Massey Ferguson: nuovi trattori compatti MF 1700 E, robusti, versatili ed economici

Macchine , Trattori 28/07/2022 -

Per il suo 175esimo anniversario Massey Ferguson ha introdotto anche sul mercato italiano due nuovi trattori compatti alla base dei quali sta la robustezza e l’economicità: l’MF 1755 E da 54 cavalli e l’MF 1740 E da 40 cavalli, alimentati entrambi dai più recenti propulsori conformi allo Stage V e dotati di cambio meccanico.

 

DI FACILE IMPIEGO, AFFIDABILI E CON BASSO COSTO DI ESERCIZIO, COMPLETANO L’OFFERTA DELLE SERIE MF 1500 E MF 1700 M

MF 1755 E e sullo sfondo MF 1740 E

Presentati in anteprima nel sud della Francia la scorsa primavera insieme agli Specializzati MF 3, i due nuovi modelli condividono il fatto di essere macchine polivalenti progettate specificamente per eseguire una serie di operazioni nell’orticoltura intensiva, nel florovivaismo, nei centri equestri, nei frutteti e  vigneti e in altre aree di difficile accesso, di semplice gestione e per questo contraddistinte dalla massima affidabilità.

MF 1740 E

L’MF 1755 E da 54 cavalli è provvisto di una piattaforma piatta, mentre l’MF 1740 E da 40 cavalli è caratterizzato dalla presenza di una semi-piattaforma che ne contiene ancor più le dimensioni ed in particolare l’altezza. Si tratta in entrambi i casi di due autentici cavalli di battaglia, affidabili, convenienti e versatili, con i quali Massey Ferguson amplia ulteriormente la scelta in questo importante e popolare settore, offrendo ora opzioni accessibili, facili da usare e di base che completano le serie MF 1500 e MF 1700 M, già presenti a livello mondiale.

In particolare si differenziano per semplicità e prezzo più accessibile dai modelli MF 1700 M caratterizzati da soluzioni tecnologiche più sofisticate (trasmissioni idrostatiche, cabinati o piattaformati, in grado di raggiungere i 65 cavalli di potenza massima)

 

MF 1755 E: MOTORE 4 CILINDRI DA 2,4 LITRI STAGE V E TRASMISSIONE MECCANICA 12AV + 12 RM

MF 1755 E

Con un  una potenza di 54 cavalli e un passo di 1.980 millimetri, l’MF 1700 E monta un motore a quattro cilindri da 2,4 litri, lo stesso utilizzato nei modelli più grandi della serie MF 1700 M. Questo soddisfa le severe normative sulle emissioni Stage V utilizzando l’innovativa tecnologia SCR “All in One” (EGR+DOC+DPF).

La manutenzione ordinaria del motore è facilitata dal cofano monoblocco che si solleva completamente, con l’assistenza di un pistone a gas, fornendo un accesso completo per i controlli e la manutenzione.

La trasmissione è meccanica a 12 marce avanti/12 retromarce con inversore meccanico di serie. Le quattro marce, in tre gamme, vengono cambiate comodamente tramite leve montate accanto al sedile. I cambi di direzione sincronizzati vengono effettuati utilizzando la comoda leva dell’inversore situata sotto il volante sul lato sinistro.

 

PORTATA IDRAULICA DI 32,2 LITRI AL MINUTO E SOLLEVATORE POSTERIORE CON CAPACITÀ DI 1.200 CHILOGRAMMI

MF 1755 E

L’idraulica prevede il sollevatore meccanico posteriore con una capacità di 1.200 chilogrammi e attacco a tre punti di Cat 1, con possibilità di avere anche lo sforzo controllato.

Il flusso idraulico, tramite un massimo di 2 distributori posteriori (uno di fabbrica e uno in opzione), si attesta a 32,2 litri al minuto e permette all’MF 1755 E di gestire e azionare un’ampia gamma di attrezzi in campo e in azienda. Gli operatori possono impostare l’esatta altezza di lavoro utilizzando il controllo della posizione e anche regolare le velocità di sollevamento e abbassamento del sollevatore.

 

PTO INDIPENDENTE 540 EH, CON INNESTO SU CRUSCOTTO E PARAFANGO, E PTO VENTRALE OPZIONALE

La presa di forza indipendente da 540 giri al minuto viene attivata elettro-idraulicamente, come per la maggior parte dei trattori Massey Ferguson, utilizzando un interruttore comodamente posizionato sul cruscotto che fornisce una scelta di innesto standard o di Soft Start per carichi ad alta inerzia.

Il controllo della PTO da terra è montato sul parafango ed è di serie. Appena sotto il volante è posizionato un cruscotto chiaro e moderno, con un grande indicatore di giri al centro, circondato da una serie completa di spie per avere un’ottima interazione operatore-macchina.

 

SOLO IN VERSIONE PIATTAFORMATA, CON PAVIMENTO PIATTO PER UN MAGGIORE COMFORT

Il design ergonomico della piattaforma offre un accesso facile e sicuro in qualunque condizione; in evidenza anche i comandi disposti in modo ordinato e logico, facili da raggiungere e gestire. Le coperture in plastica modellata intorno alle leve ne migliorano l’aspetto perché l’obiettivo è quello di offrire una macchina semplice ma al tempo stesso completa di tutto e dalle finiture mai casuali.

Il pavimento piatto (presente solo su questo modello) offre più spazio e minori vibrazioni per il massimo comfort dell’operatore.

Da menzionare l’opzione della PTO ventrale che, nata per il montaggio di falciatrici ventrali, non esclude la possibilità di applicazioni tanto particolari quanto utili in determinati contesti.

 

MF 1740 E: MOTORE 3 CILINDRI DA 1,8 LITRI STAGE V E TRASMISSIONE MECCANICA 8AV + 8RM

MF 1740 E

L’MF 1740 E, con i suoi 40 cavalli, è una macchina in grado di abbinare dimensioni contenute a elevate prestazioni per rispondere al meglio alle esigenze sia di portafoglio sia di rendimenti. Con il suo passo di 1.675 millimetri e la postazione operatore semi-piattaforma infatti offre le dimensioni adatte a un’ampia gamma di compiti, dai campi alle operazioni nei frutteti o sotto serra.

Il motore a tre cilindri da 1,8 litri, ben collaudato sui modelli MF 1735 M e MF 1740 M, soddisfa le normative sulle emissioni Stage V con lo stesso esclusivo sistema “All-in-One” (EGR+DOC+DPF) del fratello maggiore. Beneficia inoltre dello stesso cofano monoblocco che si solleva per fornire un facile accesso per la manutenzione ordinaria e l’assistenza.

MF 1740 E

La trasmissione meccanica fornisce 8 velocità in avanti ed 8 indietro. Quattro marce in due gamme sono selezionabili tramite una leva centrale del cambio principale e una leva separata della gamma sul lato sinistro. I cambi di direzione si effettuano facilmente con la leva dell’inversore sincronizzato, montata sotto il volante sul lato sinistro.

 

PORTATA IDRAULICA DI 28,3 LITRI AL MINUTO E SOLLEVATORE POSTERIORE CON CAPACITÀ DI 1.200 CHILOGRAMMI

MF 1740 E

L’idraulica di 28,3 litri al minuto aziona un sollevatore posteriore di 1.000 chilogrammi di capacità e attacco a tre punti di Cat 1, per gestire un’ampia gamma di attrezzi.

In comune con il più potente MF 1755 E, questo modello dispone anche del controllo della posizione per impostare e mantenere la precisa altezza di lavoro. Il sistema beneficia anche di una velocità regolabile per il sollevamento e l’abbassamento.

MF 1740 E

I trattori MF 1740 E sono dotati di serie di una presa di forza indipendente da 540 giri al minuto, con avviamento standard o graduale selezionabile per azionare l’attrezzatura motorizzata. Un interruttore fisso della presa di forza è inoltre montato sul parafango posteriore.

 

COMODA SEMI PIATTAFORMA, CON COMANDI FACILMENTE ACCESSIBILI

MF 1740 E

La semplice semi-piattaforma fornisce agli operatori un luogo di lavoro comodo e conveniente, con uno spesso tappeto di gomma che migliora il comfort e isola gli operatori dal rumore e dalle vibrazioni. Tutti i comandi sono posizionati comodamente su entrambi i lati del sedile. Le leve per il sollevatore e i distributori, fino a 2 posteriori, sono appena a sinistra del sedile, mentre a destra ci sono il selettore della trazione a due/quattro ruote e il cambio di gamma.

 

 
Fonte: Massey Ferguson

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news