JCB: con gli Uptime Centre una rete di assistenza continua e globale

News 12/03/2020 -

Si moltiplicano nel mondo i JCB Uptime Center, il cui compito è quello di tracciare tutte le macchine del brand inglese operative nel globo ed equipaggiate con il sistema di monitoraggio LiveLink.

Ultimo ad essere attivato in ordine di tempo quello di Singapore, che supporterà l’area del Sud-Est asiatico affiancandosi agli hub high-tech già attivi presso il JCB World Headquarters di Rocester, lo stabilimento di Pune in India e di Santa Monica e Savannah negli Stati Uniti, nonché ad altri dieci centri ospitati da altrettanti dealer.

 

MASSIMA OPERATIVITÀ GARANTITA CON L’ESCLUSIVO SISTEMA DI MONITORAGGIO LIVELINK

Lanciati nel 2010, gli Uptime Center organizzano la gestione dei ricambi e le attività del personale tecnico JCB al fine di garantire la massima operatività e redditività delle macchine riducendo al minimo i tempi di fermo.

I centri raccolgono dati in tempo reale e a livello mondiale tramite il sistema LiveLink per tenere traccia dello stato e dell’operatività delle macchine, e utilizzano tali informazioni per identificare potenziali problemi che possono poi essere risolti dal personale della rete di assistenza.

 

CON MACHINE HEALTH MONITORING SYSTEM FERMI MACCHINA RIDOTTI AL MINIMO

Tra le innovazioni implementate rientrano i “cruscotti” JCB Uptime, che gestiscono il nuovo esclusivo Machine Health Monitoring System.

Il sistema sviluppato da JCB utilizza algoritmi predittivi e i dati trasmessi tramite LiveLink per identificare le macchine a rischio, e consente ai tecnici specializzati di segnalare le azioni di manutenzione preventiva richieste al fine di ridurre gli eventuali fermi macchina.

L’apertura degli Uptime Centres presso i dealer autorizzati JCB in tutto il mondo mette a disposizione dei concessionari locali tutto il potenziale della tecnologia JCB, migliorando la qualità dei servizi offerti ai clienti.

 

DA JCB IL TOP DELLA TECNOLOGIA DIGITALE AL SERVIZIO DELLA CLIENTELA

«Dal lancio del nostro primo Uptime Center nel 2010 abbiamo assistito a un grande cambiamento dei tempi necessari alla risoluzione delle problematiche tecniche – ha dichiarato Ian Sayers, JCB Group Managing Director Parts and Service –. I Centri ci consentono di lavorare in modo proattivo nel prevedere potenziali problemi e suggerire le azioni di manutenzione preventiva utili a ridurre al minimo i tempi di inattività. Il nostro investimento negli Uptime Center anche presso i dealer autorizzati in tutto il mondo ribadisce l’impegno di JCB nell’offrire ai propri clienti i migliori supporti e, attraverso l’innovazione, a garantire la massima operatività e produttività delle macchine JCB».

 

 
Fonte: JCB

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news