MENU

McCulloch: nuovo Cross Mower M110-77X Classic

By at agosto 20, 2018 | 11:34 | Print

McCulloch: nuovo Cross Mower M110-77X Classic

Prendendo spunto dal crossover del mondo automobilistico, ossia un ibrido tra una vettura 4×4 ed una berlina, McCulloch anni fa ha portato nel mondo del giardinaggio il nuovo concept di prodotto denominato Cross Mower, che rappresenta un perfetto equilibrio tra il comfort e il piacere di guida di un trattorino e la compattezza di un rasaerba.

Oggi, per accontentare sempre più l’utente che ha dimostrato di saper apprezzare i prodotti non convenzionali, McCulloch completa la gamma lanciando il nuovo Cross Mower M110-77X Classic.

 

DIMENSIONI COMPATTE, PER MUOVERSI AGEVOLMENTE NEGLI SPAZI STRETTI

Dotato di un affidabile motore McCulloch da 352 centimetri cubi, oltre alla sua capacità di offrire un’eccellente visibilità della zona di taglio, il nuovo Cross Mower M110-77X Classic è uno strumento compatto e rappresenta una soluzione ideale per destreggiarsi negli spazi stretti dove è richiesto un ingombro ridotto.

 

POSSIBILITÀ DI SCARICO LATERALE, MULCHING E RACCOLTA

Con una larghezza di taglio di 77 centimetri ed un’altezza di taglio variabile da 38 a 102 millimetri, l’M110-77X consente tre modalità per tagliare il prato (scarico laterale e mulching di dotazione e raccolta posteriore con cesto opzionale da 150 litri).

Il facile accesso al posto di guida, il sedile regolabile, il porta lattina e l’innesto lama manuale lo rendono inoltre uno strumento estremamente confortevole.

Innovativo e dal design compatto e moderno, il nuovo Cross Mower M110-77X è in grado di soddisfare le esigenze di una vasta platea: del cliente di primo acquisto, di chi ha già un rasaerba a scoppio e desidera fare un passo avanti e, infine, di chi possiede un trattorino e intende distinguersi con un prodotto non convenzionale.

 

 
Fonte: McMulloch
 

 

Giardinaggio , , ,

Related Posts

Comments are closed.

Processing...
Thank you! Your subscription has been confirmed. You'll hear from us soon.
Iscriviti alla newsletter di Meccagri
ErrorHere