MENU

Kverneland: seminatrice su sodo Great Plains 3P1006NT

By at ottobre 4, 2018 | 19:42 | Print

Kverneland: seminatrice su sodo Great Plains 3P1006NT

Puntare all’obiettivo di un’agricoltura sempre più intelligente e al contempo sempre più sostenibile attraverso la realizzazione di macchine contraddistinte da una ricca dotazione di soluzioni ai vertici della tecnologia, senza mai perdere di vista la loro semplicità di utilizzo, capaci di offrire il necessario ausilio nell’applicazione di un metodo di lavoro più agevole e redditizio.

Punto fermo della filosofia costruttiva di casa Kverneland, questo, che si ritrova puntualmente espresso anche in una delle nuove proposte frutto dell’acquisizione, risalente al maggio 2016, da parte di Kubota Corporation della statunitense Great Plains e della successiva decisione di integrare nell’offerta del gruppo Kverneland rivolta all’agricoltura europea i prodotti della società “sorella”: la seminatrice portata 3P1006NT concepita per semine su terreno sodo di qualsiasi seme minuto anche in presenza di copiosi residui colturali, ma in grado di lavorare altrettanto bene su suolo lavorato e su cover crops, affrontando al meglio anche i terreni più tenaci grazie ai falcioni a disco precaricati a 204 chilogrammi.

 

IN MOSTRA A EIMA INTERNATIONAL 2018

Pronta a troneggiare, fregiata dal doppio marchio Great Plains-Kverneland, all’interno dello stand che il gruppo norvegese allestirà a Bologna il prossimo novembre in occasione dell’edizione 2018 di Eima International, la nuova seminatrice su sodo da tre metri – dotata di larghezza di lavoro di 2,9 metri e connotata da grande manovrabilità coniugata a robustezza grazie alla presenza di un assale sterzante montato su supporti in fusione ­ annovera una serie di prerogative esclusive che ne esaltano le prestazioni e la precisione di semina.

 

STUDIATA PER L’ABBINAMENTO CON TRATTORI DI BASSA POTENZA

A partire dalle sue due ruote posteriori che ne consentono l’abbinamento a trattori di bassa potenza (dai 100 cavalli in su) fornendo comunque un alto livello di performance: queste due ruote assicurano infatti ottimale stabilità alla macchina, offrendo al tempo stesso sostegno al sollevatore del trattore in caso di massimo carico.

 

ESCLUSIVO DISCO TURBO COULTER

In assoluto primo piano sulla 3P1006NT, naturalmente, l’efficace ed avanzata tecnologia di semina messa a punto per garantire in ogni condizione una accurata deposizione a terra del seme, e la sua conseguente emergenza, che rappresenta il requisito chiave cui guarda la progettazione delle seminatrici di Great Plains, leader riconosciuta a livello mondiale in questo ambito.

Una delle innovazioni più interessanti sotto tale aspetto, proposta dunque anche sulla nuova seminatrice su sodo per offrire prestazioni elevate dall’inizio alla fine del processo di semina, riguarda sicuramente la preparazione della banda di semina, affidata all’esclusivo disco Turbo Coulter da 432 millimetri di diametro e munito alle estremità di una forgiatura di lavorazione da 6,5 millimetri che gli consente un’ottima penetrazione nel terreno.

 

SVILUPPATO PER IL VERTICAL TILLAGE

Si tratta di un disco dentellato, ideale per ridurre al minimo la lavorazione del terreno, brevettato da Great Plains e sviluppato in vista dell’esecuzione della tecnica del vertical tillage – il terreno viene lavorato in modo verticale in bande da 10 a 50 millimetri di larghezza – che permette un taglio del solco di semina molto sottile (viene utilizzato con successo in suoli molto tenaci) e risulta in grado di assicurare una banda perfettamente lavorata e pronta per la deposizione del seme.

 

MASSIMA PRECISIONE CON I NUOVI DISCHI DI APERTURA SERIE 06 DA 330 X 4 MILLIMETRI

Operazione, quest’ultima, cui provvede la coppia di nuovi dischi di apertura “06 Series Openers” da 330 x 4 millimetri, ai quali il seme viene convogliato in maniera uniforme e scorrevole tramite il tubo di caduta dal peculiare design mutuato dalle seminatrici da mais.

Studiati da Great Plains all’insegna della massima affidabilità e resistenza alle torsioni e all’usura avvalendosi di centri di controllo numerico e saldature robotizzate oltre che dell’impiego di materiali speciali – dotandoli tra l’altro di particolari cuscinetti con anelli di tenuta a triplo labbro ­ questi doppi dischi si rivelano perfettamente idonei a garantire una continua pulizia della banda di semina ed una precisa deposizione di ogni seme ad una ottimale profondità, a tutto vantaggio di una germinazione costante.

Al braccio in acciaio forgiato di supporto dei dischi di apertura è inoltre connessa una molla che permette di regolare la pressione a terra da 82 a 110 chilogrammi, a seconda della condizione operativa, cosicché il braccio stesso rimane sempre parallelo al suolo, assicurando ai doppi dischi la penetrazione e distribuendo il terreno in modo uniforme (sistema che determina una reale pressione esercitata dai dischi nell’ordine dei 180-250 chilogrammi).

 

RUOTINE PREMISEME E DI CHIUSURA SOLCO, GARANZIA DI UNA GERMINAZIONE COSTANTE

Ad una regolare profondità di semina e poi ad un corretto flusso di terreno sulla banda di semina, ottimizzando il contatto seme-suolo e creando così la situazione ideale per una germinazione costante, contribuiscono infine le ruotine premiseme e di chiusura solco, offerte in una vasta gamma di tipologie disegnate per differenti necessità e differenti terreni.

 

DEPOSIZIONE DEL CONCIME CONTEMPORANEA ALLA SEMINA E FLESSIBILE

Efficienza, tecnologia, affidabilità e alte performance di semina si associano sulla nuova 3P1006NT ad un altro attributo di punta, vale a dire la notevole flessibilità di impiego vantata da questa seminatrice su sodo, che consente la facoltà di effettuare la deposizione del concime in contemporanea con la semina, regolandone il rateo in maniera indipendente (e ottenendo così un effetto booster sull’emergenza, che si traduce in un incremento della produzione), con distribuzione differenziata del fertilizzante in funzione della coltura da seminare.

 

ALLESTIBILE CON TRE DIFFERENTI TRAMOGGE PER TRE DIFFERENTI TIPI DI SEME

Doti di versatilità, quelle della nuova seminatrice portata da sodo firmata da Great Plains e Kverneland, ribadite dalla possibilità di allestire la macchina con tre differenti tramogge per tre differenti tipi di seme, che operano con tre ratei diversi e profondità diversificate.

Posizionata nella parte anteriore della seminatrice, la tramoggia principale presenta una forma pensata ad hoc per consentire un omogeneo convogliamento del seme ai distributori ed una capienza di 705 litri: il rateo può essere regolato tramite una scatola a quattro velocità che permette una notevole elasticità nella gestione di questi parametri.

Nella parte posteriore della macchina trovano invece posto le tramogge fornite a richiesta, quella per le cover o per particolari semi (capienza: 352 litri) – che impiega il collaudato agitatore a rocchetto Great Plains, unitamente a speciali connettori e tubi di grandi dimensioni, per favorire un flusso costante e un perfetto convogliamento del seme a terra – e quella per semi minuti, tipo trifoglio o medica (da 85 litri), nella quale il rateo viene regolato modificando l’apertura dei distributori.

Costruita con distributori in acciaio al fine di garantire la massima affidabilità, la tramoggia per il concime ha una capacità pari a 261 litri ed è inoltre disponibile in opzione una seconda tramoggia principale da 352 litri (che può essere utilizzata anche per concimi o per semi tipo le cover crops) per aumentare drasticamente la capacità produttiva della seminatrice.

 

TUBI CADUTA SEME DIVERSI PER GARANTIRE RATEI DIVERSI

Ogni tipo di tramoggia può quindi disporre di una differente serie di tubi di caduta seme, in modo da garantire i suddetti diversi ratei con le diverse profondità di lavoro.

Profondità di semina regolabili in modo indipendente da un minimo di 6 fino a un massimo di 106 millimetri   mediante una semplice leva a T che permette ad ogni singolo coltro di essere regolato in base alle condizioni del terreno (sono ben 18 le possibili regolazioni sempre in nome della spiccata flessibilità).

Da segnalare, infine, il disinnesto automatico della trasmissione nel momento in cui l’operatore si trova ad alzare la macchina, il che semplifica le manovre di fine campo e aumenta ulteriormente l’affidabilità di questa nuova interessante seminatrice su sodo.

 

Le specifiche tecniche

 

Modello 3,05m portata
Utilizzo
Su sodo
Spaziatura tra le file (centimetri))
19
Larghezza di lavoro (metri)
2,86
Larghezza di trasporto (metri)
3
Altezza di trasporto Varia dal tipo di trattore
HP richiesti 100+
Peso  (chilogrammi)
2.186
Tramoggia principale (litri)
705
Tramoggia seme piccola (litri)
85
Cover (litri)
352
Fertilizzante (litri)
261
Seconda tramoggia principale (litri)
352

 

© riproduzione riservata
 
 

Per saperne di più vai al sito di Kverneland Group Italia

 

Attrezzature , ,

Related Posts

Comments are closed.