MENU

John Deere: dopo SESAM è la volta di GridCON, trattore elettrico alimentato via cavo

By at Gennaio 10, 2019 | 15:38 | Print

John Deere: dopo SESAM è la volta di GridCON, trattore elettrico alimentato via cavo

John Deere ha sviluppato un trattore elettrico alimentato a cavo in grado di sviluppare una potenza di 400 cavalli. Il progetto di ricerca GridCON (un progetto congiunto di John Deere, Università di Kaiserslautern e BAUM Consult GmbH) e il trattore rappresentano il risultato dei continui sforzi dell’azienda sul fronte dell’elettrificazione delle macchine per l’agricoltura, mirati ad offrire alle aziende agricole nuove opportunità per produrre e utilizzare la propria energia.

 

IL SUCCESSORE DI SESAM, PRESENTATO NEL 2016

In questa ottica, John Deere ha presentato il primo trattore full electric sotto la denominazione SESAM (Sustainable Energy Supply for Agricultural Machinery) nel 2016.

 

PRIVO DI CABINA E DI PACCO BATTERIE SOTTO IL COFANO

Il trattore GridCON ha un aspetto molto diverso rispetto al suo predecessore, in quanto è privo di cabina e non alloggia nessun pacco batterie sotto il cofano. GridCON è infatti il primo veicolo completamente elettrico alimentato permanentemente via cavo e in grado di operare in campo in modo totalmente autonomo.

 

CONNESSIONE ELETTRICA VIA CAVO DA BORDO CAMPO AL TRATTORE

GridCON in particolare utilizza una connessione elettrica via cavo da bordo campo al trattore, che trasferisce continuativamente energia elettrica a una potenza di oltre 300 kW.

Un tamburo installato sulla macchina può alloggiare fino a 1.000 metri di cavo, la cui lunghezza può essere ulteriormente aumentata ove necessario. Una volta in campo, il cavo viene srotolato e riavvolto da un braccio robotizzato in modo da assicurare un funzionamento senza attrito e con limitate sollecitazioni meccaniche. Eventuali collisioni o interferenze fra il trattore e il cavo vengono prevenute da un sistema di guida intelligente.

 

GUIDABILE MANUALMENTE PER MEZZO DI UN TELECOMANDO

Una volta al lavoro, il trattore segue una griglia predefinita in modalità completamente automatica a velocità fino a 20 chilometri orari. Il veicolo può anche essere guidato manualmente utilizzando un telecomando, soluzione che risulta particolarmente utile quando, ad esempio, il trattore è in fase di manovra per iniziare il lavoro a bordo campo.

Il sistema richiede una fonte di alimentazione elettrica da 2,5 kV a corrente alternata, mentre il trattore GridCON utilizza un bus da 700 V in corrente continua per alimentare i sistemi di bordo e le eventuali attrezzature.

La macchina utilizza un sistema di raffreddamento appositamente sviluppato per applicazioni elettriche off-road, mentre l’efficienza totale del sistema di trazione si colloca intorno all’85 per cento.

 

PESO A VUOTO DI CIRCA 8,5 TONNELLATE

Il peso a vuoto del prototipo di trattore GridCON comprensivo di tamburo portacavo e braccio robotizzato è di circa 8,5 tonnellate, equivalente all’incirca a quello di un trattore John Deere 6195R convenzionale ma con il doppio della potenza. I progettisti John Deere sono attualmente impegnati in un’ulteriore riduzione del peso di almeno una tonnellata.

 

COSTI DI PRODUZIONE E OPERATIVI PIÙ BASSI DEI TRATTORI A BATTERIA

Oltre a un rapporto peso/potenza particolarmente favorevole, GridCON offre il duplice vantaggio di un funzionamento silenzioso e di una totale assenza di emissioni. GridCON presenta inoltre costi di produzione e operativi inferiori di circa il 50 per cento rispetto ai trattori alimentati a batteria.

 

 
Fonte: John Deere

 

News , ,

Related Posts

Comments are closed.