Macchine da raccolta: joint venture Agco-Sampo Rosenlew

News 15/11/2011 -

Prosegue l’espansione del gruppo americano Agco nel settore delle macchine da raccolta. L’ultimo accordo, ufficializzato nel corso di Agritechnica, è quello  raggiunto con Sampo Rosenlew  e prevede l’acquisizione di una quota del 10% del produttore finlandese di mietitrebbie e macchine forestali, nonché una collaborazione sugli aspetti relativi alla distribuzione dei prodotti e dei componenti. Le macchine fabbricate da Sampo e fornite già assemblate o ancora da assemblare (CKD= completely knocked down) saranno vendute con il marchio Agco nei mercati “chiave” di Europa, Africa, Medio Oriente (Eame), Russia e  stati della CSI. Inoltre Agco, attraverso Laverda, società del gruppo,  fornirà al produttore finlandese coponenti critici prodotti nello stabilimenti di Breganze.

«Questa joint venture rappresenta una grande opportunità per entrambi le compagnie – ha commentato Gary Collar, vice presidente senior e direttore generale Eame (Europa, Africa, Medio Oriente) e Australia/Nuova Zelanda di Agco –. In particolare per quanto riguarda il nostro gruppo, ci permetterà di offrire un’ampia gamma di macchine da raccolta di piccole dimensioni,  di rafforzarci nel business CKD nei mercati  in via di sviluppo dell’area Eame e di incrementare il nostro giro d’affari nella meccanizzazione forestale». A sua volta Jali Prihti, amministratore delegato di Sampo Rosenlew, ha sottolineato come l’accordo sia positivo sia nell’ottica del raggiungimento di nuovi mercati, sia sul fronte delle relazioni con i marchi del gruppo per lo sviluppo di nuovi progetti.

Sampo Rosenlew è attiva da oltre 50 anni nel settore delle macchine da raccolta; ha realizzato  nell’anno fiscale 2009-2010 un fatturato di  82,4 milioni di euro, di cui il 60% proveniente dalla vendita di mietitrebbie.

Fonte: Agco

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news