VALTRA (2020)

Valtra: l’approdo alla quinta generazione di trattori, con la Serie 5G

Una nuova gamma di trattori, la serie 5G, posizionata nel segmento di potenza da 105 a 145 cavalli, è appena entrata a far parte della famiglia Valtra: un evento che, al di là dei validissimi requisiti dei singoli modelli, assume un particolare significato in quanto segna il debutto della quinta generazione di trattori  del brand finlandese.

 

PRENDE IL VIA UNA NUOVA ERA

L’inizio di una nuova era, se così vogliamo definirla, nonché un ulteriore  passo avanti nel brillante percorso compiuto nell’ultimo quarto di secolo dal brand finlandese che l’anno prossimo celebrerà i settant’anni di attività.

Ed è sufficiente, del resto, dare un’occhiata a questa new entry per rendersi conto di quanta strada si stata fatta da quando nel 1996, con un evento di grande effetto che ci piace ricordare, Valtra (allora Valmet), sempre più intenzionata a proporsi come agguerrito competitor nell’affollato mercato trattoristico del vecchio Continente,  celebrava il successo appena ottenuto in terra francese facendo fare ai suoi trattori, caricati su Bateau Mouche appositamente allestito, uno spettacolare giro lungo la Senna.

© Meccagri

Nel corso degli anni la “macchina da lavoro” targata Valtra è diventata sempre più bella, come confermano i numerosi premi per il design conquistati dal costruttore di Suolahti, robusta, confortevole, intelligente e al tempo stesso facile da usare tanto da far dimenticare il ricco bagaglio tecnologico che l’accompagna.

 

UN’ESPERIENZA UTENTE TOTALE

Ma c’è di più, e, fermamente decisa a non porre limiti alla propria volontà di miglioramento, Valtra fa sua oggi una nuova strategia accompagnata da una nuova visione che è quella di offrire ai clienti “la migliore esperienza d’uso del trattore” grazie all’introduzione di nuovi servizi che soddisfino sempre di più e meglio le esigenze della clientela, da quelli digitali alle funzionalità per l’agricoltura di precisione ai finanziamenti, tanto per fare degli esempi.

«La migliore esperienza con il trattore, afferma il costruttore finlandese, non è solo la macchina o il momento in cui la acquisti: noi, i nostri partner e la nostra vasta rete di concessionari siamo qui per aiutarti durante l’intero ciclo di vita del tuo trattore».

Ma torniamo alla serie 5G, il cui debutto, inizialmente programmato sui campi della Polonia, ha invece avuto come teatro, a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, uno studio virtuale appositamente allestito con tanto di showroom per un doppio lancio, uno riservato alla stampa di settore  e l’altro destinato ai concessionari e al grande pubblico.

 

“IL COLTELLINO SVIZZERO MADE IN FINLAND”

La nuova serie, che per la sua versatilità è stata opportunamente definita da Mikko Lehikoinen, Vice Presidente, Sales and Marketing, Valtra EME, “il coltellino svizzero made in Finland”, si inserisce tra le popolari serie A e N (della quale sostituisce i modelli N104, N114 e N124) caratterizzandosi come un tuttofare piccolo e compatto – con un’altezza massima di soli 2,8 metri e un peso ragionevole di 5 tonnellate – progettato per svolgere lavori impegnativi con il caricatore frontale.

Si tratta per l’esattezza dei 4 modelli, dal design minimalista, leggero e agile, contrassegnati dalle sigle G105, G115, G125 e G135 che stanno ad indicare la potenza massima alla quale si aggiunge un boost di 10 cavalli disponibile in campo e su strada (con marce B5 e superiori).  Il Sigma Power Boost è disponibile anche per gli usi con la presa di forza ma non per la 540E.

In listino è presente anche il modello G125ECO che, a detta del costruttore, assicura al guidatore un notevole risparmio di carburante (fino al 10%) abbassando il regime del motore e aumentando la coppia fino a 555 Newtonmetri.

 

NUOVI MOTORI AGCO POWER  STAGE V

Sotto ai cofani troviamo il motore Agco Power a quattro cilindri da 4,4 litri, conforme alle emissioni Stage V con sistema di post-trattamento all-in-one e senza ricircolo dei gas di scarico.

Un wastegate elettronico e un’iniezione common rail Bosch da 1.600 bar offrono una risposta rapida e una coppia abbondante su un’ampia gamma di regimi del motore.

L’unità compatta si trova interamente sul lato destro del trattore, sotto la cabina, consentendo un cofano ribassato e un ampio campo di visibilità, con una visione completa degli attrezzi.

 

TRASMISSIONE VERSATILE PER UN’AMPIA GAMMA DI ATTIVITÀ

La trasmissione, di origine Gima,  è un powershift a sei velocità  con 4 gamme per un totale di 24AV+24RM. I passaggi dalla gamma B alla gamma C e tra le gamme C e D sono automatizzati, rendendo ancora più semplice l’azionamento del trattore, soprattutto su strada.

Come da tradizione, il freno di stazionamento è integrato con la leva dell’inversore marcia avanti-retromarcia e il conducente può anche programmare le impostazioni della trasmissione.

La velocità di lavoro più lenta con il riduttore è di soli 120 metri all’ora, ideale per la coltivazione di ortaggi, ad esempio.

I modelli Versu possono essere azionati utilizzando solo la leva di trasmissione (funzione che rende il cambio simile a un CVT), e gli altri modelli non richiedono molto l’uso del pedale della frizione grazie all’AutoTraction.

La funzione Hill Hold, a sua volta, mantiene il trattore fermo anche su pendii ripidi senza dover usare i freni.

 

CONTROLLO COMPLETO DELL’ATTREZZO

I modelli HiTech sono provvisti  di un sistema idraulico a centro aperto con portata di  100 litri al minuto, mentre i modelli Active e Versu prevedono come equipaggiamento un impianto idraulico load sensing che produce 110 litri al minuto. Sono disponibili fino a quattro blocchi idraulici sia davanti sia dietro. I modelli Versu sono disponibili con fino a cinque distributori posteriori e fino a quattro distributori anteriori.

L’impianto idraulico include un joystick elettrico di comando per il caricatore frontale.

La potenza di sollevamento minima nella parte posteriore è di 50 kN (poco più di 5 tonnellate) su tutta la gamma di sollevamento e di 30 kN nella parte anteriore. Opzionali la presa di forza anteriore e la presa di forza sincronizzata nella parte posteriore insieme a due velocità della PTO aggiuntive.

 

AMPIO SPAZIO, MASSIMA VISIBILITÀ ED ELEVATO COMFORT IN CABINA

La cabina della serie 5G offre un’area vetrata totale di 5,7 metri quadrati, di cui 0,35 metri quadrati nel tetto panoramico, che garantiscono una visibilità ottimale in tutte le direzioni.

Le sospensioni migliorano ulteriormente il comfort insieme a specchietti riscaldati, aria condizionata, riscaldamento inferiore e prese di ricarica USB disponibili con il gruppo di alimentazione ausiliario.

Da segnalare anche l’ingresso e l’uscita facili e sicuri grazie a gradini ampi e autopulenti.

 

LO SPECIALISTA DEL CARICATORE FRONTALE

La nuova serie è stata appositamente progettata per lavorare con il caricatore frontale (originale Ålö Quicke) che viene montato e testato direttamente in fabbrica.

L’opzione X-Tilt consente al portautensili di inclinarsi orizzontalmente di 20 gradi.

 

Oltre  ad un’eccellente visibilità e alla presenza di un sottotelaio integrato per carichi pesanti che aumenta la durata e facilita la manutenzione, vengono pertanto forniti l’assistente idraulico che aumenta automaticamente il regime del motore, il sistema lock-and-go per l’attacco e lo stacco veloce del caricatore e la funzione Live 3, che consente l’uso simultaneo di un massimo di tre diverse funzioni del caricatore frontale.

 

BRACCIOLO DI COMANDO SMARTTOUCH INCLUSO IN TUTTI I MODELLI

La serie G è anche il primo trattore nella gamma 100–145 CV a offrire controlli SmartTouch (il pluripremiato bracciolo di comando, a detta di Valtra più facile da usare del cellulare, è incluso in tutti i modelli), oltre a funzionalità per l’agricoltura di precisione.

Con specifico riferimento allo Smart Farming, i modelli Versu con interfaccia SmartTouch possono accedere alle stesse funzioni (Valtra Guide, ISOBUS, Section Control, Variable Rate Control e TaskDoc) dei modelli più grandi della serie N e T.

Nel caso invece in cui si opti per un modello Active è possibile avere la guida automatica e  le funzionalità Smart Farming e controllarle tramite il terminale SmartTouch Extend.

 

QUATTRO PACCHETTI OPZIONALI PER GODERE DI FUNZIONALITÀ AGGIUNTIVE

Valtra ha messo a punto per la nuova serie G quattro pacchetti opzionali che offrono caratteristiche di comfort migliorate, applicazioni più facili da gestire e tecnologie avanzate per l’agricoltura di precisione: Basic, Comfort, Technology e Technology Pro.

Tra le opzioni rese disponibili a seconda dei modelli, la sospensione dell’assale anteriore, cabina e sedili sospesi, luci da lavoro LED, il servizio di telemetria Valtra Connect (di serie per tre anni sui modelli Versu), Valtra Guide completo con antenna Novatel o Trimble, Wayline Assistant che migliora in modo significativo la guida automatizzata semplificando la memorizzazione di singole linee guida e risulta particolarmente utile quando si applicano pesticidi e fertilizzanti.

Ai clienti viene inoltre offerta la possibilità di personalizzare il proprio trattore serie G tramite lo Studio Unlimited.

 

GIÀ IN PRODUZIONE E ORDINABILE

La produzione della serie G presso la fabbrica finlandese di Suolahti è già iniziata e le prime consegne in Italia (la quota di macchine assegnata al nostro Paese per l’anno in corso è di 50 unità) sono previste a partire dalla metà di settembre.

 

© Barbara Mengozzi

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news