Manitou: terzo trimestre 2020 in recupero, cresce il portafoglio ordini

News 10/11/2020 -

Il terzo trimestre 2020 è stato caratterizzato per Manitou da un livello di attività sostenuto che ha permesso di recupere in parte i ritardi nelle consegne provocati dalla chiusura degli stabilimenti durante il lockdown  e di riavviare il business con i propri clienti.

Il gruppo francese ha realizzato un fatturato complessivo di 391 milioni di euro, in calo del 10 per cento rispetto al terzo trimestre 2019: una flessione decisamente contenuta rispetto al 35 per cento in meno fatto registrare dal primo semestre 2020 nel confronto con lo stesso periodo del 2019.

Se si considera invece il periodo gennaio-settembre 2020 la contrazione del fatturato rispetto al 2019 è del 28 per cento, grazie ad una buona resilienza della divisione Services & Solutions, il cui fatturato è risultato in lieve calo nei primi nove mesi (-3%) e  in crescita del 7 per cento nel terzo trimestre.

Nel terzo trimestre 2020 Manitou è riuscita anche ad incrementare il proprio portafoglio ordini, che ha raggiunto un valore di 301 milioni di euro rispetto ai 244 milioni di euro del terzo trimestre 2019. La dinamica positiva ha riguardato sia i mercati europei sia quelli nordamericani e numerosi lanci di prodotti e servizi sono stati completati con successo, tra cui la commercializzazione di piattaforme di lavoro aeree 100%.

Sulla base degli ordini ricevuti Manitou prevede di chiudere l’anno con un fatturato di 1,55 miliardi di euro contro i 2,1 miliardi di euro del 2019 e un margine operativo compreso tra il 3, 5 e il 3,9 per cento dei ricavi, escludendo l’impatto di eventuali nuove misure legate alla crisi sanitaria globale.

 

 
Fonte: Manitou
Nella foto di apertura il nuovo sollevatore telescopico MLT 420.

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori