MENU

New Holland: nuovi T8 Genesis con PLM Intelligence

By at Settembre 26, 2019 | 21:35 | Print

New Holland: nuovi T8 Genesis con PLM Intelligence

L’esclusiva riservata al mercato americano sta per finire. Dopo la presentazione in anteprima dello scorso febbraio in terra statunitense alle fiere National Farm Machinery Show, a Louisville nel Kentucky, e World Ag Expo, a Tulare in California, la nuova generazione del trattore T8 Genesis di New Holland si accinge a fare il suo ingresso ufficiale anche sul mercato europeo davanti al grande pubblico della prossima edizione di Agritechnica.

 

AD AGRITECHNICA IL DEBUTTO IN EUROPA

Il T8 Genesis con PLM Intelligence fotografato negli USA, al Farm Progress Show 2019, lo scorso agosto.

Ad Hannover verrà così svelata la rinnovata serie Genesis del brand giallo-blu, dotata di sistema Precision Land Management (PLM) Intelligence, l’intuitiva piattaforma per l’agricoltura di precisione di casa New Holland che mette a disposizione di utilizzatori e rivenditori una nuova dimensione di impiego e di gestione della macchina.

Una serie, dunque, che ancora una volta – come quando, all’epoca del suo lancio di 25 anni fa, nota allora in Europa come Serie 70, significò una svolta nella progettazione dei trattori – si candida a segnare un ulteriore importante passo in avanti nella sua categoria, in quanto ottimale e produttiva combinazione di potenza motrice e avanzata tecnologia digitale e, soprattutto, in quanto concepita in funzione del modo di lavorare degli agricoltori a seguito di vaste ricerche e sondaggi condotti presso la clientela.

 

CONFORMITÀ ALLO STAGE V CON IL MOTORE CURSOR 9 E LA TECNOLOGIA ECOBLUE

A muovere i quattro modelli della nuova gamma T8 Genesis è il brillante propulsore Cursor 9 di FPTIndustrial a sei cilindri da 8,7 litri di cubatura, energico ma al tempo stesso parsimonioso, in grado di elargire un range di potenze nominali che vanno dai 280 cavalli del T8.350 ai 380 cavalli del top di gamma, il T8.435, che riesce però ad erogarne un massimo di 435 utilizzando la funzionalità di boost del sistema Engine Power Management, idoneo a rendere disponibili, a seconda dei modelli, fino a 71 cavalli di potenza supplementare in fase di trasporto e di impegnative applicazioni idrauliche e della presa di forza.

Un motore conforme ai requisiti di emissionamento richiesti dallo Stage V grazie al sistema di post-trattamento EcoBlue HI-eSCR2, soluzione brevettata ed esente da manutenzione che minimizza i costi di gestione (lunghi, inoltre, gli intervalli di manutenzione del Cursor 9, pari a 600 ore).

 

IN ARRIVO IL T8.435 ULTRA COMMAND

Due, poi, i tipi di trasmissione previsti. In alternativa alla Auto Command a variazione continua, viene proposta la full-powershift Ultra Command 18+4 o 19+4 e, nel corso del 2020, arriverà anche la nuova versione da 21 rapporti in avanti e 5 in retro che sarà disponibile soltanto sul top di gamma T8.435 Ultra Command da 400 cavalli nominali (sia in versione gommata sia con allestimento SmartTrax).

 

NUOVO BRACCIOLO ERGONOMICO SIDEWINDER ULTRA E MONITOR INTELLIVIEW

Ma a conferire ai T8 Genesis di ultima generazione un nuovo livello di caratteristiche e prestazioni, oltre che di comfort operativo, è il loro ricco corredo di soluzioni altamente tecnologiche e nuove funzionalità che vanno dalla connettività avanzata tra operatori, veicoli e concessionari, allo scopo di migliorare la produttività e ridurre i tempi di fermo macchina, fino ad una migliorata visibilità e a comandi interamente personalizzabili.

Vedi, in particolare, il nuovo bracciolo ergonomico SideWinder Ultra, completamente ridisegnato, con le sue tastiere suddivise in zone per il controllo dei supporti multimediali e della climatizzazione, e il monitor IntelliView da 12 pollici.

Ed ancora, i comandi dell’attacco e i tasti di scelta rapida che consentono la navigazione “one touch” nei menu di regolazione.

I distributori idraulici ausiliari, inoltre, possono essere assegnati alle levette o ai joystick a scelta del conducente, mentre le singole impostazioni del trattore possono essere memorizzate con il nome dell’attrezzo e richiamate all’istante al passaggio da un’attività all’altra.

 

FUNZIONALITÀ AGGIUNTIVE NELLA CABINA RIPROGETTATA

Il tutto all’interno della riprogettata cabina a quattro montanti dalla ottimale visibilità, ulteriormente migliorata dalle telecamere strategicamente posizionate in vari punti del T8.

Il nuovo display digitale di controllo della strumentazione InfoView è stato collocato direttamente nel campo visivo della console anteriore di guida e le nuove luci di lavoro a Led forniscono una potente illuminazione a 360 gradi, offrendo fino al 25 per cento in più di area visibile rispetto al passato.

A completare il quadro degli aggiornamenti intervengono i sedili tecnologicamente avanzati per un comfort elevato, il maggiorato spazio per gli oggetti, l’aumentato numero di prese elettriche e di bocchette di ventilazione, l’illuminazione esterna programmabile.

 

COMPLETA INTEGRAZIONE DELLA PIATTAFORMA PLM INTELLIGENCE

Ma il clou dell’innovazione tecnologica realizzata da New Holland sulla sua nuova serie T8 Genesis si raggiunge, come detto, con la piena integrazione della piattaforma PLM Intelligence che, in linea con l’approccio del brand giallo-blu alle soluzioni di agricoltura di precisione – sintetizzabile nei quattro termini aperto, connesso, intelligente, assistito – stabilisce oggi nuovi traguardi utilizzando il portale MyPLM Connect e le API (Application Program Interface) per mantenere l’agricoltore costantemente connesso con i propri software abituali per il monitoraggio agronomico e la documentazione dei servizi.

Attraverso la semplice interfaccia utente basata su tablet o altri dispositivi mobili, poi, l’agricoltore è in grado di analizzare e condividere i dati, beneficiando ora anche di avanzate funzionalità di supporto tramite il proprio rivenditore New Holland, il che gli consente di prevenire possibili guasti o di trarre vantaggio da una consulenza più efficiente reattiva.

 

NEW HOLLAND INTELLIVIEW CONNECT E NEW HOLLAND REMOTE ASSISTANCE

Sempre sul fronte della telemetria avanzata, la gestione e l’impiego della macchina risultano migliorati grazie alle funzioni New Holland IntelliView Connect, che fornisce accesso remoto al monitor del trattore, e New Holland Remote Assistance, uno strumento di assistenza remota.

Nello specifico, New Holland IntelliView Connect permette al gestore dell’azienda o al rivenditore di visualizzare in remoto il display IntelliView 12 e di monitorare le prestazioni del T8 Genesis in tempo reale, garantendo produttività e tempi di operatività.

Avvalendosi di New Holland Remote Assistance, invece, i concessionari possono gestire in modo proattivo la flotta dei loro clienti, identificando gli interventi richiesti in conformità con il programma di manutenzione e riducendo i tempi per i necessari spostamenti.

 

 
© riproduzione riservata
 
 

 

Primo piano , , , ,

Related Posts

Comments are closed.