MENU

Mercato Italia trattori: è di nuovo calma piatta

By at 13 Gennaio, 2020 | 16:21 | Print

Mercato Italia trattori: è di nuovo calma piatta

Ammonta a 18.579 unità il numero complessivo dei trattori venduti in Italia nel 2019 – elaborato da FederUnacoma sulla base delle immatricolazioni registrate presso il Ministero dei Trasporti –, in linea non soltanto con il dato dell’anno precedente (rispetto alle 18.442 unità del 2018 si registra un lieve incremento dello 0,7%) ma anche con l’andamento di medio periodo.

 

RITORNO ALLA STABILITÀ

Esaminando infatti i dati relativi alle vendite nei sei anni dal 2014 al 2019 – come fa presente FederUnacoma – si nota, che escludendo il 2017, viziato dall’immatricolazione forzata di stock di trattrici in giacenza (prima dell’entrata in vigore della nuova norma comunitaria sulle omologazioni), la media delle macchine assorbite sul mercato nazionale si attesti intorno alle 18.400 unità.

Questo dato conferma come il mercato Italia, che dopo la crisi economica del 2008 aveva subito un drastico ridimensionamento, si sia stabilizzato negli ultimi anni, sia pure con volumi decisamente inferiori rispetto ai livelli pre-crisi (circa 30 mila unità annue dal 2000 al 2007).

 

CALANO LE VENDITE DI MIETITREBBIE, AUMENTANO QUELLE DEI TELESCOPICI

Per quanto riguarda le altre tipologie di macchine, il consuntivo 2019 evidenzia una flessione nelle vendite di mietitrebbiatrici (-4,9% in ragione di 310 unità immatricolate), di trattrici con pianale di carico (-12,9% a fronte di 552 unità) e di rimorchi (-2,2% per 8.946 unità immatricolate), mentre in netta crescita risultano i sollevatori telescopici, che segnano un incremento del 23,5% in ragione di 897 unità, confermando il trend positivo di questa tipologia di macchina, che ha una versatilità d’impiego nell’azienda agricola e che ha evidenziato in questi anni un andamento più vivace rispetto ad altre.

 

NOTEVOLE DISPARITÀ TRA LE REGIONI

In evidenza, all’interno di un mercato che esprime negli ultimi anni volumi complessivi costanti, la notevole disparità tra le Regioni, che risultano nei bilanci annuali ora più ora meno performanti rispetto alla media nazionale.

Nel bilancio 2019, al cospetto della media nazionale del +0,7% le immatricolazioni di trattrici registrano un picco in Emilia Romagna (+21,4%), in Lombardia (+10,2%), nel Lazio (+14,2%); mentre in altre importanti Regioni agricole subiscono netti decrementi: – 25% in Campania, -5% in Piemonte, -3% in Puglia e -18% in Sicilia.

 

Immatricolazioni Gennaio-Dicembre 2019

TRATTRICI MIETITREBBIA-
TRICI
TRATTRICI CON PIANALE DI CARICO
REGIONI 2019 2018 Var. % 2019 2018 Var. % 2019 2018 Var. %
ABRUZZO 426 492 -13,4 * 3 22 9 144,4
BASILICATA 340 284 19,7 10 9 11,1 17 16 6,3
CALABRIA 636 575 10,6 * 1 23 32 -28,1
CAMPANIA 995 1329 -25,1 10 9 11,1 44 55 -20,0
EMILIA R. 2408 1984 21,4 48 48 0,0 18 9 100,0
FRIULI 556 511 8,8 * 5 5 6 -16,7
LAZIO 1052 921 14,2 * 2 21 20 5,0
LIGURIA 90 135 -33,3 0 1 -100,0 33 78 -57,7
LOMBARDIA 1941 1761 10,2 50 57 -12,3 80 69 15,9
MARCHE 482 488 -1,2 22 31 -29,0 3 7 -57,1
MOLISE 122 128 -4,7 * 6 4 4 0,0
PIEMONTE 1913 2021 -5,3 53 48 10,4 53 46 15,2
PUGLIA 1479 1525 -3,0 19 27 -29,6 6 3 100,0
SARDEGNA 466 399 16,8 * 0 2 1
SICILIA 912 1113 -18,1 19 24 -20,8 10 5 100,0
TOSCANA 1186 1175 0,9 17 7 142,9 38 24 58,3
TRENTINO 985 1024 -3,8 0 0 104 150 -30,7
UMBRIA 420 412 1,9 * 8 4 27 -85,2
VALLE D’AOSTA 47 63 -25,4 0 0 2 6 -66,7
VENETO 2123 2102 1,0 32 40 -20,0 63 67 -6,0
TOTALE 18.579 18.442 0,7 310 326 -4,9 552 634 -12,9
Fonte: Dati Ministero Trasporti – Elaborazioni Ufficio Statistico FederUnacoma
 
(*) Dati oscurati per adempiere ai dettami comunitari in merito alla divulgazione di elaborazioni statistiche in mercati oligopolistici.
 

 

Immatricolazioni Gennaio-Dicembre 2019

RIMORCHI SOLLEVATORI TELESCOPICI
REGIONI 2019 2018 Var. % 2019 2018 Var. %
ABRUZZO 281 298 -5,7 * 0
BASILICATA 123 95 29,5 * 5
CALABRIA 326 207 57,5 * 3
CAMPANIA 463 588 -21,3 35 18 94,4
EMILIA R. 963 848 13,6 203 152 33,6
FRIULI 306 330 -7,3 12 19 -36,8
LAZIO 621 569 9,1 18 7 157,1
LIGURIA 49 82 -40,2 * 5
LOMBARDIA 872 798 9,3 267 193 38,3
MARCHE 183 171 7,0 24 8 200,0
MOLISE 93 93 0,0 * 1
PIEMONTE 951 1123 -15,3 123 109 12,8
PUGLIA 502 493 1,8 31 29 6,9
SARDEGNA 200 191 4,7 * 3
SICILIA 432 481 -10,2 13 2 550,0
TOSCANA 478 477 0,2 17 15 13,3
TRENTINO 685 721 -5,0 24 19 26,3
UMBRIA 129 165 -21,8 * 3
VALLE D’AOSTA 39 31 25,8 * 2
VENETO 1250 1388 -9,9 101 133 -24,1
TOTALE 8.946 9.149 -2,2 897 726 23,6
Fonte: Dati Ministero Trasporti – Elaborazioni Ufficio Statistico FederUnacoma
 
(*) Dati oscurati per adempiere ai dettami comunitari in merito alla divulgazione di elaborazioni statistiche in mercati oligopolistici.
 

 

LO SVECCHIAMENTO DEL PARCO MACCHINE FRENATO DALLA LIMITATEZZA DELLE RISORSE

La Federazione italiana dei costruttori ricorda come nel Paese vi sia un fabbisogno elevato di tecnologie di nuova generazione, visto che l’attuale parco macchine è composto da mezzi in gran parte obsoleti, ma come la progressiva riduzione dei redditi agricoli e l’utilizzo ancora insufficiente delle risorse comunitarie e nazionali disponibili non consentano di spingere il mercato oltre gli attuali livelli.

 

 
Fonte: FederUnacoma

 

Mercati , , ,

Related Posts

Comments are closed.