New Holland: T7.340 HD con PLM Intelligence, più potenza e intelligenza

New Holland: T7.340 HD con PLM Intelligence, più potenza e intelligenza

Esplorando costantemente nuove strade in direzione di una sempre più spinta innovazione è l’Intelligent Farming la via verso il futuro che New Holland sta ora percorrendo con convinzione e con forte impegno a rendere largamente disponibili per gli agricoltori i vantaggi delle tecnologie agricole intelligenti.

 

“POTERE DELL’INTELLIGENZA”: LA GAMMA T7 HEAVY DUTY, COMPLETAMENTE CONNESSA GRAZIE ALLE SOLUZIONI PLM INTELLIGENCE

New Holland T7.340 HD con PLM Intelligence

Non a caso “Potere dell’intelligenza” è il motto scelto da New Holland per la sua nuova generazione di trattori T7 Heavy Duty (HD), che consolida tutte le tipiche doti di eclettismo, efficienza e affidabilità della linea di appartenenza in una performante macchina multi-tasking che porta sul campo tutte le innovazioni all’avanguardia sviluppate dai centri New Holland di Engineering e Design di Basildon, nel Regno Unito, di Modena e di Torino.

Una serie nata per rispondere al meglio agli input e alle caratteristiche ricercate dai clienti più esigenti nel loro nuovo trattore, individuabili, in sostanza, in interni più spaziosi, comfort più elevato e maggiore connettività.

Istanze alle quali New Holland ha voluto dare riscontro proprio con i trattori T7 HD, completamente connessi grazie all’integrazione nella rinnovata confortevole cabina delle funzionalità del sistema PLM Intelligence di ultima generazione, mirato a semplificare l’accesso alle  soluzioni di agricoltura intelligente del brand giallo-blu, che rappresenta un passo in avanti nella strategia PLM (Precision Land Management) di New Holland, segnando il passaggio dalle pratiche agricole tradizionali all’agricoltura 4.0, in cui il precision farming e l’agricoltura interconnessa aiutano gli agricoltori a pianificare in anticipo tutte le loro attività e a gestire in tempo reale il funzionamento e le prestazioni di ogni macchina, consentendo un miglioramento del processo decisionale ed una maggiore precisione nell’esecuzione dei lavori, aumentando quindi anche l’efficienza e la redditività degli utilizzatori.

 

IL NUOVO TOP DI GAMMA T7.340 HD CHE ELEVA A 340 CAVALLI LA POTENZA MASSIMA DELLA SERIE T7 HD  

Oggi la novità è rappresentata dal lancio da parte di New Holland del nuovo modello di punta della serie T7 HD, il T7.340 HD con PLM Intelligence da 340 cavalli di potenza massima, presentato in occasione di Agritechnica 2023, che con i suoi 340 cavalli elargiti porta la potenza della gamma in una nuova dimensione.

Il nuovo trattore eredita stile e caratteristiche principali dagli affermati trattori T7.290 HD da 288 cavalli di potenza massima e T7.315 HD da 313 cavalli (che rimangono nella gamma), offrendo però come detto, a parità di valori di peso e dimensioni, maggiore potenza. E riproponendo appunto, ma con maggiore incisività, le prerogative clou di questa apprezzata gamma trattoristica del brand giallo-blu, a partire dalle rimarchevoli doti di produttività coniugate a comfort assoluto e da un livello di controllo della macchina sempre più preciso ed efficace.

«Gli agricoltori e i contoterzisti di tutta Europa richiedono sempre maggiore potenza dai trattori con un design compatto, così da poter usufruire di un elevato rapporto potenza/peso, di una migliore manovrabilità e di una maggiore efficienza nei consumi», spiega Oscar Baroncelli, New Holland Agriculture Head of Tractors and Telehandlers. «E questo – aggiunge – è stato l’obiettivo dei nostri progettisti nello sviluppo del nuovo T7.340 HD, che riteniamo in grado di offrire il pacchetto di potenza, dimensioni e intelligenza che gli utilizzatori ricercano in vista di un incremento della produttività aziendale».

 

POTENZIATE PRESTAZIONI CON IL MOTORE FPT INDUSTRIAL NEF SEI CILINDRI ECOBLUE™ HI-eSCR 2 STAGE V E L’AGGIORNATA TRASMISSIONE CONTINUA AUTOCOMMAND

New Holland T7.340 HD con PLM Intelligence

Passando all’aspetto motorizzazione, il nuovo T7.340 HD monta un motore FPT Industrial NEF a sei cilindri ECOBlue™ HI-eSCR 2 Stage V, che consente un forte contenimento dei costi di gestione grazie ad un intervallo di manutenzione di 750 ore, più lungo del 50 per cento rispetto alla media del mercato.

Dotato di testata, pistoni e raffreddamento migliorati, di gruppo intercooler maggiorato e di nuova mappatura dedicata (quasi 60 litri all’ora il consumo massimo), il motore genera, oltre ai 340 cavalli di potenza massima a 1.800 giri al minuto in tutte le condizioni, una coppia massima di 1.353 newtonmetri, fornendo le caratteristiche richieste per le applicazioni più impegnative con la presa di forza.

Ulteriore prerogativa: una capacità del serbatoio del carburante di ben 630 litri (il più capiente di questo segmento, sottolinea il costruttore) per una maggiore autonomia tra un rifornimento e l’altro.

In abbinamento al motore, il nuovo modello è equipaggiato di una versione profondamente aggiornata dell’apprezzata trasmissione a variazione continua AutoCommand di New Holland, al top della categoria per capacità di trazione, che va a potenziare ulteriormente la già rimarchevole efficienza del trattore.

Gli aggiornamenti includono, tra l’altro, un’unità idrostatica di superiore capacità (maggiorata del 18 per cento rispetto alle precedenti versioni) e nuovi ingranaggi più robusti, oltre a un differenziale posteriore maggiorato, che contribuiscono a garantire, unitamente ad un funzionamento silenzioso e fluido, la giusta affidabilità e la massima produttività.

Il risultato è un’elevata potenza associata, assieme al suddetto miglior rapporto peso/potenza, ad una ottima manovrabilità tipica dei trattori di medie dimensioni (la rinnovata trasmissione verrà condivisa con i modelli di potenza inferiore, T7.290 HD e T7.315 HD, potenziando così l’efficienza dell’intera gamma).

 

GRANDE CAPACITÀ DI MOVIMENTAZIONE DELLE ATTREZZATURE

New Holland T7.340 HD con PLM Intelligence

I requisiti di movimentazione degli attrezzi sono soddisfatti da un sollevatore posteriore con una capacità di 11.058 chilogrammi, un sollevatore anteriore opzionale con una portata di 6.016 chilogrammi, fino a cinque distributori ausiliari posteriori e fino a tre distributori ausiliari anteriori, tutti alimentati da un impianto idraulico a circuito chiuso da 165 o, a richiesta, da 220 litri al minuto.

New Holland T7.340 HD con PLM Intelligence

I regimi di rotazione della presa di potenza perfezionata ammontano a 540, 540E, 1.000 e 1.000E giri al minuto, in modo da adattarsi a una vasta gamma di applicazioni, mentre la presa di potenza anteriore offre i regimi di 1.000 e 1.000E giri al minuto, massimizzando il risparmio di carburante per le attività che richiedono una potenza ridotta.

 

AUTOMAZIONE TRATTORE-ATTREZZO CON MIGLIORATA PRODUTTIVITÀ GRAZIE A FUNZIONI QUALI LA MODALITÀ INTEGRATED BALER CONTROL

Aumentano poi i livelli di connerrività introdotti nella gamma T7 HD dal nuovo T7.340 HD PLM Intelligence che, al pari del recente modello T7.300 a passo lungo che ha aperto la strada in tal senso, integra il sistema di gestione TIM (Tractor-Implement-Management), l’ultimissimo protocollo di comunicazione del settore, che consente il trasferimento dei dati da e verso gli attrezzi compatibili collegati al trattore, al fine di elevare la qualità e l’efficienza dell’intero sistema, fornendo anche un controllo automatico da parte dell’attrezzatura di alcune funzioni del trattore, ad esempio modificando automaticamente la velocità di avanzamento rispetto alla grandezza dell’andana durante la pressatura.

Nell’ambito dell’automazione trattore-attrezzo, inoltre, la tecnologia prevede il controllo integrato delle Big Baler New Holland che migliora il comfort dell’operatore ottimizzando l’interazione tra il trattore e la pressa trainata, anticipando la corsa del pistone durante la pressatura del prodotto raccolto, mantenendo costante il regime di rotazione del motore e, di conseguenza, della presa di potenza, riducendo quindi le sollecitazioni della cabina del 15 per cento e abbattendo il consumo di carburante fino al 12 per cento durante il ciclo di pressatura, dal momento che il motore viene sottoposto a minori sbalzi di potenza.

 

ECCELLENTI STANDARD D COMFORT ED ERGONOMIA OFFERTI DALLA RIPROGETTATA CABINA PIÙ SPAZIOSA, AI VERTICI DELL’INSONORIZZAZIONE E DOTATA DI SOSPENSIONE SEMI ATTIVA ELETTRO-IDRAULICA

New Holland T7.340 HD con PLM Intelligence

Menzione speciale, poi, per la nuova cabina riprogettata da zero, sviluppata e testata ad opera di un team internazionale specializzato in architettura di veicoli insediato a Basildon, che equipaggia, al pari dei T7 HD di nuova generazione, il nuovo T7.340 HD PLM Intelligence. Si tratta della Horizon UltraCab, ancora più ampia e vivibile, in grado di offrire maggiore spazio per riporre gli oggetti e dotata di sistema di sospensione semiattiva elettro-idraulica Active Comfort Ride™, per un superiore livello di comfort e di produttività nel lavoro e nel trasporto.

La riprogettazione ha inoltre ulteriormente migliorato, grazie ad una superficie vetrata più estesa, la visibilità anteriore e posteriore sul sollevatore e sull’attrezzo, mentre l’area circostante il trattore è tenuta sotto sorveglianza dalle telecamere e un pacchetto di luci a Led a 360 gradi facilita il lavoro notturno.

Ma l’obiettivo era anche quello di creare un’ariosa cabina capace di garantire elevatissimi standard di comfort all’interno dell’abitacolo. Obiettivo centrato per merito, tra l’altro, dell’ottimizzato impianto di climatizzazione automatico con controllo zonale (al vertice della categoria con il 35 per cento di capacità in più rispetto al modello precedente) e del sedile Auto Comfort, dotato di sospensioni laterali.

Accanto al miglioramento degli interni a livello qualitativo e di estetica, ottenuto adottando standard automobilistici, altro aspetto che ha concentrato l’impegno dei tecnici del brand giallo-blu è stato la qualità dell’isolamento acustico e la rimozione di frequenze che creano disturbo, il che ha comportato la realizzazione di upgrade mirati su alcuni componenti del cambio e idraulici, con eccellenti risultati in termini di silenziosità (espressi da un livello fonometrico di soli 66 decibel).


Leggi anche >>> New Holland: nuovo T7 Heavy Duty, concentrato di intelligenza e connettività


 

UN CENTRO DI COMANDO ALTAMENTE TECNOLOGICO

La cabina Horizon UltraCab, tuttavia, è in grado di offrire molto di più, con la sua tecnologia di bordo all’avanguardia. Come accade sugli altri modelli T7 HD, l’operatore può regolare i comandi operativi principali nel massimo comfort tramite il bracciolo SideWinder Ultra, già presente su altre gamme di trattori New Holland nella fascia alta di potenza.

Il terminale touchscreen IntelliView™ da 12 pollici standard, compatibile con ISOBUS e di facile utilizzo, mantiene inoltre l’operatore perfettamente informato e semplifica la gestione del trattore e degli attrezzi. I comandi sono configurabili in base alle preferenze dell’operatore stesso e la completa personalizzazione è semplice ed espandibile a piacere.

Un secondo schermo IntelliView™ 12 opzionale, poi, consente un’ulteriore personalizzazione e una migliore leggibilità. Ponendo i comandi del veicolo sullo schermo principale e le applicazioni di agricoltura di precisione sul monitor aggiuntivo, ad esempio, le funzioni possono essere facilmente spostate tra un monitor e l’altro. Da citare, tra le applicazioni di agricoltura di precisione, i sistemi IntelliTurn™ed Headland Turn Sequence II, che permettono di automatizzare le svolte alle capezzagne, sterzando e azionando l’attrezzo in base all’indicatore di fine campo GPS.

Ulteriore prerogativa in favore del massimo comfort presente a richiesta all’interno della cabina è inoltre rappresentata dall’esclusivo display CentreView, posizionato al centro del volante, in modo tale da porre le informazioni essenziali relative al trattore direttamente nel campo visivo del conducente.

 

SISTEMA DI GESTIONE PLM INTELLIGENCE IN VISTA DI UNA CONNETTIVITÀ A 360 GRADI

Tornando all’innovazione di maggior spicco proposta sulla gamma T7 HD dal brand giallo-blu in vista di un’agricoltura intelligente, balza come detto in primo piano anche sul nuovo potente modello la presenza delle funzioni della più evoluta strategia PLM Intelligence made in New Holland, piattaforma per l’agricoltura di precisione  mirata a garantire una connettività a 360 gradi tra macchine, operatori e servizi di assistenza, associata al monitor IntelliView™ 12 e al bracciolo SideWinder Ultra.

Il T7.340 HD beneficia pertanto delle esclusive avanzate soluzioni di PLM Intelligence che, integrando un pacchetto di tecnologie digitali, permette agli utilizzatori di massimizzare la produttività della macchina, ottimizzando al contempo la resa e i costi dei fattori produttivi.

Le soluzioni previste da PLM Intelligence consentono infatti di utilizzare tutte le applicazioni di lavoro in campo ai vertici della categoria, come la guida automatica IntelliSteer con una precisione di 1,5 centimetri, la gestione delle manovre a fondo campo tramite IntelliTurn e le compatibilità Isobus per il controllo delle sezioni e l’applicazione a rateo variabile (VRA), sempre allo scopo di aumentare la produttività, ridurre i costi e migliorare il comfort.

 

SUPPORTO PROATTIVO PER LA MASSIMA DISPONIBILITÀ OPERATIVA

Le funzionalità PLM Intelligence sono inoltre collegate all’agricoltore e al concessionario tramite MYPLM Connect, fornendo informazioni in tempo reale dal campo. Il concessionario può così fornire un supporto proattivo con la diagnostica remota e visualizzare il display dell’operatore in cabina tramite la condivisione dello schermo per fornire eventuali consigli.

Sono numerosi i vantaggi, viene rilevato, elargiti dai pacchetti di agricoltura connessa in termini di semplificazione delle attività aziendali. Gli agricoltori usufruiscono infatti della possibilità di preparare le attività sul campo dal proprio ufficio e di inviare dati in remoto alla flotta.

Tutta la flotta, poi, viene  monitorata nella control room, mentre tecnici qualificati sono in grado di fornire assistenza a distanza se necessario, inviando avvisi di azioni correttive e permettendo ai concessionari di predisporre l’intervento assistenziale vero e proprio.

Con il sistema PLM Intelligence integrato di serie nel T7.340 HD, inoltre, il trattore viene fornito con un pacchetto di telematica avanzata della durata di cinque anni, per aiutare i proprietari e gli operatori ad ottenere il massimo dai dati relativi a flotta, azienda agricola e campi, al fine di migliorare l’operatività.

 

PACCHETTO UPTIME PACK PLUS, CHE OFFRE ESTENSIONE DI GARANZIA E SOLUZIONI DI ASSISTENZA CLIENTI MASSIMIZZATE

Come gli altri modelli della gamma, infine, il nuovo trattore è supportato dal nuovo pacchetto Uptime Pack Plus, che offre una garanzia completa Uptime Warranty di tre anni/3.000 ore, oltre a formazione degli operatori, controlli periodici ed assistenza remota, per favorire i clienti nella semplificazione delle attività aziendali, nel risparmio delle risorse e nella riduzione dei costi di gestione.

 

© Barbara Mengozzi

 
Fonte immagini: New Holland Agriculture e Trelleborg

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
Meccagri.it - Social media
Seguici su Facebook Seguici su Instagram Seguici su Youtube Seguici su Twitter