MENU

Mazzotti: nuova irroratrice semovente Ibis 2130 LP, agile e maneggevole

By at Gennaio 9, 2019 | 20:26 | Print

Mazzotti: nuova irroratrice semovente Ibis 2130 LP, agile e maneggevole

L’azienda ravennate Mazzotti ha presentato a Eima International 2018 una nuova irroratrice semovente. Si tratta del modello Ibis 2130 LP, una macchina espressamente progettata  per lavorazioni orticole e di montagna, nelle quali il peso e l’agilità di manovra della macchina rivestono un ruolo determinante ai fini della produttività.

 

TRAZIONE SULLE 4 RUOTE E PASSO CORTO

Sotto questo profilo, la new entry nella gamma Mazzotti, con i suoi 5.500 chilogrammi di peso, con il suo robusto propulsore 4 cilindri Tier 4 Final  da 140 cavalli e con una trazione integrale sulle quattro ruote, assicura prestazioni di assoluto livello anche in presenza di pendenze rilevanti (fino al 33 per cento).

Inoltre, il passo corto di 2.800 millimetri e le dimensioni compatte riducono al minimo il raggio di sterzata, anche nella configurazione a due ruote sterzanti.

Da segnalare la presenza della pompa idrostatica Sauer Danfoss  90R100 con una pressione di esercizio di 450 bar,  abbinata ad un sistema antislittamento idraulico inseribile elettronicamente dall’operatore, per lavorare anche nelle condizioni più difficili.

 

BARRE STRUTTURATE A TRALICCIO DA 16 A 21 METRI

La Ibis 2130 LP monta barre a traliccio da 16 a 21 metri equipaggiate di serie con bracci a geometria variabile con accumulatore di azoto. La chiusura indipendente dei bracci permette il superamento di ostacoli in lavoro, e lo snodo di sicurezza protegge la barra in caso di urto. I getti rimangono ampiamente protetti all’interno della struttura della barra.

Particolare attenzione è stata prestata alla protezione della barra, con un ciclo di verniciatura in cataforesi (ad immersione) che comprende la sabbiatura, due  lavaggi, l’antiruggine e due mani di vernice e la cottura a forno. Disponibile in opzione l’equipaggiamento con manica d’aria.

All’interno della spaziosa e silenziosa cabina il monitor Tera effettua una diagnostica in tempo reale su motore e sterzo idraulico, oltre a fornire comode informazioni su consumi, velocità e manutenzione.

 

NUOVI INGRESSI NELLA GAMMA DEGLI SPRAYER SEMOVENTI COMPATTI

Sempre in occasione di  Eima 2018 Mazzotti ha esteso la gamma dei semoventi premium compatti MAF con l’introduzione dei modelli MAF 2580, MAF 3180 e MAF 3580 che vanno ad ampliare una gamma già ricca e che si distinguono per leggerezza, agilità di manovra e comfort di guida.

L’ampia scelta di personalizzazioni, in particolare di carreggiata ed altezza, consentono di scegliere la configurazione più adatta al proprio territorio, sia nelle coltivazioni orticole sia in quelle cerealicole.

 

SETTANT’ANNI DI STORIA, ORA NELL’ORBITA DI DEERE & COMPANY

Gianfranco (a sinistra) e Carlo Mazzotti.

 

E proprio nella cornice della kermesse bolognese la ditta Mazzotti ha festeggiato i 70 anni di attività.

Presenti alla cerimonia la seconda e la terza generazione della famiglia Mazzotti nelle persone di Gianfranco (presidente onorario) e Carlo Mazzotti, insieme a Chris Wigger, Vice President Sales & Marketing Regione 2 di John Deere (ora Vice President Global Crop Care Platform della divisione Agriculture & Turf), a Joaquin Fernandez, Global Application Product Line Director John Deere, a Richard Johnson, Director of Product Marketing John Deere, e a Marzio Devalle, direttore generale John Deere italiana.

Da sinistra: Marzio Devalle, Joaquin Fernandez, Chris Wigger e Richard Johnson.

 

Nel 2017, infatti, l’azienda di Ravenna è stato acquistata dal colosso americano Deere & Company che vanta una produzione annua di circa 5.000 irroratrici semoventi commercializzate su scala mondiale.

 

 
Fonte: Mazzotti

 

Macchine , , , ,

Related Posts

Comments are closed.