Nuovi Fendt 300 e 700 Vario: FendtOne per tutti i modelli e le varianti di equipaggiamento, consegne in corso

Macchine 01/10/2020 -

Profondo rinnovamento per due serie trattoristiche di punta di casa Fendt come la 300 Vario e la 700 Vario, ulteriormente potenziate dalla scuderia tedesca in termini di efficienza, maggior numero di funzioni disponibili e più chiara visualizzazione del comando, oltre che di connettività e digitalizzazione.

 

UN GROSSO PASSO AVANTI PER IL 300 VARIO GEN4

Sicuramente tra i cavalli di battaglia di Fendt, l’apprezzatissima serie 300 Vario deve il suo successo costante da circa tre decenni alle indubbie doti di compattezza, versatilità coniugata a facilità di comando ed efficienza, costantemente aggiornate e migliorate nel corso del tempo.

Ed oggi la nuova generazione di questa gamma di trattori, già equipaggiata di tecnologie innovative difficilmente riscontrabili nella fascia di media potenza, ha compiuto come detto un ulteriore sostanziale passo in avanti alzando notevolmente l’asticella delle prestazioni e delle inedite funzionalità aggiuntive.

 

L’INTERFACCIA FENDTONE, MAI PIÙ SENZA

Adesso, infatti, il 300 Vario rappresenta il primo trattore compatto sul quale il costruttore tedesco ha voluto introdurre la sua nuova ed intuitiva filosofia di comando FendtOne che combina l’abituale gestione del trattore con compiti che tradizionalmente si svolgono in ufficio, ottimizzando l’operatività della macchina e l’intero processo di lavoro.

Una filosofia che si traduce in una consolle di comando concepita come una nuova piattaforma unificata Fendt in grado di offrire un’innovativa esperienza di pianificazione e controllo fruibile sia in cabina, tramite terminale del trattore, sia da remoto in ufficio o, indipendentemente dalla posizione, da qualsiasi dispositivo mobile: l’interfaccia del terminale del trattore e quella online hanno infatti un’architettura uniforme che consente all’utente di orientarsi facilmente in ogni circostanza.

 

314 VARIO, IL NUOVO TOP DI GAMMA DA 152 CAVALLI DI POTENZA MASSIMA CON DP

Il primo passo è stato, in occasione di Agritechnica 2019, il lancio, in versione dotata della piattaforma integrata FendtOne, del 314 Vario, nuovo top di gamma della serie 300 Vario (insignito, nell’allestimento premium Profi+, del titolo di Best Utility al Tractor of the Year 2020).

Mosso (come tutti i modelli della serie 300 Vario) dal motore Agco Power a quattro cilindri da 4,4 litri, emissionato Stage V grazie all’azione congiunta della riduzione selettiva catalitica (SCR) per il post-trattamento degli ossidi azotati, del catalizzatore di ossidazione diesel (DOC) e del filtro antiparticolato DPF, senza ricorso a impianti EGR di ricircolo dei gas di scarico, il 314 Vario è ora dotato anche di punterie idrauliche che non necessitano di manutenzione, oltre che di collegamenti per una valvola a doppio effetto nel pannello anteriore, così da poter montare e smontare più comodamente gli attrezzi frontali con funzione idraulica propria (vedi, ad esempio, l’apertura e chiusura idraulica della protezione laterale delle falciatrici anteriori).

 

DYNAMICPERFORMANCE (DP), PER UNA RESA MAGGIORE E UNA PRODUTTIVITÀ SUPERIORE

Il tratto distintivo rispetto ai fratelli di gamma, tuttavia, è il suo innovativo sistema di controllo DynamicPerformance (DP) che garantisce 10 cavalli di potenza in più rispetto alla massima prestazione nominale, consentendo al 314 Vario di raggiungere i 152 cavalli. Ed entrando in azione non soltanto durante i lavori con la presa di forza o in fase di trasporto su strada, bensì ogni volta che la centralina rileva una maggiore richiesta di potenza da parte di numerose componenti del trattore, mettendo di conseguenza a disposizione il necessario surplus ed adeguando pertanto l’erogazione alle effettive esigenze applicative della macchina.

Questo nuovo concetto di aumento della potenza, non più legato alla velocità di avanzamento né alle tipologie di operazioni eseguite ma di natura puramente dinamica, oltre ad attivarsi nei lavori di trasporto o sul campo a seconda dei componenti che determinano superiori assorbimenti energetici, entra in gioco anche durante i lavori che coinvolgono la presa di forza in situazioni di fermo, come ad esempio quelli con il carro miscelatore o nel corso della miscelazione dei reflui e negli impianti di biogas.

Un pacchetto di prerogative che rende il nuovo 314 Vario, adesso provvisto di serie del sistema di sospensione dell’assale anteriore idoneo a garantire una ottimale trasmissione di potenza tra il trattore e il terreno, particolarmente interessante per le aziende che richiedono una macchina più compatta, leggera e maneggevole e che, oltretutto, possa coprire in caso di bisogno anche una richiesta di potenza maggiore.

 

LE VERSIONI PROFI E PROFI+ GIÀ IN AZIONE SUI CAMPI EUROPEI

Lo step successivo, dopo la presentazione del top di gamma ad Hannover, visto l’aumento della necessità di una visualizzazione più chiara del comando e di un numero maggiore di funzioni anche per i trattori compatti, come la serie Fendt 300 Vario, è stato l’estensione della disponibilità del nuovo sistema di comando FendtOne sull’intera serie 300 Vario – quattro modelli (Fendt 311 Vario, Fendt 312 Vario, Fendt 313 Vario, Fendt 314 Vario) con potenze che vanno dai 113 fino, grazie al suddetto surplus di potenza garantito dal Dynamic Performance, ai 152 cavalli dell’ammiraglia – in tutte le rinnovate varianti di equipaggiamento in cui risulta declinata la serie, vale a dire Power, Profi e la progredita Profi+.

Adesso tutti i modelli 300 Vario con consolle di comando FendtOne, che erano ordinabili già da febbraio (inaspettatamente anche in Italia, dopo l’iniziale annuncio da parte del costruttore tedesco dell’introduzione della nuova piattaforma, in una prima fase, in Germania, Francia e Regno Unito e solo successivamente negli altri mercati), sono finalmente approdati sul mercato e, nelle versioni Profi e Profi+, è possibile vederli in azione sui campi europei. La variante Power, invece, verrà prodotta dal gennaio 2021.

 

DASHBOARD DIGITALE DA 10 POLLICI E BRACCIOLO DI COMANDO CON JOYSTICK MULTIFUNZIONE PER LA VARIANTE POWER

E, proprio a proposito della variante Power, la più basica, su questa versione del 300 Vario il nuovo concetto di comando è stato sviluppato puntando prima di tutto a renderlo più confortevole e intuitivo nell’utilizzo. Gli elementi che lo contraddistinguono in tal senso sono il bracciolo di comando, montato direttamente sul sedile dell’operatore, il nuovo joystick multifunzione e le valvole elettriche.

Ma, oltre al nuovo bracciolo, la filosofia di comando FendtOne annovera per la prima volta sul Fendt 300 Vario Power anche un display digitale da 10 pollici installato sulla colonna di sterzo, sul quale vengono visualizzati, ad esempio, velocità di guida, numero di giri del motore e livelli di riempimento dei liquidi.

Così, nella guida su strada gli operatori hanno sott’occhio tutte le informazioni importanti. La manopola sul bracciolo, che si può premere e ruotare, consente di selezionare vari menu, come l’assegnazione della leva multifunzione, la regolazione dei distributori idraulici o anche le funzioni del motore e del cambio e di effettuare le relative regolazioni, facilitate dalle maggiori possibilità di personalizzazione offerte dal nuovo display.

 

ASSALE ANTERIORE AMMORTIZZATO DI SERIE

Tra le ulteriori nuove caratteristiche del 300 Vario Power, poi, spicca la dotazione di serie dell’assale anteriore ammortizzato, così come di serie sono presenti la ventola Visctronic a controllo elettronico, più silenziosa ed efficiente, e il climatizzatore.

Il climatizzatore automatico e il sollevatore anteriore con regolazione intelligente, invece, sono disponibili per la prima volta a richiesta sulla versione Power.

 

VERSIONE PROFI: CON TERMINALE DA 12 POLLICI SUL BRACCIOLO E UN SECONDO TERMINALE NEL TETTUCCIO, ENTRAMBI A RICHIESTA

Nell’allestimento di livello superiore, ovvero sulla versione Profi, assieme al display digitale da 10 pollici il Fendt 300 Vario dispone, a richiesta, anche di un terminale da 12 pollici sul bracciolo: tutti i display funzionano in maniera combinata, cosicché è possibile visualizzare contemporaneamente sul terminale tutti i campi con le varie funzioni.

A seconda delle esigenze personali, pertanto, un terminale può visualizzare al tempo stesso le applicazioni Isobus e anche le funzioni del trattore.

È inoltre disponibile, su richiesta, un ulteriore terminale da 12 pollici posizionato sul tettuccio della cabina, che può permettere, ad esempio, di visualizzare a schermo intero un sistema di videocamere.

 

JOYSTICK MULTIFUNZIONE E LEVA A CROCE DI SERIE E JOYSTICK 3L OPZIONALE

Sul Fendt 300 Vario Profi, poi, sono presenti di serie il joystick multifunzione e una leva a croce sul bracciolo, che consentono di controllare le diverse funzioni del trattore in modo comodo e flessibile.

Al posto della leva a croce, su richiesta, è disponibile il joystick 3L, che può essere utilizzato, ad esempio, per il comando del caricatore frontale con benna per insilato con tasto dedicato per l’inversione di marcia.

 

PROFI+, CON FENDT GUIDE DI SERIE

Sui trattori compatti la guida parallela sta diventando sempre più importante. Così sulla versione premium del 300 Vario, la Profi+ (precedentemente ProfiPlus), è disponibile di serie Fendt Guide (precedentemente VarioGuide), che comprende anche una funzione per organizzare i dati sul campo.

Le aree vengono gestite dall’ufficio e poi i dati vengono inviati alla macchina sotto forma di compito da eseguire. In tal modo con Fendt Guide è possibile eseguire sul trattore compiti di lavoro comprensivi di bordi campo e carreggiate e tutte le aree vengono quindi lavorate sulla base di un unico record di dati per l’intera flotta.

Anche Fendt TI (Teach In) Auto e Fendt Guide Contour Assistant sono disponibili a richiesta.

 

NUMEROSE OPZIONI DI EQUIPAGGIAMENTO

Tra le numerose soluzioni digitali, mirate a semplificare notevolmente il lavoro degli agricoltori sul campo, offerte dal 300 Vario Profi+ rientrano poi a richiesta il Fendt Section Control e il Fendt Variable Rate Control, equipaggiamenti che rendono questa versione ideale per la semina, la concimazione o la protezione fitosanitaria.

Per una efficiente gestione delle attività, inoltre, vengono offerti come opzioni di equipaggiamento i sistemi Fendt TaskDoc (precedentemente VarioDoc Pro) e Fendt Task Manager: con il Fendt Task Manager, in particolare, è possibile gestire i compiti di lavoro dall’ufficio e inviarli direttamente alla macchina tramite cellulare.

Una volta terminato il compito, questo viene rinviato all’operatore, il che si traduce in una organizzazione del lavoro molto più semplice ed eseguibile indipendentemente dal luogo in cui ci si trova.

 

700 VARIO: SEI MODELLI DA 144 A 237 CAVALLI, TUTTI CON FENDTONE

Dopo l’entrata in produzione successiva alla presentazione ufficiale al grande pubblico sul palco dell’ultima Agritechnica di Hannover, è sbarcata sul mercato anche la rinnovata serie 700 Vario di Fendt, da anni best seller del marchio tedesco, dotata, oltre che di nuovi motori omologati in Stage V in materia di emissioni, di inedite funzioni aggiuntive mirate ad incrementarne la già rinomata versatilità operativa, quali un attacco Isobus anteriore e un giunto multiplo a 6 vie per un terzo distributore sul caricatore frontale.

Ma dotata, soprattutto, dell’innovativo sistema di comando “FendtOne”, disponibile per tutte le varianti di equipaggiamento in cui risulta articolata la serie 700 Vario – declinata in sei modelli che coprono un range di potenze che va da 144 a 237 cavalli – dalla versione Power e Power+ (precedentemente PowerPlus) ai più evoluti allestimenti Profi e Profi+ (in precedenza ProfiPlus).

 

PER LA VARIANTE POWER TERMINALE DI COMANDO CON ASSEGNAZIONE LIBERA DEI TASTI

A partire dunque dal Fendt 700 Vario nella variante Power, modello base della serie 700, che può essere sfruttato in maniera ottimale dagli utilizzatori che necessitano di un’elevata forza di trazione e di un equipaggiamento tecnico essenziale, come per esempio nelle operazioni di trasporto.

Nella guida su strada, poi, il display digitale da 10 pollici sulla colonna di sterzo consente di avere sempre sott’occhio tutte le informazioni importanti, mentre un terminale da 12 pollici presente di serie sul bracciolo semplifica notevolmente l’utilizzo della macchina.

Questa variante, inoltre, offre per la prima volta l’assegnazione libera dei tasti: chi guida, pertanto, può personalizzare il comando in base alle proprie necessità

 

SUL FENDT 700 VARIO POWER+ JOYSTICK 3L CONFIGURABILE CON FUNZIONI DEL TRATTORE E DELL CARICATORE FRONTALE

Per l’impiego sui pascoli risulta ottimale l’equipaggiamento Power+ (precedentemente PowerPlus) del Fendt 700 Vario, sul quale è disponibile la predisposizione per Fendt Guide (precedentemente VarioGuide).

E, grazie al terminale da 12 pollici sul bracciolo, è ora possibile visualizzare contemporaneamente le funzioni di guida parallela e le funzioni Isobus su campi liberamente configurabili (in questo modo controllare un attrezzo complesso, come una falciatrice compatibile con Isobus, diventa più confortevole).

In vista di una maggiore praticità di comando, inoltre, il joystick 3L può essere configurato con funzioni del trattore e del caricatore frontale.

Il suddetto giunto multiplo a 6 vie per il terzo circuito di lavoro idraulico (opzionale) del caricatore frontale consente, ad esempio, di eseguire tre funzioni contemporaneamente mentre si caricano le balle.

La funzione integrata di cambio della direzione di guida rende il lavoro meno faticoso, dal momento che non è più necessario cambiare manualmente.

 

MAGGIORE COMFORT NELL’UTILIZZO CON ISOBUS PER IL 700 VARIO PROFI

Dotato di serie di tecnologia Isobus, il Fendt 700 Vario in versione Profi dispone anch’esso, per garantire una visualizzazione più chiara del comando di tutte le funzioni, non soltanto del display digitale da 10 pollici e del terminale da 12 pollici nel bracciolo ma anche del terzo terminale opzionale da 12 pollici nel tettuccio della cabina: anche in questo caso tutte le aree di visualizzazione funzionano in combinazione, cosicché, a seconda della rispettiva applicazione, è possibile personalizzare la visualizzazione delle funzioni del trattore sui terminali.

 

SOLUZIONI DIGITALI PER MOLTEPLICI IMPIEGHI, IL “PLUS” DEL 700 VARIO PROFI+

Al pari del Fendt 300 Vario, anche la variante più evoluta del 700 Vario, la Profi+ (precedentemente ProfiPlus), si contraddistingue per le molteplici soluzioni digitali, tra cui Fendt Section Control e Fendt Variable Rate Control, entrambe disponibili a richiesta.

 

FENDT SMART FARMING: UNA PERFETTA CONNESSIONE TRA MACCHINA E UFFICIO

Di serie invece, sulle macchine con equipaggiamento Profi+ (e Power+), la predisposizione per il sistema di guida parallela Fendt Guide.

Da segnalare, inoltre, il Fendt Task Doc, che offre all’agricoltore il primo semplice approccio alla documentazione automatica, prevedendo funzioni di pianificazione e di gestione.

E, mediante le applicazioni FendtOne offboard, il responsabile dell’azienda, in ufficio od ovunque si trovi, può creare con pochi clic gli ordini e inviarli direttamente alla macchina.

A ciò si affianca la funzione Fendt Task Doc di FendtOne onboard, che consente di gestire e documentare sulla macchina gli ordini che possono poi essere reinviati direttamente in ufficio sotto forma di report, permettendo così di visualizzare dati più precisi, come superficie lavorata o l’attività conto terzi.

Disponibile a richiesta infine, per i trattori con allestimento Power+ e Profi, il sistema di telemetria centrale Fendt Connect (di serie, invece, sul Fendt 700 Vario Profi+).

Grazie a questo sistema è possibile gestire la flotta indipendentemente dal luogo e ottimizzare le regolazioni della macchina, controllando i dati del trattore dal proprio pc o dispositivo smart, oltre a poter usufruire dei servizi aggiuntivi offerti dal proprio concessionario.

 

 
© riproduzione riservata
 
 

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori