MENU

Massey Ferguson: per i più esigenti la “S” che fa la differenza

By at febbraio 22, 2018 | 18:08 | Print

Massey Ferguson: per i più esigenti la “S” che fa la differenza

“S Effect”. Questo l’appellativo scelto da Massey Ferguson per contraddistinguere la sua nuova generazione di trattori premium realizzati nello stabilimento francese di Beauvais e corroborati dall’ingresso di nuove prerogative e di allestimenti di prima classe che ne hanno ulteriormente innalzato i livelli di prestazioni, efficienza, sicurezza, comfort e stile.

 

IL DEBUTTO AD AGRITECHNICA 2017

MF 7722 S Dyna-6.

 

Dedicata quindi agli utilizzatori finali più esigenti e tenuta a battesimo dal marchio internazionale di Agco sul grande palco di Agritechnica 2017, l’inedita linea di trattori dotati delle alte specifiche del pacchetto S Effect – introdotto per la prima volta sulla apprezzata serie MF 6700 S – è ormai stata completata e abbraccia adesso tutti i modelli, con potenze che partono dai 95 per arrivare fino ai 400 cavalli, in cui sono declinate le serie MF 5700 S, MF 6700 S, MF 7700 S e MF 8700 S.

 

UN LOOK INNOVATIVO

Modelli che si segnalano, già a prima vista, per il look ultramoderno ed elegante, con un nuovo design per il cofano, le luci a barra e i fari anteriori e rinnovate decalcomanie di sicurezza chiaramente leggibili.

MF 7726 S Dyna-6.

 

Aggiornamento stilistico, poi, anche all’interno della cabina, migliorata nella finitura professionale dalla ripensata combinazione di colori: vedi il nuovo esclusivo coprisedile in tonalità più scura (rispetto al classico grigio), la struttura nera per il bracciolo e le colorazioni argento, grigio e nero disponibili per la consolle Datatronic 4.

 

IL NUOVO MODELLO MF 5709 S DA 95 CAVALLI

MF 5709 S.

 

Oltre all’estetica, però, sono numerose come detto le caratteristiche innovative, le nuove funzioni e gli avanzati contenuti tecnologici di cui Massey Ferguson ha voluto corredare la sua offerta trattoristica “S Effect”, a partire dal nuovissimo modello utility a tre cilindri MF 5709 S da 95 cavalli di potenza massima, che si è aggiunto, arricchendola verso il basso, alla serie MF 5700 SL: un trattore polivalente e dal design compatto, equipaggiato delle stesse tecnologie dei modelli maggiori della gamma, adatto ad un ampio range di applicazioni sul campo, comprese le attività più intensive.

 

TRASMISSIONE DYNA-4 0 DYNA-6 A SCELTA, OPZIONE AUTODRIVE E FUNZIONE DI INSERIMENTO IN FOLLE

MF 5709 S Dyna-6.

 

Sul fronte trasmissione, il nuovo MF 5709 S è disponibile, a scelta, con le pluripremiate powershift Dyna-4 a quattro velocità e Dyna-6 a sei velocità, entrambe fornite a richiesta con modalità AutoDrive – che provvede al cambio automatico delle marce in base al carico del motore e alla velocità, selezionando la marcia più adeguata e migliorando prestazioni e consumi – e con la comoda funzione di inserimento della trasmissione in folle mediante il pedale del freno (non appena premuto il pedale, il freno disinnesta la frizione e, una volta rilasciato, riavvia la guida, risultando particolarmente utile per le operazioni di carico).

 

JOYSTICK MULTIFUNZIONE CON DISPOSIZIONE ERGONOMICA DEGLI INTERRUTTORI

Le funzionalità moderne e la facilità di utilizzo, associate alle varie opzioni di impianti idraulici e al cofano spiovente, rendono poi questo trattore più che mai ideale per l’impiego con il caricatore frontale, agevolmente gestito, unitamente al sollevatore anteriore e alle operazioni idrauliche, mediante il joystick multifunzione che vanta sui nuovi modelli S una nuova esclusiva disposizione degli interruttori, in grado di semplificare sempre più il controllo delle inversioni di direzione, dei cambi di rapporto e della terza e quarta funzione idraulica.

 

TERMINALE ISOBUS TOUCHSCREEN FIELDSTAR 5 A RICHIESTA SU TUTTI I MODELLI IN TUTTE LE GAMME

Tra i principali attributi dei nuovi trattori “S Effect” firmati Massey Ferguson, però, spicca la possibilità per tutti i modelli delle quattro gamme di essere equipaggiati a richiesta dell’evoluto terminale Isobus touchscreen da 9 pollici Fieldstar 5 (nella foto sopra), sviluppato in seno all’affiliata del gruppo Agco, che combina tutta la semplicità e praticità d’uso del display touchscreen di un tablet o smartphone di ultima generazione con i più progrediti sistemi studiati per l’agricoltura di precisione.

Fieldstar 5 si integra infatti in un pacchetto Precision Farming completo, che include un ventaglio di funzioni all’avanguardia per mappatura, controllo automatico delle sezioni, applicazioni a dosaggio variabile, gestione dei record e monitoraggio totale dei macchinari tramite telemetria.

 

AMPIA SCELTA DI RICEVITORI E FUNZIONE AUTO-GUIDE

Operativo in abbinamento con una scelta di ricevitori GNNS (dal sistema EGNOS fino ai più accurati sistemi RTK), il terminale Fieldstar 5, dotato anche della funzione di guida automatica Auto-Guide, può aggiungersi inoltre all’attuale monitor Datatronic 4 e, laddove installato, al joystick multipad (una sinergia che consente all’operatore di assegnare il controllo Isobus ai singoli pulsanti) (nella foto sopra).

 

COMFORT E SICUREZZA OTTIMIZZATI

MF 6715 S.

 

Come corollario delle innovazioni introdotte, inoltre, per alcuni dei nuovi modelli con specifica S, al fine di metterli in grado di sopportare carichi maggiori e trainare rimorchi più pesanti, è stato incrementato il peso lordo massimo consentito.

MF 7720 S Dyna-VT.

Sul modello a quattro cilindri MF 6715 S con trasmissione Dyna-4, ad esempio, la massa massima ammissibile ammonta ora a 11.000 chilogrammi, mentre per il top di gamma MF 6718 S in versione provvista dell’intuitiva trasmissione Dyna-Vt a variazione continua – capace di elargire con l’ausilio del sistema EPM (Engine Power Management) una potenza di picco di 200 cavalli e caratterizzato dall’ottimo rapporto peso/potenza – il peso lordo massimo è salito a 12.500 chilogrammi.

MF 7722 S Dyna-6.

 

Sul modello MF 7722 S con cambio Dyna-6, poi, grazie alla possibilità di montare pneumatici di diametro superiore, pari a 2,05 metri (650/85R38 o 710/70R42), la capacità di trazione è stata decisamente migliorata.

 

SOSPENSIONE MECCANICA ATTIVA DELLA CABINA

MF 7726 S Dyna-6.

 

Comfort di prima classe in cabina, inoltre, sulla serie ammiraglia MF 8700 S per merito dell’ingresso del sistema di sospensione meccanica attiva Continuous Damping Control (CDC-controllo continuo dell’ammortizzazione) – già presente sulle gamme premium MF 6700 e MF 7700 SL – che, assicurando forze di smorzamento ottimali in tutte le situazioni di guida, riduce il movimento di sollevamento, beccheggio e rollio adattandosi al comportamento del veicolo.

 

MIGLIORIE ALL’IMPIANTO FRENANTE

MF 7720 S Dyna-VT.

 

Ma l’attenzione degli ingegneri di Beauvais si è concentrata anche sulle caratteristiche mirate ad innalzare gli standard di sicurezza dei nuovi trattori “S Effect”, in linea con i dettami del regolamento europeo n. 167/2013 Cee (Mother Regulation). A tal fine le migliorie apportate all’impianto frenante comprendono doppie linee di frenatura ad aria e un limitatore automatico della velocità quando i due pedali del freno non sono agganciati per operazioni di trasporto su strada.

Tutti i modelli sono equipaggiati di serie di freni pneumatici per il rimorchio a doppio circuito, con frenatura idraulica disponibile su richiesta.

 

© riproduzione riservata
 
 

 

Macchine Trattori ,

Related Posts

Comments are closed.

Processing...
Thank you! Your subscription has been confirmed. You'll hear from us soon.
Iscriviti alla newsletter di Meccagri
ErrorHere