Landini: il nuovo 5-085, con motore Stage V, fa da apripista alla Serie 5 di nuova generazione

Macchine , Trattori 15/04/2021 -

Un importante new entry va ad arricchire la variegata gamma di trattori Landini: si tratta del nuovo utility 5-085, trait d’union tra la  Serie 4 di nuova generazione e la futura Serie 5, che ha nella versatilità la sua arma vincente. Il nuovo trattore è adatto infatti a numerose attività in azienda e nei campi: sicuro in stalla e nel trasporto, agile nella semina e nella gestione del ciclo della fienagione, performante nelle lavorazioni in campo aperto, come aratura, fresatura ed erpicatura.

 

MOTORE FPT F 34 DA 3,4 LITRI CHE EROGA UNA POTENZA DI 75 CAVALLI ED UNA COPPIA DI 375 NEWTONMETRI

Uno dei principali punti di forza del nuovo Landini 5-085 è il motore FPT F34 omologato Stage V da 3,4 litri, 4 cilindri e 8 valvole, Turbo Intercooler con iniezione elettronica Common Rail, capace di ottenere il massimo da tutti i 75 cavalli a disposizione che garantiscono un’ottima potenza di traino e una grande facilità di lavoro anche in condizioni difficili.

Tra le caratteristiche uniche di questo propulsore la coppia da 375 Newtonmetri a 1.400 giri minuto, simile a quella di un trattore di potenza maggiore. Tutto questo si traduce in efficienza, con un notevole risparmio in termini economici e di tempo, in quanto diminuiscono i controlli, senza tralasciare il serbatoio con capacità di 103 litri che garantisce una piena giornata di lavoro.

 

CONFORMITÀ ALLO STAGE V SENZA SCR E SENZA UREA

Grazie alla tecnologia EGR, DOC, DPF, il 5-085 rispetta gli standard Stage V della normativa sulle emissioni senza dover ricorrere all’SCR e senza urea, garantendo così una riduzione importante dei costi di esercizio.

 

PNEUMATICI POSTERIORI DA 34 POLLICI PER UN’ELEVATA LUCE LIBERA DA TERRA ED UNA MAGGIORE TRAZIONE

Gli pneumatici posteriori da 34 pollici offrono più luce libera da terra ed una maggiore trazione: un altro primato per la classe di appartenenza di Landini 5-085, caratterizzato anche da un ottimo rapporto peso-potenza che lo fa eccellere nel trasporto, anche in collina.

 

VISIBILITÀ PANORAMICA ED ALTI LIVELLI DI ERGONOMIA E COMFORT IN CABINA

Il comfort del guidatore è garantito dalla cabina a 4 montanti che massimizza la vetratura con una visibilità panoramica e assorbe le oscillazioni e le vibrazioni grazie a 4 silent-blocks, creando un ambiente di lavoro protetto ed un ottimo isolamento acustico.

I comandi sono disposti in modo ergonomico, grazie anche al nuovo joystick che consente di gestire in modo semplice e veloce funzioni come l’Hi-Lo e l’H-M-L, e gli attrezzi in dotazione.

Il volante è regolabile in altezza e profondità. Il tetto è ribassato, per entrare agevolmente in spazi ridotti ed è dotato di tettuccio trasparente, per offrire una piena visibilità durante il lavoro con il caricatore frontale.

 

POLIVALENZA AL TOP CON IL CARICATORE FRONTALE, PROVVISTO DI JOYSTICK DEDICATO

Versatilità massimizzata anche grazie al caricatore frontale Landini, che presenta in questa occasione un joystick ergonomico dedicato. Il caricatore è progettato in modo che il suo telaio non riduca la luce libera da terra e non limiti il raggio di sterzata del trattore. Inoltre, lavora in modo lineare e uniforme, grazie alla sospensione offerta dai 2 accumulatori di azoto posizionati tra i cilindri.

 

MASSIMA SICUREZZA E PRECISIONE DI FRENATA

Per garantire la massima sicurezza su strada, il sistema frenante IBS (Integrated Brake System), abbina ai freni posteriori anche quelli anteriori a bagno d’olio integrati nell’assale, riducendo lo spazio di frenata del 50 per cento. I freni si azionano in modo proporzionale allo sforzo esercitato sui pedali, consentendo un’assoluta precisione di frenata.

L’assale anteriore ha dimensioni contenute, per dare massimo risalto alla compattezza e all’agilità della macchina. Grazie alla sua robustezza si rivela affidabile e stabile in ogni tipo di lavoro, dall’impiego del sollevatore anteriore e del caricatore frontale all’attività di trasporto.

 

CAPACITÀ DI SOLLEVAMENTO FINO A 3.900 CHILI (POSTERIORE) E 1.700 CHILI (ANTERIORE)

Potenza e maneggevolezza sono misurabili anche nel sollevatore idraulico a comando meccanico, preciso e semplice da usare grazie anche al sistema ELS (ergonomic lift system). L’aggancio degli attrezzi è comodo e rapido, poiché i comandi sono presenti sia in cabina, sia sul parafango.

Il sollevatore posteriore, con attacco a 3 punti di categoria 2, assicura una capacità fino a 3.900 chilogrammi. Il sollevatore anteriore di categoria 2 solleva fino a 1.700 chilogrammi.

Il circuito idraulico a pompa doppia permette di gestire in modo assolutamente efficiente i 5 distributori idraulici (3 posteriori e 2 ventrali) e gli attrezzi grazie ad una portata dedicata di 56 litri al minuto, mentre 34 litri sono diretti allo sterzo.

 

DISPONIBILE ANCHE NELL’ALLESTIMENTO BLUE ICON E CON LANDINI FLEET MANAGEMENT

A livello stilistico 5-085 beneficia del nuovo Family Feeling Landini, completato da fanaleria a led e disponibile anche nell’allestimento BlueIcon, l’esclusiva livrea blu metallizzata abbinata ad un ricco pacchetto di specifiche, già disponibile anche su altri modelli Landini.

Landini 5-085 può ospitare il sistema telematico di monitoraggio Landini Fleet Management, ideato per misurare l’efficienza del veicolo in termini di consumi, ore di lavoro e manutenzione programmata, il tutto inserito in un portale che consente al gestore della flotta di massimizzare l’attività dei propri trattori e di monitorarne i costi di esercizio.

 

 
Fonte: Argo Tractors
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news