MENU

New Holland: una trasmissione “intelligente” per la nuova gamma T5 Auto Command

By at Febbraio 28, 2019 | 18:05 | Print

New Holland: una trasmissione “intelligente” per la nuova gamma T5 Auto Command

Si arricchisce e si rinnova con l’introduzione di nuovi contenuti tecnici e di un nuovo livello di prestanza e di comfort l’apprezzata gamma trattoristica di media potenza T5 firmata New Holland.

Duttile e flessibile, pensata soprattutto per soddisfare le esigenze delle medie aziende zootecniche e miste, la serie T5 viene oggi proposta dal marchio di CNH Industrial nella sua nuova versione Auto Command – una delle novità di maggior interesse lanciata sotto i riflettori di Eima 2018 e riproposta al pubblico del Sima 2019, dove ha ottenuto, tra l’altro, il riconoscimento di “Machine de l’Année 2019” nella categoria Trattori Medi – equipaggiata della pluripremiata trasmissione a variazione continua che esalta ulteriormente la versatilità nelle applicazioni su prativo e seminativo (ma anche nel trasporto e nei lavori municipali), come pure la manovrabilità e la produttività, vantata da questi trattori nelle operazioni in cui l’esatta velocità rappresenta un fattore fondamentale.

 

QUATTRO MODALITÀ PER QUALSIASI STILE DI GUIDA

Il New Holland T5 Auto Command in mostra all’ultima edizione del Sima.

 

Quattro infatti le modalità di guida – automatica, di crociera, manuale e presa di forza – laddove la regolazione a tre stadi dell’accelerazione e decelerazione di Auto Command si adatta perfettamente alla migliore operatività in qualsiasi compito: l’impostazione “soft” garantisce cambi di direzione delicati, indicata quindi per il trasporto a velocità sostenute o quando si lavora su superfici scivolose; quella standard è per le normali attività in campo, mentre la super veloce, aggressiva, consente cambi di direzione quasi istantanei.

La spiccata maneggevolezza, associata alla fluidità dell’inversore, rende inoltre i T5 Auto Command ideali per i lavori con il caricatore.

 

ERGONOMICA LEVA MULTIFUNZIONE COMMANDGRIP

Secondo la collaudata logica operativa adottata da New Holland per la sua trasmissione Auto Command, tutti i comandi principali sono raggruppati sulla ergonomica leva multifunzione CommandGrip, cosicché l’operatore, oltre a poter attivare la modalità di crociera, è in grado di impostare con facilità, selezionare e regolare con precisione tre diverse velocità finali: si parla di incrementi di 0,01 chilometri orari con una velocità operativa minima di soli 20 metri all’ora al regime nominale del motore, e quindi ideale per attività specialistiche quali la piantumazione manuale, mantenendo al contempo una velocità massima di trasporto di 40 chilometri orari.

Per controllare la velocità di avanzamento ci si può avvalere anche del pedale, mentre l’inversione di marcia può in alternativa venire effettuata anche tramite il pulsante del Powershuttle presente sulla leva CommandGrip oppure agendo sull’inversore montato sul volante.

 

QUATTRO MODELLI DA 110 A 140 CAVALLI DI POTENZA MASSIMA

Una gamma, la nuova T5 Auto Command, che ha come detto guadagnato in potenza, risultando declinata in quattro modelli sviluppati per tarature massime che vanno dai 110 ai 140 cavalli (fino a 20 cavalli in più rispetto ai modelli T5 con cambio semipowershift Electro Command) erogati dal top di gamma T5.140, disponibile anche nella speciale versione Blue Power, sintesi di alta tecnologia, comfort di eccellenza e stile esclusivo, contraddistinta dalla vivida vernice metallizzata blu notte, con aggiunta di griglia cromata, cerchioni argentati e luci di lavoro della cabina con contorno sempre argentato, oltre che dai lussuosi interni con sedili e volante in pelle, nonché con rivestimenti in soffice moquette, per lavorare davvero in prima classe.

 

MOTORI NEF DA 4,5 LITRI CONFORMI AGLI STANDARD SULLE EMISSIONI STAGE V

L’altra sostanziosa novità arriva sul fronte motorizzazione, dove New Holland ha montato sui T5 Auto Command un propulsore omologato Stage V.

 

TECNOLOGIA ECOBLUE HI-ESCR2

Il quattro cilindri Nef da 4,5 litri è infatti conforme all’ultima normativa sulle emissioni grazie all’esclusiva tecnologia di post-trattamento dei gas di scarico HI-eScr2 messa a punto da Fpt Industrial (protetta da 13 brevetti), forte di una comprovata ed ulteriormente migliorata combustione senza Egr (ricircolo dei gas di scarico).

Una soluzione Stage V innovativa e compatta – il sistema è ordinatamente disposto interamente sotto il cofano, consentendo la massima visibilità –che non richiede né interventi di manutenzione né rigenerazione attiva, contribuendo a ridurre i costi operativi ed evitando i tempi di fermo durante il funzionamento della macchina.

Dimensioni compatte, mancanza di Egr e layout semplice ne incrementano, inoltre, l’affidabilità.

 

GRANDE MANOVRABILITÀ ED ECCELLENTE VISIBILITÀ

La progettazione all’insegna della massima flessibilità d’impiego si è tradotta sulla nuova gamma di utility premium di casa New Holland nelle sue dimensioni complessive compatte: grazie ad un’altezza di soli 2.695 millimetri (con tetto a profilo ribassato e pneumatici 540/65R34) viene garantito il passaggio anche sotto i capannoni più bassi e la ridotta altezza totale del cofano, 1.897 millimetri, permette una visibilità eccellente in tutte le applicazioni, in particolare quelle con il caricatore frontale.

 

ASSALE HEAVY DUTY PER SERVIZI GRAVOSI

Perfetto per i lavori con il caricatore frontale si rivela anche il robusto assale per servizi gravosi heavy duty di classe 1,75 che equipaggia l’intera gamma T5 Auto Command, consentendole di gestire con facilità carichi utili elevati: il peso lordo totale del veicolo è salito a 8.500 chilogrammi, ovvero circa 500 chilogrammi in più rispetto agli attuali T5 Electro Command, migliorando versatilità ed efficienza operativa.

 

PORTATA IDRAULICA FINO A 102 LITRI AL MINUTO (OPZIONALE)

Altra prerogativa di punta è rappresentata da un efficiente impianto idraulico, dotato di serie di una pompa CCLS in grado di erogare fino a 82 litri al minuto: portata massima che può essere elargita in qualsiasi momento ai distributori idraulici ausiliari e al sollevatore posteriore (capacità massima di alzata: 5.500 chilogrammi), ma solo in caso di effettiva necessità, in favore di una riduzione dei consumi di carburante.

È inoltre offerta su richiesta una pompa da 108 litri al minuto per le attività che richiedono una potenza idraulica superiore. Sono disponibili al massimo quattro distributori ausiliari posteriori elettronici o meccanici, con l’aggiunta di tre distributori idraulici ventrali, comandati da un joystick ergonomico, completamente integrato montato in cabina.

 

CABINA HORIZON A QUATTRO MONTANTI, CON UNA RICCA SERIE DI DOTAZIONI

Restando in tema cabina, eccellenti standard di comfort per l’operatore al lavoro sui T5 Auto Command sono garantiti dalla cabina a quattro montanti Horizon, ai vertici della categoria, estremamente accogliente e funzionale: spaziosa, luminosa, a visibilità panoramica fornita dal parabrezza monolitico e dalle ampie superfici vetrate, ulteriormente migliorata dai grandi specchietti laterali con sezione superiore regolabile, e particolarmente silenziosa (livello di rumorosità interno: 72 decibel).

Proposta da New Holland in duplice variante, con tetto normale o a profilo ribassato, la cabina Horizon annovera una ricca serie di dotazioni che prevede, tra l’altro, una nuova aletta parasole, un quadro strumenti perfezionato ed un assortimento di sedili a vari livelli di comodità: Comfort, a sospensione pneumatica a bassa frequenza, Dynamic Comfort (in più riscaldabile), entrambi muniti di innovativo schienale girevole, e l’attivo Auto Comfort in pelle, con climatizzatore incorporato, che rispetto ad un sedile a bassa frequenza riduce anche del 40% le vibrazioni trasmesse al corpo.

 

BRACCIOLO SIDEWINDER IIE MONITOR TOUCHSCREEN INTELLIVIEW IV

Controllare agevolmente un trattore T5 Auto Command, inoltre, è possibile grazie al bracciolo SideWinder II – l’ergonomica consolle fissata direttamente al sedile dove sono concentrati tutti i principali comandi della macchina per un uso intuitivo – con la leva multifunzionale CommandGrip, dotata di pulsanti soft touch retroilluminati con luci Led, collocata nella posizione più giusta ai fini di una presa ottimale e di un comando di precisione tramite la mano destra.

Il monitor touch-screen a colori IntelliView IV, infine, risulta perfettamente in linea con la naturale traiettoria dello sguardo e permette una semplice analisi e regolazione di tutti i parametri durante la marcia, con possibilità di essere impiegato per gestire di una serie di funzionalità avanzate, quali il sistema HTS per la gestione delle svolte a fine campo e le funzioni Isobus di classe III che consentono a trattore e attrezzatura di dialogare tra loro, con reciproco scambio di informazioni.

 

© riproduzione riservata
 
 

 

Macchine Trattori , ,

Related Posts

Comments are closed.