MENU

Kverneland: seminatrice combinata u-drill da 4 metri pieghevole, semplice e versatile

By at Luglio 11, 2019 | 22:10 | Print

Kverneland: seminatrice combinata u-drill da 4 metri pieghevole, semplice e versatile

Ad elevati standard di efficienza e rendimento, coniugati ad alta precisione operativa e, in primo luogo, a quella estrema semplicità di impiego che rappresenta un cardine della propria filosofia aziendale, ha guardato la progettazione di casa Kverneland nello sviluppo del nuovo modello pieghevole di seminatrice combinata a file u-drill, con larghezza di lavoro di 4 metri, disponibile sia in versione standard sia in versione grano e ferti (u-drill plus) (particolare nella foto sotto).

Presentata per la prima volta sul mercato italiano in occasione dell’ultima edizione di Eima International, la nuova u-drill, ideale per cereali e semi minuti, incarna la classica macchina combinata per eseguire la preparazione del letto di semina e la deposizione del seme in un unico passaggio.

Kverneland u-drill plus 4001F, compatta in trasporto.

 

RULLO PACKER IN GOMMA FRONTALE PER IL LIVELLAMENTO DEL TERRENO

Contraddistinta dunque da potenziati livelli di prestazioni e produttività, ed in grado di lavorare ad una velocità che può toccare i 18 chilometri orari, la u-drill è composta innanzitutto, per il livellamento del terreno, da un rullo packer in gomma frontale da 800 millimetri di diametro, che sminuzza le zolle più grandi assicurando un perfetto controllo della profondità di tutti gli elementi della seminatrice.

 

DUE FILE DI DISCHI CONICI E RUOTE PACKER SFALSATE TRA LORO

Deputate alla preparazione del letto di semina, poi, le due file di dischi a forma conica, dal diametro di 470 millimetri, con ammortizzatore su ogni disco (grazie ad un sistema idraulico l’erpice a dischi può essere regolato in continuo dal posto di guida).

A ultimare l’operazione della preparazione di un soffice letto di semina provvede una serie di ruote compattatrici sfalsate tra loro, con un diametro di 900 millimetri.

 

FALCIONI CD PER LA SEMINA

Passando alla fase della semina, sulla u-drill di Kverneland viene effettuata da elementi costituiti dai nuovi falcioni CD, dotati di un doppio disco in acciaio che permette un interfila di 12,5 o 16,7 centimetri.

Si tratta di un nuovo profilo idoneo a favorire una maggiore penetrazione anche in terreni difficili, rendendo possibile una pressione che arriva fino a 100 chilogrammi per falcione, con il risultato di una profondità di semina costante anche a velocità elevate (pressione dei falcioni e profondità di semina sono controllabili mediante pressione di un pulsante dalla cabina del trattore).

Un erpice a denti livellatore, infine, completa il lavoro per una perfetta copertura dei semi con il terreno fine.

 

DOPPIA OPZIONE PER LA DEPOSIZIONE DEL FERTILIZZANTE

Quanto al sistema di deposizione del concime, è prevista una doppia possibilità: la deposizione del fertilizzante nella seconda fila di dischi lavoranti (nella foto sopra) per posizionarlo ad un interfila di 25 o 33 centimetri, oppure il deposito del concime in ogni fila di semina attraverso il nuovo falcione CD a doppia entrata.

 

NUOVO DISTRIBUTORE ELETTRICO DEL SEME  ELDOS

Equipaggiata di sistema di distribuzione elettrica del seme, la nuova u-drill, in base alla versione prescelta, presenta uno o due dosatori a trasmissione elettrica posizionati centralmente o lateralmente, così da garantire un perfetto dosaggio dei semi e del fertilizzante.

E sia per il seme sia per il fertilizzante è possibile ottenere dosaggi da 2 a 400 chilogrammi per ettaro, utilizzando soltanto i quattro rocchetti in dotazione (sostituibili senza l’ausilio di nessun attrezzo).

 

ISOBUS E SISTEMA DI GESTIONE DI FINE CAMPO

Totalmente Isobus compatibile – e quindi agevolmente controllabile in tutte le sue funzioni operative tramite lo schermo del terminale IsoMatch Tellus Pro di Kverneland (oppure mediante altri terminali compatibili a Iso 11783) – la nuova seminatrice combinata del gruppo norvegese può disporre di sistema di gestione programmabile per le operazioni di fine campo Headland Management.

In in tal caso, premendo un bottone, la macchina attiva una sequenza di funzioni, che vanno dal sollevamento delle ruote a quello dei dischi lavoranti e della barra di semina, riducendo sensibilmente i tempi di manovra. A sequenza attivata è possibile l’utilizzo di un solo distributore a doppio effetto e anche il distributore di semina si arresta automaticamente, il che impedisce la perdita di semi o di granuli di fertilizzante durante le manovre di fine campo.

La u-drill, inoltre, è disponibile a richiesta munita di pacchetto software GEOControl comprendente le funzioni del tasso variabile di semina e del controllo delle sezioni.

 

© Stefania Capponi

 

Per saperne di più: www.kvernelandgroup.it

 

Attrezzature , , ,

Related Posts

Comments are closed.