MENU

Kuhn: preziosi supporti (App e concept) al lavoro dell’imprenditore agricolo

By at Aprile 11, 2019 | 19:42 | Print

Kuhn: preziosi supporti (App e concept) al lavoro dell’imprenditore agricolo

L’agricoltura digitale è stata la grande protagonista nello stand di  Kuhn al Sima 2019: una centralità a livello di strategie che ha trovato conferma materiale nella posizione chiave assegnata ai Kuhn Digital Services all’interno degli oltre 2.400 metri quadrati di superficie espositiva allestita dal gruppo di Saverne al Salone parigino.

 

EASY TRANSFER, LA APP CHE FACILITA LO SCAMBIO DI DATI

In primo piano, dunque, accanto all’applicazione mobile Kuhn Redvista, vincitrice di una medaglia d’argento al Sima Innovation Awards 2019, sulla quale ci siamo già  lungamente soffermati (vedi link), la App EasyTransfer che facilita lo scambio di dati e offre uno strumento semplice per il trasferimento o la ricezione di documenti da remoto.

Come ha spiegato Paolo Cera, Marketing Kuhn Italia, Easy Transfer consente di inviare mappe di prescrizione (nei formati Shape o Iso Xml) o istruzioni (le “attività” o  i “compiti”) dal computer  aziendale al terminale CCI 1200 Isobus utilizzato dal conducente del trattore per gestire la macchina.

Kuhn  EasyTransfer gestisce anche i formati “.zip”, semplificando così l’utilizzo senza perdite di tempo nel decomprimere/copiare/incollare i documenti.

 

COMUNICAZIONI IN REMOTO GRAZIE AD AGRIROUTER

CCI 1200, collegato alla piattaforma Agrirouter  (di cui Kuhn è uno dei membri fondatori) tramite un modulo Wi-Fi e la connessione internet del telefono cellulare, riceve il file e lo importa permettendo di ottimizzare l’organizzazione del lavoro grazie alle  informazioni in esso contenute.

Completate le attività in campo, le istruzioni, arricchite con tutte le informazioni relative a trattore/attrezzatura/lavoro, sono inviate dal terminale CCI 1200 ad Agrirouter, ricevute in EasyTransfer e utilizzate da un software di gestione dell’azienda agricola.

Per importare/esportare dati o mappe sul terminale CCI 1200, è richiesta, oltre al modulo WiFi, l’applicazione CCI.Task Control.

La nuova App potrà essere scaricata dal sito MyKuhn.com entro il primo semestre di quest’anno.

 

INSTACARE E INSTAFLEET AGEVOLANO LA MANUTENZIONE E LA GESTIONE DELLE FLOTTE

Sono invece già disponibili le applicazione InstaCare ­– che equivale ad una sorta di carnet delle attività di manutenzione, in grado di suggerire, in base alle ore di lavoro effettuate, gli interventi da eseguire sulle diverse macchine, così da allungarne la durata ed evitare inconvenienti – e InstaFleet – che, grazie al segnale GPS  integrato, geolocalizza e monitora i macchinari al lavoro  in differenti parcelle consentendo una visione globale dell’attività ed agevolando la gestione delle flotte.

 

NEXTFARMING: TUTTI I DATI, IN AUTOMATICO

Ancora in fase prototipale, a sua volta, l’App Next Farming, che facilita la raccolta di dati agronomici e di informazioni sul lavoro effettuato dalle macchine, per redigere rapporti di lavoro o registrare un’attività al fine di generare in automatico la relativa documentazione (Machine Management).

 

ISPRAY, L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE AL SERVIZIO DEI TRATTAMENTI FITOSANITARI

In mostra al Sima, accanto alle nuove App, due concept per le irroratrici:  iSpray e AutoSpray.

iSpray, sviluppata in  collaborazione con la società Carbon Bee, è un’irroratrice ancora in fase di test in grado di localizzare le piante infestanti e di trattare soltanto quelle.

Munita di sensori iperspettrali (nella foto sopra) sulla barra, l’irroratrice monitora costantemente la vegetazione che deve essere trattata. Per analizzare le immagini entra in gioco l’intelligenza artificiale che permette di individuare la famiglia di piante infestanti da trattare. La macchina quindi aprirà l’ugello corretto per irrorare soltanto il bersaglio da colpire.

 

UNA NUOVA ERA PER L’IRRORAZIONE

iSpray rivoluziona di fatto l’intera logica della difesa rendendo possibili la selezione di fitofarmaci a spettro mirato, così da aumentare l’efficacia del trattamento, e la loro distribuzione localizzata, con il superamento dell’intervento preventivo, irrorando pertanto solo dove necessario e con il prodotto più adatto.

 

CONSISTENTI RISPARMI DI PRODOTTI FITOSANITARI PER UNA MAGGIORE SOSTENIBILITÀ

I primi test hanno evidenziato un notevole risparmio di prodotti fitosanitari, che può arrivare fino all’80 per cento grazie alla semplice riduzione del trattamento al bersaglio da colpire.

Tra i vantaggi del nuovo sistema, anche la possibilità di ridurre l’insorgenza di resistenze agli erbicidi, grazie all’uso di principi attivi più mirati, e l’acquisizione di una migliore conoscenza agronomica dello stato di infestazione degli appezzamenti garantita dalle mappe delle piante infestanti.

 

AUTOSPRAY, ESTREMA PRECISIONE NELL’IRRORAZIONE

Estrema precisione e semplicità d’uso sono le  caratteristiche vincenti del sistema AutoSpray per l’irrorazione di precisione che offre all’operatore la possibilità di scegliere le dimensioni della gocciolina e il dosaggio desiderato.

 

TECNOLOGIA PWM (PULSE WITDH MODULATION)

Muniti di tecnologia PWM (Pulse Witdh Modulation, cioè modulazione a larghezza d’impulso), i porta-ugelli intelligenti di Autospray permettono di scindere la pressione d’irrorazione dalla portata dell’ugello. Per realizzare questa prestazione, il flusso d’irrorazione viene frazionato in 20 microimpulsi al secondo (20 Hertz).

Il sistema gestisce il tempo d’apertura dei microimpulsi e per garantire una sovrapposizione eccellente durante il lavoro gli impulsi vengono azionati alternativamente sulla barra dell’irroratrice.

Con AutoSpray – che ha contribuito a far ottenere alle irroratrici Metris 2 il riconoscimento di  “Machine de l’Année  2019”– possono essere definite tramite terminale Isobus la dose e le dimensioni delle goccioline.

 

L’OPERATORE SI LIMITA A SCEGLIERE LE DIMENSIONI DELLA GOCCIOLINA E IL DOSAGGIO DESIDERATO

L’utente in cabina, pertanto, non dovrà più preoccuparsi della pressione rispetto a numerosi parametri (dose, velocità e di conseguenza dimensioni della gocciolina).

Il sistema Autospray, oltre ad essere molto preciso sulla qualità dell’irrorazione, integra inoltre le seguenti funzioni: circolazione continua per un adescamento istantaneo e otturamenti limitati; disattivazione ugello per ugello in modo da limitare la sovrapposizione al minimo indispensabile, possibilità di gestire, a livello di barra, dosi a rateo variabile.

Autospray sarà disponibile alla vendita sulle irroratrici portate e trainate di Kuhn munite di sospensione Equilibra da settembre 2019.

 

© Barbara Mengozzi

 

Componenti , , , ,

Related Posts

Comments are closed.