MENU

Hortech: raccolta, selezione e imballaggio con la nuova raccoglitrice Ventum

By at 16 Gennaio, 2020 | 22:09 | Print

Hortech: raccolta, selezione e imballaggio con la nuova raccoglitrice Ventum

L’innovazione tecnologica è sempre stato uno dei punti di forza della produzione di Hortech – che da trent’anni progetta e realizza macchinari per la preparazione del terreno, la semina-trapianto e la raccolta di prodotti orticoli – e aspetti fortemente innovativi contraddistinguono anche l’ultima creazione dell’azienda padovana, la raccoglitrice semovente per la quarta gamma Ventum.

Si tratta di una macchina che è in grado di combinare le fasi di raccolta, pulizia e imballaggio del prodotto in un processo automatico riducendo fortemente la dipendenza dal lavoro manuale.

 

PERFORMANCE RADDOPPIATE RISPETTO AD UNA RACCOGLITRICE TRADIZIONALE

Stando alle dichiarazioni della casa costruttrice, Ventum, presentata in anteprima mondiale ad Agritechnica 2019 dove è stata premiata con la Medaglia d’argento all’Innovation Award, ha una capacità di raccolta dei prodotti di IV gamma, intesa come numero di cassette/ora, superiore del 50 per cento rispetto ad una tradizionale raccoglitrice, senza per questo rinunciare alla precisione.

 

SCARTO DEI CORPI ESTRANEI TRAMITE LA DIFFERENZA DI PESO SPECIFICO

Una volta effettuata la raccolta del prodotto, quest’ultimo passa, con l’ausilio di due nastri traportatori, attraverso un tunnel d’aria verticale in grado di effettuare una selezione tramite peso specifico e scartare le particelle indesiderate e i corpi estranei che vengono soffiati ad oltre 30 centimetri su un’altra cinghia.

 

INCASSETTAMENTO AUTOMATICO E PESATURA DELLE CASSE

Nella fase finale il prodotto pulito, pesato e impacchettato viene trasferito automaticamente dal nastro trasportatore su un rimorchio laterale, il che significa per il produttore ortofrutticolo maggiore efficienza, flessibilità e riduzione dei costi.

La nuova raccoglitrice è equipaggiata con un motore diesel Deutz di nuova generazione con filtro antiparticolato che eroga 55,4 kW di potenza.

La trazione idrostatica, attraverso le pompe a portata variabile sulle 4 ruote motrici, ha due velocità: in fase di lavoro raggiunge gli 8,5 chilometri orari mentre nella fase di trasferimento arriva a 17 chilometri orari.

 

PRECISA E MANEGGEVOLE

Ventum, oltre ad essere maneggevole, può lavorare anche in spazi ridotti grazie alla possibilità di sterzare sull’asse anteriore, su due assi e “a granchio”.

Il posto di guida, per un solo operatore, è collocato sopra la barra di taglio e garantisce il controllo totale delle operazioni di raccolta. A richiesta, la macchina può essere dotata di cabina climatizzata.

 

 
Fonte: Hortech

 

Macchine , , , , ,

Related Posts

Comments are closed.