MENU

Kubota: sempre più attenzione al mercato europeo (14% del fatturato 2018)

By at Aprile 4, 2019 | 20:08 | Print

Kubota: sempre più attenzione al mercato europeo  (14% del fatturato 2018)

Kubota ha realizzato nel 2018 un fatturato di 1.850,3 miliardi di yen (equivalenti grossomodo a 14,1 miliardi di euro), in crescita del 5,3 per cento rispetto ai 1.751,5 miliardi di yen del 2017.

Circa un terzo  (612,6 miliardi di yen) del giro d’affari è stato ottenuto sul mercato nordamericano, il 31 per cento  (577,3 miliardi di yen) su quello interno, il 18 per cento (334,9 miliardi di yen) sul mercato asiatico, al di fuori del Giappone, il 14 per cento (256,3 miliardi di yen) in Europa e il restante 4 per cento  nelle altre regioni.

 

LA CONFERENZA STAMPA ORGANIZZATA AL SIMA 2019

Le cifre sono state illustrate nel corso della conferenza stampa organizzata dalla compagnia di Osaka al Sima 2019, alla presenza di Nobushige Ichikawa (nella foto sopra), presidente di Kubota Europe Sas.

Al primo posto nella ripartizione del fatturato per business unit figurano le macchine agricole e industriali con l’82,6 per cento dell’ammontare complessivo.

Nel settore dei trattori compatti, con controllo remoto, RTV (Rough Terrain Vehicle) ecc. Kubota ha dovuto vedersela con uno scenario fortemente concorrenziale  che non le ha impedito però di incrementare il proprio market share nel Nord America ­ – sorretta da un trend  favorevole del mercato che ha portato ad un aumento della domanda di trattori – e, per quel che riguarda l’Asia, sia di mantenere una posizione molto forte sui mercati ad alto tasso di meccanizzazione  (Giappone e Tailandia) sia di affermarsi più velocemente dei concorrenti  nei mercati emergenti come l’Indonesia, la Malesia ecc.

 

BENE IN NORD AMERICA E IN ASIA (MA NON IN CINA)

Tirando le somme, sia in Asia, dove il mercato ha avuto nel complesso un andamento positivo, fatta eccezione per la Cina, in forte regressione, sia in Nord America il colosso giapponese ha ottenuto risultati molto incoraggianti riportando un aumento sia dei volumi delle vendite sia  della quota di mercato.

 

TREND FAVOREVOLE NEL VECCHIO CONTINENTE

Kubota al Sima 2019.

 

Trend favorevole, sostenuto peraltro dal deprezzamento  dello yen nei confronti dell’euro e della sterlina, anche in Europa, dove nel 2018, nonostante si sia trattato di “un anno di sfide”, Kubota ha incrementato il proprio fatturato del 14 per cento rispetto all’anno precedente portandolo, come abbiamo anticipato, a quota 256,3 miliardi di yen, corrispondenti a circa 1,76 miliardi di euro che equivalgono a circa due volte e mezzo il fatturato realizzato nel 2012.

Il Vecchio Continente, come ha tenuto a sottolineare Ichikawa, riveste un’importanza crescente nelle strategie della compagnia di Oltreoceano. Lo dimostrano la creazione, risalente al 2017, di Kubota Holding Europe, e i consistenti investimenti nella fabbrica francese Kubota Farm Machinery di Bierne (nella foto sopra), negli stabilimenti europei del gruppo Kverneland e nel Farm Machinery Engineering Europe, il nuovo Centro di Ricerca e Sviluppo  di Crépy-en-Valois (Francia) che sarà completato entro il 2020.

 

IL POTENZIAMENTO DELLA RETE COMMERCIALE TRA GLI OBIETTIVI

Kubota al Sima 2019.

 

In merito alle prospettive per l’anno in corso, nonostante le sfide in atto la corporation giapponese manifesta un atteggiamento fiducioso al quale contribuiscono più elementi: la reazione positiva della clientela ai nuovi prodotti, una rete di concessionari più forte e motivata, un solido portafoglio ordini ed un favorevole contesto economico.

Tra le priorità per il 2019 il miglioramento della copertura territoriale della rete distributiva che dovrà risultare più vicina ai clienti, la capacità di comunicare in maniera coerente la forza del brand, il rafforzamento nel segmento dei Compatti e lo sviluppo in quello dei trattori di alta potenza con l’introduzione di nuovi prodotti.

 

© riproduzione riservata
 
 

 

Mercati , ,

Related Posts

Comments are closed.