McCormick: la nuova serie X60, da 80 a 120 CV

Macchine , Trattori 29/10/2011 -
McCormick: la nuova serie X60, da 80 a 120 CV

Con la nuova serie X60 McCormick lancia un nuovo approccio tecnologico al segmento di mercato compreso tra gli 80 e i 120 CV. La nuova serie rappresenta l’evoluzione tecnologica McCormick della gamma CX che, con un decisivo salto di qualità, si presenta ancora più affidabile e performante. Grazie alle innovazioni introdotte i trattori della serie X60 offrono prestazioni in linea con le esigenze dei professionisti dell’agricoltura, unendo a tale caratteristica un nuovo livello di comfort ed un’estetica sempre più moderna ed aggressiva. La nuova serie è, infatti, il risultato di un mix di innovazioni che includono la guida relax, la massima affidabilità dei motori, l’”avanti facile” della trasmissione ed il controllo totale delle attrezzature.

Quattro modelli da 92,5 a 112 CV

Composta dai modelli X60.20, X60.30, X60.40, X60.50, la nuova gamma X60 rappresenta un ottimo compromesso sia per le lavorazioni leggere sia per le operazioni più pesanti in campo aperto. Inoltre, grazie ad una maggiore luce da terra, risulta notevolmente migliorata la versatilità del trattore, potenziandone le possibilità di impiego. La nuova serie  offre due motorizzazioni in più rispetto alla serie CX, innalzando ulteriormente la potenza di questi trattori. Caratteristica principale del modello X60.50 è il motore Perkins a 4 cilindri Turbo aftercooler Common Rail a controllo elettronico con prestazioni particolarmente elevate. Il nuovo motore ha, infatti, una potenza di 112 HP in trazione, ma è in grado di erogare una potenza di 121 HP alla Pto ed in modalità trasporto, con riduzione dei giri motore a 40km/h e conseguente riduzione dei consumi.

Trasmissione Power Shuttle con inversore idraulico e cambio a 12 marce associato al sistema H-M-L

Tra le caratteristiche più importanti, la trasmissione Power Shuttle, caratterizzata da un cambio base a 12 rapporti associato ad un H-M-L idraulico, che triplica sotto carico i rapporti del cambio base, e l’inversore idraulico per un totale di 36AV+12RM. Con l’aggiunta del Superriduttore (opzionale) si può arrivare a 48AV+16RM. La presa di forza a comando elettroidraulico è disponibile a richiesta a 2 velocità 540/750 o 540/1000 o ancora in alternativa a 3 velocità 540/750/1000 per un ulteriore livello di versatilità. La modulazione d’innesto della presa di forza è regolata automaticamente, grazie ad un sensore che rileva l’inerzia dell’attrezzo installato.
Tra le innovazioni, l’inversore idraulico a gestione elettronica, che permette all’operatore di modulare l’azione del gruppo in funzione dell’attrezzatura impiegata. Tra le ulteriori caratteristiche della serie X60, inoltre, la possibilità di equipaggiare il trattore fino a 5 distributori, ed il sollevatore posteriore con una maggiore capacità di sollevamento fino a 5.000 kg.

(Fonte: Argo Tractors)
L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter