MENU

Maschio Gaspardo: vicina all’accordo con le banche creditrici

By at Luglio 18, 2019 | 22:37 | Print

Maschio Gaspardo: vicina all’accordo con le banche creditrici

Sembra ormai avviata verso una positiva conclusione la trattativa del gruppo Maschio Gaspardo finalizzata al rinnovo della convenzione con i 24 istituti di credito, firmatari tre anni fa di un accordo per la rimodulazione del debito che aveva permesso il rilancio della società padovana dopo un periodo di crisi.

A dare la notizia è MF Dow Jones News, che fa riferimento ad una nota diffusa dal gruppo di Campodarsego a seguito di alcune indiscrezioni stampa (nei giorni scorsi sul Mattino di Padova era uscito un articolo intitolato “Maschio Gaspardo è salva: c’è la convenzione con le banche”).

Pur non essendo ancora giunto a termine l’intero processo, riferisce MF Dow Jones News, la convenzione proposta sta già ricevendo l’approvazione dei comitati credito di alcune delle banche coinvolte, mentre per altri istituti è ancora in corso il processo deliberativo.

Maggiori dettagli tecnici circa il nuovo contratto di finanziamento verranno resi noti a seguito della stipula.

 

VENETO SVILUPPO E FRIULIA PRONTE A SOTTOSCRIVERE UN AUMENTO DI CAPITALE DI 20 MILIONI DI EURO

Nelle scorse settimane le finanziarie regionali Veneto Sviluppo e Friulia avrebbero inoltre confermato il proprio impegno a sottoscrivere un aumento di capitale di 20 milioni di euro, con la possibilità di dedicare ulteriori 5 milioni di euro a supporto dei nuovi Piani di sviluppo.

Sul fronte del debito bancario, una volta firmata la convenzione da parte di tutti gli istituti di credito coinvolti, Maschio Gaspardo procederà  anche con l’approvazione del bilancio 2018 in assemblea.

 

LE CONDIZIONI METEO RALLENTANO IL PORTAFOGLIO ORDINI NEL SECONDO SEMESTRE DELL’ANNO

Per quanto riguarda il primo trimestre 2019, i dati evidenziano un andamento economico positivo in linea con le aspettative.

Tale tendenza appare confermata anche dalle prime risultanze semestrali, tuttavia il portafoglio ordini ha evidenziato un leggero rallentamento nel secondo semestre, anche a causa delle eccezionali condizioni metereologiche che hanno caratterizzato in tutta Europa la tarda primavera, periodo particolarmente importante per le colture agricole.

Il gruppo si aspetta una ripresa dei normali flussi di mercato nella parte finale dell’anno.

 

 
© riproduzione riservata
Fonte immagini: Maschio Gaspardo
 
 

 

News

Related Posts

Comments are closed.