Orizzonti Macchine Agricole: frutteto e vigneto sempre in ordine

Attrezzature 25/11/2021 -

NOVITÀ EIMA INTERNATIONAL 2021

Orizzonti, azienda specializzata nella progettazione e costruzione di macchine agricole e attrezzature per vigneto e frutteti, ha presentato a Eima 2021 Mira in allestimento baule – perfetta per i frutteti, in particolare agrumeti – e Multy 2 – la soluzione per le minime lavorazioni interfilari in vigneto e frutteto, soprattutto per quelli a gestione bio.

«La nostra azienda ha uno studio di progettazione interno – ha spiegato Alessio Piscedda dell’Ufficio Marketing –. Pertanto è sempre possibile intervenire sul progetto originale a seconda delle esigenze. Le nostre macchine sono sottoposte a severi controlli di efficienza sul campo».

 

MULTY, LA PULIZIA DEL TERRENO SI FA EASY

Il porta-attrezzi Multy viene proposto in versione singola (Multy1) e doppia (Multy2) e si applica posteriormente o anteriormente al trattore con richieste idrauliche minime.

«Disponibile con diverse applicazioni per lo sfalcio dell’erba o la lavorazione del terreno – ha sottolineato Piscedda –. Multy è la scelta giusta per tutti coloro che intraprendono la strada di una gestione biologica ed eco-sostenibile dei frutteti».

In mostra allo stand di Orizzonti alla rassegna bolognese anche la lama interfilare TCL (nella foto sopra) (che può essere abbinata a Multy2), la quale promette prestazioni di lavoro rapide ed elevata sensibilità. La movimentazione della lama interfilare in fase di rientro è garantita da un pistone idraulico, mentre l’uscita è regolata da una molla pretensionata. TCL offre la possibilità di installare frontalmente e posteriormente elementi quali dischi o rompi zolla, che permettono un lavoro più preciso e curato.

 

MIRA, LA BAULATURA NON È PIÙ UN PROBLEMA

Lo scalzatore reversibile Mira (nelle foto sopra e sotto e in quella di apertura) è una delle macchine di punta della produzione di Orizzonti. Punto di forza di Mira è proprio la reversibilità di lavoro, posteriore o anteriore, il che permette di adattarla a ogni tipo di trattrice.

A Eima Orizzonti ha focalizzato l’attenzione sulla versione baule, pensata e progettata in modo particolare per gli agrumeti siciliani. «In questa versione  – ha fatto presente Piscedda – Mira rappresenta una soluzione ottimale per lo sfalcio dell’erba nei frutteti con sesto d’impianto a baula, dunque agrumeti, mandorleti, melograno e kiwi, dove le piante sono state rialzate per facilitare il drenaggio irriguo. In questi contesti il nostro scalzatore è particolarmente indicato, perché permette di andare a lavorare a filo del tubo di irrigazione senza fare danni».

La costruzione del sistema interceppo prevede un carrello con ruote posteriori rialzate, a gestione idraulica, per sollevare l’interceppo fino ad un’altezza da terra di 80 centimetri; un sistema di gestione con tastatore del disco di taglio con diametro di 60-80 centimetri; la possibilità di integrare un secondo disco frontale, in combinata con il primo, con regolazione dell’inclinazione di taglio idraulica (senza tastatore di rientro); un impianto idraulico autonomo completo di olio, pompa, scambiatore di calore, filtro e indicatore di livello olio e temperatura; un joystick di comando per la gestione completa delle 6 funzioni idrauliche; dischi di taglio con diametro di 60-80 centimetri con sistema di protezione del tubo di irrigazione a terra.

«Si tratta di una soluzione unica sul mercato – ha concluso Piscedda – che garantisce un’efficienza di gestione del sesto d’impianto elevata, grazie al risparmio garantito di personale, di carburante e di  tempo».

 

© Emanuela Stìfano

 

L'azienda del mese
Sotto i riflettori
trattori breaking news