MENU

Joskin: Roadliner, il carro-botte fatto per i lunghi tragitti

By at Novembre 28, 2019 | 21:32 | Print

Joskin: Roadliner, il carro-botte fatto per i lunghi tragitti

Il costruttore belga Joskin, all’avanguardia nella produzione di carri-botte e rimorchi agricoli, ha ampliato la propria gamma di carri-botte per liquami Tetraliner (nella foto sotto), lanciata nel 2013, con un nuovo modello denominato Roadliner (nella foto di apertura) e concepito, come il nome stesso indica, per il trasporto su strada.

 

SICUREZZA E COMFORT AI MASSIMI LIVELLI

Le sue caratteristiche tecniche, infatti, sono rivolte ad ottimizzare efficienza, sicurezza e comfort durante i viaggi, spesso anche a lunga distanza, che contoterzisti e agricoltori devono affrontare per il trasporto degli effluenti di allevamento.

Il nuovo carro botte, presentato in anteprima ad Agritechnica 2019, è dotato di un sistema Dolly costituito da un assale su piattaforma rotante del diametro di 974 millimetri che è direttamente integrato alla cisterna.

Questa installazione garantisce uno scarico del peso sull’aggancio per traino, permettendo una maggiore massa massima consentita rispetto al modello standard nella maggior parte dei Paesi (Germania, Belgio ecc.). Inoltre, combinata con la frenatura pneumatica standard, offre un’elevata sicurezza durante i viaggi, anche ad alta velocità o su terreni collinari.

La presenza, poi, di deflettori  antirollio nella cisterna incrementa ulteriormente questo requisito evitando movimenti incontrollati del liquido trasportato.

 

SOSPENSIONI PNEUMATICHE PER UNA MIGLIORE TENUTA DI STRADA

Con riferimento al comfort, Roadliner compie un passo avanti rispetto a Tetraliner, che pure aveva  ha già dimostrato la sua validità a questo riguardo, integrando gli assi BPW con sospensioni pneumatiche.

Questo tipo di sospensioni, oggi presenti sulla  maggior parte dei semirimorchi e camion, si collocano al top per affidabilità, facilità di manutenzione e prestazioni.

Grazie ad esse, la compensazione del peso dell’autocisterna è notevolmente migliorata; l’orizzontalità del veicolo rimane costante, le vibrazioni vengono assorbite meglio e le capacità di tenuta di strada risultano così migliorate facendo di questo nuovo modello della gamma una soluzione ideale per i viaggi più lunghi.

 

PORTATA DI 34 TONNELLATE

Roadliner può caricare fino a 34 tonnellate (ovvero 10 tonnellate al massimo su ciascun asse e un peso massimo di 4 tonnellate sull’occhiello a seconda del tipo di trattore).

Oltre al primo asse su piattaforma rotante, sono presenti come equipaggiamento standard, a comporre il tandem,  un asse fisso ed un asse posteriore sterzante (con sistema di bloccaggio idraulico DA), che consente, ad es. in Germania, di immatricolare il veicolo nella categoria 60 km/h.

I Roadliner possono essere equipaggiati con pneumatici stradali (400R22.5), ma anche con pneumatici più larghi 560/60R22.5 con profili differenti per adattare la cisterna a qualsiasi tipo di terreno e condizione.

L’installazione standard prevede la pompa vacuum MEC8000/D ma in opzione si possono installare anche pompe vacuum con una capacità maggiore, oltre a vari strumenti di trasferimento e un braccio di scarico del diametro di 8 pollici per aumentare ulteriormente la multifunzionalità e l’autonomia del veicolo.

 

CAPACITÀ MASSIMA DI 28.000 LITRI

Le capacità disponibili sono quattro: 21.000, 23.500, 26.000 e  28.000 litri, per soddisfare le differenti esigenze, ed è già in vendita una versione Advantage, prodotta in serie, full-option da 26.00 litri offerta ad un prezzo particolarmente vantaggioso.

 

 
© riproduzione riservata
 
 

 

Attrezzature , , , , ,

Related Posts

Comments are closed.