McCormick: i trattori in mostra a Eima 2022

Macchine , Trattori 02/11/2022 -
McCormick: i trattori in mostra a Eima 2022

McCormick mette in mostra l’alta potenza e la tecnologia nell’appuntamento con la meccanizzazione agricola in programma alla 45esima edizione di Eima International.

I trattori del marchio di Argo Tractors si presentano con nuove decalcomanie cromate, sempre più affini al nuovo family feeling che ha rinnovato l’intera gamma.

 

EAZYGRIP E SMART POWER ZERO, DUE NUOVE APPLICAZIONI PER QUASI TUTTI I MODELLI

A migliorare comfort, affidabilità e consumi dei trattori di gamma alta sono alcune applicazioni che interessano la quasi totalità dei modelli McCormick, pensati in particolare per VT-Drive, la trasmissione a variazione continua. La prima è EazyGrip, sistema di monitoraggio e gonfiaggio degli pneumatici azionabile tramite ISObus con il Data Screen Manager.

Questa soluzione permette di regolare la pressione desiderata per le varie attività (trasporto e lavorazione) arrestandosi automaticamente al raggiungimento del livello pre-impostato. Diventa così più semplice mantenere una pressione ottimale degli pneumatici con risvolti positivi dovuti alla ridotta compattazione del terreno, bassi consumi di carburante e minima usura degli pneumatici, il tutto ottimizzando la produttività del suolo.

La seconda applicazione migliorativa è lo Smart Power Zero, un sistema analogo all’Hill Holder del settore automotive, che consente in qualsiasi condizione di pendenza, una volta innestato l’inversore, di mantenere il trattore immobile fino a quando non viene azionato l’acceleratore a pedale o il joystick EasyPilot. Allo stesso tempo, questa applicazione dialoga con il sistema di frenatura rimorchio.

Questo controllo permette di non dover sempre agire sul pedale del freno e garantisce la sicurezza dell’operatore e di chi si trova vicino al cantiere di lavoro. Un ulteriore vantaggio della funzione Smart Power Zero è quello di agevolare le manovre di avvicinamento alle attrezzature nelle fasi di collegamento.

 

IL SISTEMA CENTRALIZZATO DI INGRASSAGGIO, DISPONIBILE IN AFTERMARKET

Altre innovazioni interessano la cabina, come l’aumentato angolo di apertura del lunotto posteriore ed una nuova barra porta-monitor, mentre un’importante opzione viene aggiunta per agevolare la manutenzione. Si tratta del sistema centralizzato di ingrassaggio, disponibile in aftermarket, che permette di lubrificare tutti i punti di ingrassaggio del trattore da un unico ingresso, semplificando un’operazione che garantisce sempre la massima efficienza dei componenti meccanici.

 

McCORMICK X7.6 VT-DRIVE E X7.6 P6-DRIVE, ENTRAMBI STAGE V: MASSIME PRESTAZIONI E CONFIGURABILITÀ

X7.624 VT-Drive

McCormick X7.6 è un mix di tecnologia, affidabilità e potenza chiamata a rispondere con efficacia alle esigenze del lavoro in azienda e nei campi. La gamma dispone di propulsori Beta Power Fuel Efficiency, con turbocompressore e iniezione Common Rail a 6 cilindri e 24 valvole, con potenze fino a 240 CV. Grazie all’innovativo sistema HI-eSCR2, i motori sono emissionati Stage V.

La trasmissione è disponibile in due versioni: P6-Drive con 6 marce powershift per 5 gamme, cambio di gamma robotizzato e inversore elettroidraulico a volante, manuale o automatico e la trasmissione VT-Drive a variazione continua, che garantisce eccellente reattività ed un lavoro molto più agevole, soprattutto con l’inserimento del sistema Smart Power Zero.

X7.6 VT-Drive

In versione VT-Drive saranno presenti il modello X7.624 e X7.418, mentre con la trasmissione P6-Drive ci saranno i modelli X7.618 e X7.623.

Sui trattori VT-Drive presente anche il freno di stazionamento smart-brake a controllo elettronico e EazyGrip in un’ottica di incremento dell’efficienza.

La cabina Première Cab, che prevede una struttura a 4 montanti, è realizzata per assicurare un’ampia visibilità, mentre gli interni, di derivazione automotive, sono dotati di tutte le strumentazioni tecnologiche di nuova generazione, a partire dal monitor DSM touch screen da 12 pollici con l’intuitivo menu MyHMF per gestire le operazioni automatiche di fine campo.

McCormick X7.6 può ospitare sistemi meccatronici di supporto alla guida ed alla gestione della flotta, dal PSM – Precision Steering Management (in abbinamento al sistema di guida assistita), al sistema McCormick Fleet & Remote Diagnostic Management per la gestione da remoto della flotta.

 

McCORMICK X8 VT-DRIVE, CON POTENZE DI 264 E 310 CV E TRASMISSIONE A VARIAZIONE CONTINUA

X8.631

Ha calcato la scena un anno fa, ad Eima: si tratta del McCormick X8 VT-Drive, potente, affidabile e confortevole. Spinto da motore a sei cilindri FPT N67 Stage V da 6,7 litri. Due i modelli della gamma: X8.627 e X8.631 VT-Drive, con potenze di 264 e 310 CV. Le versioni sono due: Efficient e Premium.

Per essere conformi alle normative che fissano i limiti delle emissioni, i propulsori con turbocompressore a geometria variabile a controllo elettronico eVGT usano il sistema di post trattamento dei gas di scarico HI-eSCR2. La trasmissione è a variazione continua, a quattro stadi VT-Drive con circuiti idraulici dedicati. Punti di forza: la capacità di reazione che permette il passaggio dai 40 metri ai 40 o 50 chilometri orari a, rispettivamente 1.300 e 1.580 giri al minuto (con una drastica diminuzione dei consumi).

X8.631

Il modello X8.631 VT-Drive ha un peso massimo ammissibile di 16.000 chili e un passo di 3.000 millimetri. Grazie all’assale anteriore con sospensione a parallelogramma a controllo elettronico (di serie), a freni anteriori a dischi in bagno d’olio e a un sistema di frenatura del rimorchio Mother Regulation, il trattore ha una mobilità sicura anche su terreni irregolari.

L’impianto idraulico a centro chiuso include una pompa load sensing da 160 litri al minuto (in opzione è disponibile anche una pompa maggiorata da 212 litri al minuto per le utenze) e una pompa da 52 litri al minuto per lo sterzo. I distributori elettroidraulici sono sei posteriori e tre ventrali, da 140 e 100 litri al minuto di portata, ai quali si aggiunge un divisore di flusso a tre vie; questa soluzione permette di gestire tre movimentazioni idrauliche impiegando un solo distributore.

Il sollevatore posteriore elettronico è in grado di sollevare fino a 12.000 chilogrammi, mentre quello anteriore elettronico con controllo di posizione ne alza fino a 5.000. Per una migliore gestione delle attrezzature, è disponibile una PTO posteriore ad innesto elettroidraulico da 540E/1000E/1000 (di serie) e una PTO anteriore ad innesto elettroidraulico da mille giri al minuto (in opzione).

X8.631

Gli attrezzi sono controllati tramite sistema ISObus (standard) con menù dedicato nel monitor touch Data Screen Manager da 12 pollici che permette anche di gestire i seguenti menu: MyFunctions per la configurazione di un massimo di cinque funzioni direttamente sul joystick; MyHMF per la creazione e modifica di infinite sequenze di fine campo (anche con mezzo fermo), MyLights per ottimizzare l’uso dei fari, MyTractor per la memorizzazione e il richiamo delle impostazioni del trattore; MyUser per il salvataggio dei setting del mezzo.

A facilitare il controllo intervengono poi, oltre all’EazySteer, anche i comandi principali sul bracciolo e il joystick multifunzione EasyPilot, la guida satellitare Precision Steering Management (predisposizione di serie) e il sistema telematico McCormick Fleet Management.

 

X6.4 P6 DRIVE, CANDIDATO AL TOTY 2023 NELLA CATEGORIA BEST UTILITY

X6.414 P6-Drive

Gamma ufficializzata all’ultima edizione di Fieragricola, a Bologna sarà rappresentata dal modello X6.414 P6-Drive Stage V (nella foto di apertura), con un passo di 2.560 mm e con motore FPT NEF 45 da 4,5 litri, 16 valvole e 4 cilindri, capace di sprigionare una potenza di 155 CV. Questo modello è pensato per chi richiede versatilità, prestazioni e comfort, adatto per lavorazioni in campo aperto, fienagione e attività con caricatore.

La trasmissione P6-Drive con 6 marce PowerShift e 4 gamme offre 24 + 24 rapporti, che diventano 40 + 40 quando è presente il superriduttore. Presa di forza a 4 velocità con opzione della sincronizzata: il sollevatore anteriore è in grado di alzare fino a 2.500 kg, mentre quello posteriore, elettronico, fino a 7.200 kg. L’impianto idraulico a centro chiuso è dotato di una pompa da 114 l/min capace di alimentare fino a 7 distributori.

X6.414 P6-Drive

McCormick High Vision Cab è la cabina con nuovo tetto panoramico omologato FOPS, botola aggiuntiva per la ventilazione naturale e fari di lavoro LED, (ben 14 quelli disponibili di cui 8 integrati sul tetto per una migliore visibilità notturna). A migliorare il comfort di guida anche la cabina a sospensione meccanica combinata e l’assale anteriore con sospensione a bracci indipendenti. La cabina, progettata con materiali di alta qualità è dotata di strumenti ergonomici, monitor touch screen da 12 pollici e joystick multifunzione Smart Pilot Plus.

A disposizione anche il sistema PSM “Precision Steering Management”, per la guida satellitare, che bene si interfaccia con il sistema ISObus per il controllo degli attrezzi e con McCormick Fleet & Remote Diagnostic Management, sistema di gestione di flotta e di diagnostica da remoto.

Il modello X6.414 P6-Drive, con nuova trasmissione Powershift di produzione Argo Tractors è candidato al “Tractor of the Year 2023” nella categoria “Best Utility” e sarà presente sia sullo stand sia nell’area dinamica esterna.

 

McCORMICK X6 XTRASHIFT, PER LAVORI IN CAMPO APERTO E FIENAGIONE 

X6 XtraShift

McCormick X6 XtraShift è una delle gamme di più recente uscita, emissionata Stage V grazie all’impiego della tecnologia DOC-DPF-SCR, con idraulica a centro chiuso, si mette in evidenza per cabina ed assale sospesi. Il trattore si posiziona nella categoria Utility, adatto per lavori in campo aperto e fienagione e ha tra i propri plus la performance, la versatilità, il design e il comfort.

A Bologna, sarà esposto il modello X6.135 con propulsore F36 da 3.6 litri e 16 valvole con una potenza massima di 127 CV. La capacità del serbatoio aumentata (da 150 a 170 litri) e l’introduzione di nuove soluzioni garantiscono un consumo di carburante ridotto del 10%. Incrementata anche la coppia massima, che può raggiungere i 518 Nm a 1.300 giri/minuto.

Rinnovato anche il sistema idraulico, che passa al circuito a centro chiuso (CCLS) da 110 litri/minuto, con 38.5 litri per lo sterzo. Disponibile il sistema “Power Beyond” che consente l’utilizzo di tutti i 110 l/min di portata. Sette i distributori, di cui 2 ventrali e 3 meccanici, oltre al selettore di flusso che raddoppia le uscite ed un regolatore di flusso per attrezzi che richiedono determinate portate, con la possibilità di ulteriori 2 distributori elettronici posteriori.

La trasmissione assicura una velocità precisa e adeguata ad ogni applicazione grazie al consolidato schema 36+12 con HML (3 marce sotto carico) e Reverse Powershuttle con modulazione d’innesto. Le velocità diventano 48+16 quando presente il superriduttore.

La cabina a 4 montanti e il tetto ribassato FOPS, con botola trasparente apribile, permettono una visibilità a 360°, che agevola anche le operazioni con caricatore frontale e le lavorazioni in notturna, favorite dai 10 fari da lavoro LED. Azioni più confortevoli per l’operatore grazie anche alle soluzioni ergonomiche sulla console di comando, dove si evidenzia la presenza del Joystick di comando per il caricatore L30, il sollevatore e per l’inserimento delle mezze marce.

All’interno della cabina non manca la tecnologia: a disposizione ci sono infatti il sistema di guida assistita, che prevede Monitor X25, Antenna AGS-2, volante AES-35 ed il sistema ISObus, che favorisce il dialogo tra mezzo e attrezzi, garantendo efficienza, minor affaticamento dell’operatore e controllo dei consumi. Inoltre, con l’aiuto del McCormick Fleet & Remote Diagnostic Management, è possibile gestire la flotta diminuendo i costi operativi e stabilendo la produttività attraverso il controllo dei parametri di lavorazione e della telemetria del trattore. La diagnostica da remoto invece permette di diminuire i tempi di fermo macchina in caso di imprevisti o di aggiornamenti programmati.

 

McCORMICK X5 STAGE V, NUOVI MOTORI E PERFORMANCE AUMENTATE

X5 Stage V

McCormick X5 Stage V, nel modello X5.120 con 114 CV, rappresenta la massima potenza di una gamma che include anche i modelli X5.100 e X5.110. Gli allestimenti disponibili sono due: Premium ed Efficient. Esiste anche un’ulteriore versione, High Clearance, che si declina nell’allestimento Efficient, X5.100HC da 95 CV e X5.110HC da 102 CV.

Le trasmissioni variano dalla 48+16 con inversore idraulico ed HML (Premium) alla 12+12 o 24+24 con inversore meccanico o idraulico (Efficient ed HC). L’idraulica offre una pompa tandem da 62 l/min nelle versioni Efficient ed HC e si spinge fino a 82 l/min con una pompa tripla nella versione Premium.

La capacità massima dei sollevatori posteriori è di 3.900 kg (HC) e 4.500 kg con aggiunta di cilindri addizionali. In opzione per le versioni Premium è possibile richiedere la cabina sospesa meccanicamente, che può anche essere accompagnata all’assale anteriore sospeso.

 

McCORMICK X4F, LO SPECIALIZZATO 

X4F

McCormick X4F è il trattore specialistico che unisce potenza e tecnologia a versatilità e leggerezza e che bene si addice alle manovre negli spazi stretti di frutteti e vigneti. A Bologna la gamma è rappresentata dalla sua versione più generosa: X4 XL, la versione dedicata al frutteto largo e al campo aperto, con un motore da 2,9 litri e una potenza massima che raggiunge i 112 CV.

L’emissionamento Stage V è garantito dall’innovativo sistema composto da filtro antiparticolato DPF a rigenerazione passiva, catalizzatore di ossidazione DOC e, per i modelli oltre i 75 CV, da catalizzatore a riduzione selettiva delle emissioni SCR e serbatoio AdBlue® con il pratico sistema di accesso e rabbocco rapido.

L’intervallo di manutenzione del motore è stato prolungato a 1.000 ore, valore che segna un record nella categoria dei trattori specializzati, riducendo sensibilmente costi di gestione e tempi di fermo macchina.

La trasmissione è l’ultima nata in casa McCormick: P3-Drive 48AV+16RM, inversore elettro-idraulico e cambio robotizzato delle velocità e delle 3 marce sotto carico HML, il tutto controllato dal pratico joystick multifunzione di nuova generazione sul quale sono stati inseriti tutti i principali comandi di guida e di gestione dei servizi.

X4F

Tra le caratteristiche principali, la trazione e la guida confortevole su strada garantite dal sistema Stop&Action, che consente di arrestare il trattore premendo solo i freni con innesto automatico della frizione, dalla cabina a sospensione meccanica, dall’assale anteriore sospeso e dal sistema ADS (Advanced Driving System), predisposto alla guida satellitare assistita. Presente anche il protocollo di telemetria McCormick Fleet & Remote Diagnostic Management.

L’assale anteriore, di produzione Argo Tractors, è disponibile con bloccaggio differenziale limited-slip o Hydralock, sempre con doppia trazione ad innesto elettroidraulico. Questa soluzione aumenta l’efficienza nell’utilizzo di attrezzature frontali, direttamente installabili sul telaio portante o, in opzione, movimentabili mediante sollevatore e presa di forza anteriori completamente integrati.

X4F dispone di circuito idraulico a centro aperto, con una pompa da 30 litri al minuto per lo sterzo e 58 l/min per i servizi. Disponibile anche una terza pompa aggiuntiva da 30 l/min in tandem alla pompa servizi che, sommando i flussi dedicati alle utenze, offre una portata complessiva di 88 l/min dei quali 55 l/min a soli 1.500 giri motore.

 

 
Fonte: McCormick
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori