 310 F RC con condizionatore a rulli: modelli completamente rinnovati che, accanto alle comprovate caratteristiche di elevata potenza, taglio preciso e massima affidabilità tipiche dell’intera gamma Slicer, annoverano nuove interessanti prerogative, un nuovo design e nuove opzioni.

Nuovi modelli affiancati, inoltre, dalle nuove falciatrici a dischi posteriori, anch’esse profondamente rinnovate,  Slicer 860 e 960, con una larghezza di lavoro di 8,60 metri e 9,60 metri nelle varianti senza condizionatore. Falciatrici posteriori che, utilizzando due perni, possono essere posizionate più all’interno o all’esterno al fine di ottenere una sovrapposizione ottimale con la falciatrice anteriore, il che permette di combinare la falciatrice posteriore con diverse falciatrici anteriori dotate di una larghezza di lavoro compresa tra 3 e 3,50 metri.

 

PESO RIDOTTO RISPETTO AI MODELLI PRECEDENTI CHE RIDUCE IL FABBISOGNO DI POTENZA

Entrando nel merito delle innovazioni apportate da Fendt alle sue falciatrici a dischi di nuova generazione, va subito notato che, grazie al nuovo più leggero design, la Slicer 310 F presenta un peso inferiore anche di 60 chilogrammi rispetto al modello precedente.

E, nel caso della combinazione con falciatrici posteriori, il nuovo design può far risparmiare fino a 350 chilogrammi di peso in confronto al modello precedente. Il peso ridotto, inoltre, limita il fabbisogno di potenza, abbassando al contempo la pressione al suolo e consentendo un minor consumo di carburante.

 

TELAIO OSCILLANTE E BARICENTRO BASSO (SLICER 310 F) E CONTROLLO IDRAULICO DELLA PRESSIONE OPZIONALE (SLICER 310 F KC E 310 F RC)

Progettata dal marchio tedesco per terreni irregolari e per operazioni in pendenza, poi, la falciatrice anteriore Slicer 310 F è contraddistinta da baricentro basso e da telaio oscillante che permette un’oscillazione di +/- 7,5 gradi in vista di un adattamento ottimale al terreno.

Disponibile a richiesta per i modelli Slicer 310 F KC con condizionatore a flagelli e  Slicer 310 F RC con condizionatore a rulli, inoltre, un controllo idraulico della pressione, che provvede a regolare la pressione di contatto per l’intera falciatrice, riducendo l’ingresso di sporco in presenza di umidità durante la raccolta.

 

CONDIZIONAMENTO FLESSIBILE

Da segnalare anche la possibilità, sulle falciatrici Slicer, di regolare l’intensità dei condizionatori in base alle caratteristiche del raccolto e alla situazione meteorologica, in modo da garantire risultati di essiccazione ottimali e, di conseguenza, la massima qualità del foraggio: il condizionatore a flagelli dispone di cinque stadi di condizionamento, mentre il condizionatore a rulli può essere regolato in continuo tramite la molla di pretensionamento.

Anche l’altezza di taglio può essere regolata in modo flessibile, direttamente tramite il terzo punto, incrementando così il comfort di lavoro.

 

MAGGIORE SICUREZZA NELLA CIRCOLAZIONE SU STRADA E NELL’USO IN CAMPO

In primo piano, poi, i requisiti di sicurezza, sia su strada sia in campo. Per la falciatrice anteriore Slicer 310 F Fendt fornisce a richiesta un’apertura/chiusura idraulica della protezione laterale, che può quindi essere aperta o chiusa prima della circolazione su strada direttamente dalla cabina del trattore.

Allo scopo di aumentare la sicurezza nelle uscite cieche o negli incroci, inoltre, la falciatrice anteriore può venire predisposta franco fabbrica di retrovisore e, dietro richiesta, è disponibile anche una predisposizione per l’installazione di telecamere.

Per un uso sicuro sul campo, invece, la Slicer 310 F è dotata di una protezione antiurto in plastica contro piccoli danni da collisione (le falciatrici posteriori Slicer 860 e 960, nello specifico, si avvalgono anche di una nuova generazione del sistema meccanico di sicurezza anticollisione Fendt SafetySwing, in grado di prevenire gravi danni causati da tombini o pietre).

 

MANUTENZIONE AGEVOLATA E RISPARMIO NEI CONSUMI

Sia la falciatrice a dischi anteriore sia le falciatrici posteriori Slicer di Fendt sono inoltre provviste di una scatola di lame per coltelli supplementari e di una chiave per il sistema di cambio rapido delle lame che tiene autonomamente il disco falciante in posizione aperta.

È così possibile sostituire in sicurezza i coltelli direttamente sul campo, riducendo i tempi di fermo e la durata degli interventi di manutenzione: accesso per il cambio rapido dei coltelli e operazioni di manutenzione risultano poi facilitati dalla presenza di una leva che permette di bloccare facilmente la guardia anteriore in varie posizioni.

Sul versante dell’efficienza, infine, entrambi i modelli di falciatrice, nell’ottica del risparmio di carburante, possono lavorare ad una velocità ridotta di 850 giri al minuto con lo stesso risultato di lavoro (se necessario, la velocità può essere aumentata in qualsiasi momento, proteggendo l’ambiente e l’attrezzatura).

 

TELAIO ABBASSABILE IDRAULICAMENTE PER I RANGHINATORI FORMER

Corposo aggiornamento anche per i ranghinatori Fendt Former 12545 e 12545 Former PRO Isobus compatibile, sviluppati presso il Centro di competenza per le macchine da fienagione di Agco Feucht, a sud di Norimberga, in Baviera, e ora dotati di un telaio abbassabile idraulicamente, che permette all’attrezzatura di raggiungere un’altezza di trasporto inferiore ai 4 metri ed elimina la necessità di rimuovere i denti prima del trasporto.

 

ULTERIORI AGGIORNAMENTI

Nuovo anche il design del ranghinatore, associato ad ampie modifiche, sia nel montaggio sia nella preparazione della spedizione presso la sede di Feucht, e a nuovi “quality gate”.

Nuovi concetti di qualità di prodotto e di processo, quindi, tra i quali spicca un nuovo processo di verniciatura in grado di formare un rivestimento caratterizzato da una superiore resistenza ai raggi ultravioletti, mantenendo la brillantezza dei colori del nuovo Fendt Former anche in caso di elevata esposizione a forte luce solare diretta e per lunghi periodi di utilizzo.

 

 
© riproduzione riservata
 
 
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news